Iniziative in Italia

Il Comitato Unico di Garanzia (CUG) patrocina, collabora e contribuisce ad iniziative promosse da altri enti, aziende e istituzioni per la diffusione della cultura delle pari opportunità, la valorizzazione del benessere lavorativo, contro le discriminazioni, il disagio psicologico e il mobbing.

La Prima Donna che

Pillole video in onda su Rai Uno (dal 24 maggio, da lunedì al venerdì alle ore 16.40, per sei settimane).
Fruibili anche su Rai Play.

Trenta ritratti di donne pioniere lette da trenta giovanissime prodotte da Rai Documentari in collaborazione con Rai Pari Opportunità e Rai Teche, patrocinato dal Ministero delle Pari Opportunità e Famiglia. 

Una rassegna transgenerazionale, ideata dall’autrice Alessandra di Michele Bragadin, che, grazie alle immagini degli archivi storici della Rai, ricostruisce figure di donne straordinarie che hanno lasciato un segno nella Letteratura, nell’Arte, nella Politica, nella Scienza e in ogni ambito della nostra società.

Personaggi come Margherita Hack, la prima donna a dirigere un osservatorio; Luisa Spagnoli, prima imprenditrice del Made in Italy; Lina Merlin, prima donna eletta al Senato, da cui l’omonima legge, Maria Teresa de Filippis, prima donna pilota di Formula 1. E ancora, Francesca Serio, prima attivista contro la Mafia; Bianca Maria Piccinino, prima a condurre un telegiornale in Italia; Angela Giussani, prima ad aver fondato una casa editrice per fumetti e Cecilia Mangini, la prima documentarista in Italia, per citarne alcune.  

Ogni storia sarà raccontata da una voce narrante che rappresenta le figure femminili del nostro tempo, in un grande racconto corale di empowerment femminile.  "Ho pensato a ‘La Prima Donna che’ come ad una goccia giornaliera che batte sullo stesso punto. Con l’augurio che contribuisca a sgretolare le sedimentazioni secolari prodotte dagli stereotipi di genere", ha detto l’autrice Alessandra di Michele Bragadin.

 

Premio di laurea “Angela Romanin” per le migliori tesi di laurea sul tema della violenza maschile sulle donne – Prima edizione

Scadenza: 6 settembre 2021

La Casa delle donne per non subire violenza ONLUS di Bologna indice, in collaborazione con la famiglia, un concorso per l’attribuzione di un premio per tesi di laurea magistrali o triennali in ricordo di Angela Romanin, storica socia e attivista della Casa delle donne.

Tale premio intende valorizzare tesi di laurea magistrali e triennali dedicate ai temi della violenza sulle donne e/o al lavoro dei centri antiviolenza, discusse a partire dall’anno accademico 2018/2019 e fino al 6 di settembre 2021.

Il premio prevede l’assegnazione di un riconoscimento di 1.000 euro per una tesi di laurea magistrale ed una menzione speciale, senza premio in denaro, per una tesi di laurea triennale. Le tesi che risulteranno vincitrici verranno premiate nel corso della XVI edizione del Festival La Violenza Illustrata che si terrà a Bologna tra il 25 novembre ed il 6 dicembre 2021.

Il premio è la prima di diverse iniziative per onorare la memoria di Angela Romanin e il suo impegno civile, politico e morale per costruire un mondo libero dalla violenza maschile contro le donne.

Tutte le informazioni necessarie per partecipare sono rese disponibili nel bando allegato e sul sito www.casadonne.it.

Ulteriori informazioni possono essere richieste scrivendo a: memoria_angelaromanin@casadonne.it o chiamando lo 051/6440163

  

Dante e le donne. Una scala d'amore tra cielo e Terra

Arena San Domenico Estate 2021 Forlì, 29 giugno 2021, ore 20:00.

In occasione del Settecentesimo anniversario di Dante Alighieri, il comune di Forlì propone un evento per esplorare il rapporto tra Dante e le donne.

La serata prevede una prima parte in cui sarà proiettato il video promosso dalla Commissione Consiliare Pari Opportunità e una seconda in cui i presenti verranno guidati nell’universo femminile dantesco, quale occasione per sensibilizzare sul tema delle pari opportunità.

L’iniziativa si inserisce all’interno di una serie di eventi su Forlì città dantesca.

L’evento è gratuito ed è necessaria la prenotazione. Info e iscrizioni: tel. 0543 712627.

 

Next Generation EU 2026 "Alla pari": quattro appuntamenti su parità, lavoro, stereotipi di genere, sussidiarietà pubblico/privato

Il ciclo fa parte del percorso "Europa sostantivo femminile" 

Con il ciclo di incontri “Next generation EU 2026 – Alla pari” prosegue il percorso “Europa sostantivo femminile”, avviato a fine marzo con l'evento europeo sul tema della responsabilità sociale in ottica di genere.
Si tratta di quattro appuntamenti, programmati tra maggio e giugno, che intendono offrire contributi per la strategia nazionale per la parità su diverse tematiche: lavoro (gender pay gap, congedi parentali, smart working), contrasto agli stereotipi di genere, cultura e comunicazione (la disuguaglianza dei dati, della ricerca scientifica, delle notizie e del design), sussidiarietà pubblico/privato.

Ognuno dei quattro talk, organizzati da Città metropolitana e Rete Capo D, prevede un primo momento dedicato a spunti di riflessione teorici per poi passare al concreto, attraverso il racconto di buone pratiche e di progetti applicati sul nostro territorio, che vengono proposti come possibili modelli esportabili a livello nazionale.

Ogni video avrà la durata di 20 minuti e sarà fruibile sui canali Facebook e YouTube della Città metropolitana di Bologna.
Quattro i martedì programmati per l’uscita dei video, che resteranno poi visibili anche successivamente: 18 e 25 maggio e 15 e 29 giugno. I talk affronteranno le seguenti tematiche:

  • martedì 18 maggio, ORGANIZZAZIONI RESILIENTI: modelli inclusivi a sostegno del lavoro delle donne
  • martedì 25 maggio, LE RAGAZZE HANNO GRANDI SOGNI: azioni di contrasto agli stereotipi e alle false credenze
  • martedì 15 giugno, IL DATO È TRATTO: viaggio esplorativo nel maschilismo dei dati
  • martedì 29 giugno, COLLABORIAMO: un patto pubblico/privato a favore della parità nei luoghi di lavoro

Per maggior informazioni si rinvia al sito Pari opportunità - Next Generation EU 2026 "Alla pari"

 

Restituiamo tempo alle famiglie: welfare aziendale, conciliazione ed empowerment

Ciclo di seminari online, aprile-maggio 2021

La Provincia di Forlì-Cesena, in collaborazione con Demetra Formazione e CNA Formazione, organizza un ciclo seminariale rivolto a donne che lavorano in aziende for-profit, associazioni di categoria, enti locali e università, con l’obiettivo di promuovere una maggiore attenzione alle esigenze delle lavoratrici, nonché una maggiore consapevolezza delle tematiche di genere e di conciliazione.
Le attività seminariali sono inserite all’interno del progetto Restituiamo tempo alle famiglie: promozione della cultura della parità di genere e misure concrete volte al recupero di tempo per la genitorialità, di cui è ente capofila la Provincia di Forlì-Cesena e partner il CUG dell’Università di Bologna. Il progetto, finanziato dalla Regione Emilia-Romagna, è volto a sostenere la presenza paritaria delle donne nella vita economica del territorio, favorendone l’accesso al lavoro, i percorsi di carriera e la promozione di progetti di welfare finalizzati al work-life balance e al miglioramento della qualità della vita delle persone.

  • Le donne e la pandemia. Il lavoro, lo stress femminile, le risorse da attuare, 4 maggio, ore 15-17:30
  • Leadership femminile e management per le donne, 11 maggio, ore 15-17:30
  • Stereotipi nascosti. Come superare i blocchi e produrre autoefficacia sul lavoro e nella vita, 18 maggio, ore 15-17:30
  • Il benessere femminile: fra smart working, conciliazione e condivisione dei carichi professionali e privati, 25 maggio, ore 15-17:30

Interverrà: Eleonora Pinzuti.
Per informazioni e iscrizioni:

  • Modelli organizzativi per la gestione del tempo, 26 aprile e 6 maggio, ore 17-19:30
  • Empowerment per la rappresentanza delle donne, 10 maggio, ore 17-19:30
  • Strumenti per la conciliazione e fondo imprenditorialità femminile, 31 maggio, ore 17-19:30

Interverranno: Serena Calderoni, Lalla Golfarelli e Cristiana Alderighi.
Per informazioni e iscrizioni:

Le attività seminariali sono rivolte a un massimo di 20 partecipanti. L’iscrizione deve avvenire al massimo un giorno primo dal corso prescelto.
Locandina [.pdf 154 KB]

 

Flash Mob – RENDI IL SILENZIO UN URLO! – Uomini contro la violenza sulle donne

Sabato 15 maggio 2021 ore 16:00 - Piazza Saffi, Forlì

Il Comune di Forlì - Commissione Pari opportunità - organizza un flash mob per sensibilizzare la comunità contro il fenomeno della violenza di genere e per esprimere solidarietà alle migliaia di vittime di femminicidio.
La pandemia e le restrizioni alle libertà individuali a essa connesse, hanno visto nel 2020 da un lato una diminuzione degli omicidi ma dall’altro un aumento esponenziale dei femminicidi, specialmente nei giorni del lockdown e principalmente in ambito familiare o affettivo.
Gli organizzatori invitano i partecipanti e le partecipanti a munirsi di mascherina rossa e di scarpe rosse o di dettagli dello stesso colore. Agli uomini è richiesto anche di indossare cravatta e cappello.
Per maggiori informazioni visionare la locandina [.pdf 918 KB].

 

INGEGNERESSE. Le donne nella storia dell’ingegneria

Prima dell’ingegneria, le laureate in USA e in Asia, 21 aprile 2021, ore 18:30–19:30
Le prime laureate in Europa e in Italia, 28 aprile 2021, ore 18:30–19:30
In presenza: Aula T7, piano -1 Trapezio, Università Campus Bio-Medico di Roma
A distanza: Microsoft Teams 

Sei studentesse del corso di laurea in Ingegneria Industriale dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, coordinate dal Prof. Luca Borghi, presenteranno i primi risultati della loro ricerca sulle prime donne entrate a pieno titolo nel mondo dell’ingegneria.

Interverranno: Beatrice Bruno, Krizia Incarnato, Federica Centi, Miriana D’Addesa, Francesca Schettino e Irene Cardiello.

Per maggiori informazioni e iscrizioni visionare la locandina [.pdf 3240 KB].

 

Storie di donne con disabilità e tanto coraggio: “La diversità è solo negli occhi di guarda”

Dossier “La Repubblica”, di Sara Ficocelli, 2021

La questione della multi-discriminazione, combinazione di discriminazione sulla base di più fattori, che colpisce donne e ragazze con disabilità, è un fenomeno molto diffuso ma invisibile, per mancanza di dati e statistiche. Il dossier del quotidiano “La Repubblica”, scritto da Sara Ficocelli, ne descrive l'impatto che ha sulla vita, sul lavoro e sulla salute di queste donne, ragazze e bambine, attraverso le parole di testimoni dirette.
Le donne con disabilità sono doppiamente discriminate sia in quanto donne sia in quanto portatrici di disabilità. Discriminazioni che rendono la persona discriminata una non persona, una non donna. Questo, oltre a influire sullo sviluppo della dimensione sentimentale, sessuale e riproduttiva, rischia di catapultare la donna con disabilità in una dimensione di abusi e bullismo, oltrechè di violenza spesso all'interno del proprio contesto familiare, perpetrata da parte degli stessi caregivers.

L'abilismo, atteggiamento discriminatorio nei confronti di persone con disabilità, in Italia è punibile ai sensi della legge 67/2006 anche se molte donne con disabilità per paura o per non consapevolezza  non denunciano.

In questo contesto si muove il network Hella, per una comunicazione inclusiva, che punta l'attenzione sulla necessità di superare l'abilismo nel contesto comunicativo per una rappresentazione della società più aderente alla realtà, in cui ognuno è partecipe.

 

Premio di laurea Angela Ferrara

L’Università degli Studi della Basilicata, in collaborazione con CGIL, CISL e UIL, indice un concorso per l’assegnazione del Premio di laurea “Angela Ferrara”, dell’importo di € 1.500,00 (millecinquecento/00), finanziato dalle tre Organizzazioni Sindacali, al fine di preservare la memoria di Angela Ferrara - cittadina lucana, madre e poetessa, vittima di femminicidio - e allo scopo di favorire la promozione di studi, ricerche e riflessioni in materia di politiche di genere e di pari opportunità, di storia delle donne e di tematiche femminili.
Obiettivo del premio di laurea: Il premio di laurea si propone di valorizzare tesi di laurea che mettano in risalto il valore del contributo femminile negli ambiti economico, sociale, politico, scientifico, artistico, filosofico, letterario, premiando tra queste la migliore.

Il termine di scadenza per la presentazione delle domande è stato prorogato al 31 marzo. Visualizza la locandina [.pdf]

Vai alla pagina del bando e del modulo di domanda

 

Race for the cure

Diretta web con Olivia Tassara 

Intervengono Riccardo Masetti, Presidente Komen Italia, Maria Grazia Cucinotta e Rosanna Banfi madrine di Komen Italia e tantissimi altri amici, tra cui: Lino Banfi, Giuseppe Battiston, Sonia Bergamasco, Roberto Ciufoli, Aurelio de Laurentiis, Claudia Gerini, Gabriele Muccino, Rocco Papaleo, Ricky Tognazzi e Simona Izzo, Carlo Verdone, e tanti altri.

Tutti insieme in collegamento per festeggiare in modi diversi la Race e aiutare la raccolta fondi a favore dei progetti della Komen Italia.

 

Gender gaps in the Italian economy and the role of public policy

Convegno di Economia Italiana - Rivista Fondata da Mario Arcelli

10 Dicembre 2019, ore 15:30

Banca d’Italia, Centro Carlo Azeglio Ciampi per l'educazione monetaria e finanziaria, Villa Huffer, Via Nazionale n. 190, Roma

In Italia il tema della parità di genere è di particolare urgenza: lavora meno di una donna su due, al Sud una donna su tre. Secondo classifiche internazionali nel 2018 il Paese si attesta al 70° posto (su 149 Paesi considerati) rispetto al 41° del 2015. Ciò nonostante, di parità di genere se ne parla in modo spesso superficiale, le azioni concrete sono poche e le risorse limitate. Questo numero di Economia Italiana, editor Paola Profeta, fa il punto sul gender gap nell’economia italiana e analizza il ruolo della politica pubblica proponendo stimolanti spunti di riflessione.
Apre i lavori Ignazio Visco, Governatore della Banca d’Italia, introduce Paola Profeta, Università Bocconi, editor di questo numero di Economia Italiana, interviene Alessandra Perrazzelli, Vice Direttrice Generale, Banca d’Italia.
Intervengono le Autrici, Francesca Barigozzi, Università di Bologna, disuguaglianze di genere nella cura dei figli: teoria ed evidenza empirica in Italia; Francesca Carta, Banca d’Italia, la partecipazione femminile al mercato del lavoro in Italia: il ruolo dei congedi parentali e dei servizi per l’infanzia; Giovanna Vallanti, Luiss, tempi della giustizia italiana e costi di licenziamento: gli effetti sulla parità di genere.
Segue una tavola rotonda con Laura Cioli, Gedi – Marco Valerio Morelli, Mercer – Fabiano Schivardi, Luiss Guido Carli e EIEF, coordinata da  Valeria Manieri (Le Contemporanee – partner civico).
Conclude la prof.ssa Elena Bonetti, Ministra delle Pari opportunità e della Famiglia.

Locandina [.pdf]

Ingresso libero previa iscrizione

 

“The Consequences” (di Stefania Prandi)

dal 14 Novembre al 7 Dicembre
La Quadreria, Palazzo Rossi Poggi Marsili, Via Marsala n. 7 - Bologna

Mostra fotografica sulle famiglie delle vittime di femminicidio a cura di Chiara Cretella, inserita nell’ambito di Comunicare fa Bene Comune / Scuola di comunicazione sociale di genere 2019 - www.dry-art.com

Orari di apertura della mostra

    Lunedì 10:00 - 13:00
  • Martedì/Mercoledì/Venerdì 15:30 - 19:00
  • Giovedì 10:00 - 12:30
  • Sabato 10:00 - 19:00

Ingresso gratuito

Per maggiori informazioni si consulti la locandina [.pdf]

 

Presentazione del Volume “Se questo è amore. La violenza maschile contro le donne nel contesto di una relazione intima” (di Maria Dell'Anno)

3 dicembre ore 18:00, Biblioteca delle donne di Bologna (BO)

22 novembre ore 17:30, Biblioteca Trisi di Lugo (RA)

27 novembre ore 18:00, Caffè letterario di Ravenna

28 novembre ore 16:30, Biblioteca comunale di Cervia (RA)

Il volume, che ha vinto il Premio di scrittura femminile “Il Paese delle donne” 2017 e il Premio letterario “Città di Castello” 2018, propone un saggio che sfida l’opinione pubblica proponendo un ampio studio sulla violenza di genere. Un problema che non è un’emergenza, bensì un fenomeno culturale che ha le proprie radici nella disparità sociale da sempre esistita tra l’uomo e la donna. Il femminicidio è un problema culturale, e per combatterlo è necessario sconfiggere la mentalità patriarcale, messa in crisi dall’emancipazione delle donne. È sulla società che bisogna intervenire, con l’educazione, anzi con la rieducazione. Per questo non basta che si parli del problema della violenza. È importante che se ne parli correttamente.

Per maggiori informazioni consultare la pagina facebook dell'evento.

 

Comunicare fa bene comune – 2019

Scuola di comunicazione sociale di genere

Fino al 7 dicembre 2019 proseguono le iniziative della “Associazione di Promozione Sociale Dry-Art”, con il patrocinio di: Regione Emilia-Romagna, della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, dei Quartieri Navile e Borgo Panigale-Reno, della Fondazione Trust - nel nome della donna; Radio Città del Capo; Netlit - Media Literacy Network. In partenariato con il Piano di zona del Distretto di San Lazzaro, il Comune di San Lazzaro di Savena e l'Unione dei Comuni Savena-Idice, nell'ambito del Festival della Cultura tecnica – sesta edizione – 2019 che si rivolge in particolar modo ad adolescenti, bambini e bambine, al fine di promuovere la parità di genere nelle competenze scientifiche e culturali.

Per maggiori informazioni consultare la locandina [.pdf 4082 KB] o il sito dell'Associazione di Promozione Sociale Dry-Art.

 

Presentazione: linee guida per il bilancio di genere negli atenei italiani 

21 novembre 2019, ore 15:30
MIUR – Sala “Aldo Moro”, Roma, Viale Trastevere 76/a – II piano

Il prossimo 21 novembre si terrà la presentazione delle linee guida per il bilancio di genere realizzate dal gruppo di lavoro costituito in seno al Gruppo Delegate/i della CRUI sulle tematiche di genere. L'evento vuole rappresentare un'occasione di confronto sull’importanza dell’adozione del bilancio di genere quale efficace strumento di attuazione della strategia di gender mainstreaming nell’Università. 

Scarica il programma [.pdf 175 KB] e registrati all'evento.

 

Bando di concorso per l’attribuzione di premi di laurea sul tema “Dai valore al merito”

Scadenza: 31 agosto 2019

L’Associazione di Volontariato PerLeDonne indice un concorso per l’attribuzione del Premio “Dai valore al merito”. L’iniziativa, finanziata con i fondi raccolti grazie alla campagna 5permille, intende premiare le 3 tesi di laurea magistrale o specialistica di studentesse e studenti delle università dell’Emilia-Romagna sugli aspetti culturali, educativi, giuridici e psicologici del contrasto alla violenza contro le donne. Le tesi dovranno riguardare la prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne (sensibilizzazione, educazione, formazione), il perseguimento giuridico, la protezione, il sostegno, l’assistenza, la cura delle vittime e lo sviluppo di adeguate politiche sociali e culturali.
Per maggiori informazioni: www.perledonneimola.it/daivalorealmerito

 

Donne INvisibili. Verso Pechino +25. A che punto siamo in Italia.

29 maggio 2019, ore 9.00-13.30

Sala Parlamentino Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Via di Villa Ruffo, 6, Roma.

L’invisibilità delle donne è il tema trattato quest’anno nell’Evento Nazionale organizzato dal Goal 5 “Raggiungere l'uguaglianza di genere e l'empowerment (maggiore forza, autostima e consapevolezza) di tutte le donne e le ragazze” nell’ambito del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019 promosso da ASViS – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile.
L’evento è declinato in tre sessioni: l’invisibilità nell’accesso e nella permanenza nel mercato del lavoro, nella violenza anche economica e nella rappresentanza istituzionale. Rappresentanti del Parlamento italiano esamineranno nella tavola rotonda la proposta ASviS di istituire una nuova Commissione per la realizzazione dell’uguaglianza di genere e l’empowerment delle donne.

Per informazioni e iscrizioni si veda la Locandina [.pdf 766 KB] [.pdf]

 

Due pesi due misure. Pensiero e interventi sulla condizione retributiva di genere

4 aprile 2019, ore 9.30-12.30

Sala del Consiglio della Città Metropolitana, Palazzo Malvezzi, via Zamboni 13, Bologna

La Città metropolitana di Bologna promuove un workshop per riflettere, insieme ad aziende, istituzioni, università e parti sociali, sulle differenze di retribuzione fra uomini e donne a parità di ruolo e mansione. Tra gli altri, si segnalano gli interventi della rappresentante nazionale nel CdA dell’International Labour Organization – ILO e della Presidentessa del CUG di UNIBO.

Per informazioni e iscrizioni si veda la Locandina[.pdf]

 

Symposium – Gender perspective in university and research field

15 marzo 2019, ore 10:00 - 13:00

Politecnico di Milano aula Rogers, via Ampère n. 10, Milano

Iniziativa promossa dal Comitato Unico di Garanzia del Politecnico di Milano e dal Centro di ricerca interuniversitario culture di genere per porre l’attenzione sulla parità di genere nella comunità universitaria e sull’inclusione nella ricerca. Tra gli altri, parteciperanno, la Chair H2020 Advisory Group on Gender e la prof.ssa Gallina Toschi, coordinatrice del progetto Plotina coordinato da Unibo.

Per maggiori informazioni consultare la Locandina[.pdf]

 

La donna nei diritti religiosi: principio di eguaglianza e diversità di genere

8 marzo 2019, ore 10.30

Università degli studi di Napoli Federico II Aula Pessina, Corso Umberto I, n. 40, Napoli

In occasione della Giornata Internazionale delle Donne, il Comitato Unico di Garanzia dell’Università degli studi di Napoli Federico un seminario in cui si esaminerà lo status giuridico della donna nella Shari’a e nel diritto Ebraico.

Per maggiori informazioni consultare la Locandina[.pdf]

 

100 donne contro gli stereotipi

8 marzo 2019, ore 13.00

Università di Pavia, Aula Grande di Scienze Politiche, Corso Strada Nuova 65, Pavia

L’8 marzo, in occasione della Giornata Internazionale delle Donne, il CUG dell’Università di Pavia organizza l’ evento ”100 Donne contro gli Stereotipi”.

L’Osservatorio di Pavia e l’associazione Gi.U.Li.A., in collaborazione con la Fondazione Bracco e con il supporto della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, hanno lanciato, nel 2016, una banca dati online con 100 nomi e CV di esperte di STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics), un settore  strategico per lo sviluppo economico e sociale del nostro Paese, in cui spesso le donne sono sotto-rappresentate. Nel 2018 la banca dati è stata estesa al settore dell’Economia e della Finanza.
Link: https://100esperte.it

Per maggiori informazioni consultare la Locandina[.pdf]

 

Nasce a Bologna l’Osservatorio interreligioso sulle violenze contro le donne

Giovedì 14 marzo 2019, ore 16.30 Fondazione per le Scienze Religiose Giovanni XXIII, via San Vitale 114, Bologna

Giovedì 14 marzo a Bologna alla Fondazione di Scienze Religiose Giovanni XXIII si costituisce formalmente e si presenta l’Osservatorio interreligioso sulle violenze contro le donne. Alle 15.00 si svolgerà l’assemblea del gruppo costituente, alle 16.30 Alberto Melloni, segretario FSCIRE, terrà il saluto augurale, cui seguiranno la firma del Protocollo d’intesa e una conferenza stampa. Dopo una comunicazione del presidente del SAE, Piero Stefani, alle 18.00 Ludovica Eugenio, direttrice dell’agenzia di stampa ADISTA, presenterà il libro curato da Paola Cavallari “Non solo reato, anche peccato. Religioni e violenza contro le donne” (Effatà Editrice), che raccoglie gli interventi di teologhe e studiosi intervenuti alle Tavole rotonde interreligiose di Bologna. L’incontro, aperto a tutte e a tutti, si concluderà con un buffet.
Per maggiori informazioni: www.fscire.it

 

Il Gender Pay Gap: situazione e prospettive [.pdf]

Modena, 4 marzo 2019, ore 15:00-18:00

Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia, Aula Convegni - via S. Geminiano n. 3 – Modena

In occasione della Giornata internazionale della donna e del centenario dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro, il CUG di UNIMORE organizza un convegno che intende interrogarsi sulle diseguaglianze di genere nel lavoro e nelle retribuzioni in Italia.

Tra gli altri, si segnala la presenza in qualità di relatrici della dott.ssa Silvana Cappuccio del Gruppo Lavoratori Consiglio di Amministrazione dell’OIL e della Presidente del CUG dell’Università di Bologna.

 

I bilanci di genere nel sistema universitario

22 novembre 2018 ore 9.00- 18.00
Locandina [.pdf]
Programma [.pdf]
MIUR - Dipartimento della Formazione Superiore
Sala Conferenze (piano terra)
Via Michele Carcani, n. 61, Roma

Il programma dell’iniziativa prevede nella sessione mattutina le relazioni di presentazione delle esperienze di redazione del bilancio di genere da parte delle università italiane e nella sessione pomeridiana interventi sul tema del bilancio di genere nella governance degli atenei.
Parteciperà in qualità di relatrice la Presidente del CUG dell’Università di Bologna.
Presentazione di Unibo [.pdf]

 

Seminario “Crimini di genere. Esperienze a confronto” [.pdf 601 KB]

19 ottobre 2018, ore 15.00
Università di Foggia, Dipartimento di Giurisprudenza, Aula Magna

 

Rigen(d)erare gli spazi e le relazioni 

16, 22, 29 Maggio 2018 ore 18.00
Foyer Teatro Comunale, Piazza Verdi Bologna [.pdf]
Rigen(d)erare gli spazi e le relazioni [.pdf]

Tre appuntamenti in Piazza Verdi proposti da Associazione Orlando nell’ambito dell’iniziativa promossa da U-Lab, un laboratorio che sperimenta nuovi usi e nuove pratiche in Zona Universitaria, finanziato dal Progetto ROCK (Regeneration in Knowledge and Creative Cities).
All’iniziativa prendono parte anche: CUG, Delegata per le Pari opportunità e Consigliera di Fiducia dell’Ateneo.

 

Diritti delle donne - diritti umani. Come l’Italia adempie agli obblighi internazionali. Dalla Dichiarazione dei Diritti umani all’Agenda Onu 2030

25 Maggio 2018 ore 14.30- 18.30
Sede della Città Metropolitana di Milano, Palazzo Isimbardi, sala Affreschi
Via Vivaio 1, Milano

L’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), nell’ambito del Festival per lo Sviluppo Sostenibile 2018 finalizzato a promuovere l’impegno e le buone pratiche adottate dalle organizzazioni per il conseguimento dei 17 Obiettivi per lo Sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 dell’ONU, organizza a Milano l’evento nazionale dedicato al “Goal 5 – Parità di genere”.

 

Convegno Il Modello italiano di "conciliazione condivisa" nella PA in trasformazione e Presentazione Bilancio di genere dell’Università di Foggia

Il Cug dell'Università di Foggia organizza il convegno dal titolo Il Modello italiano di "conciliazione condivisa" nella PA in trasformazione, che si terrà il 28 maggio 2018, alle ore 09.00, presso il Dipartimento di Studi Umanistici (via Arpi 176, Foggia).

Durante il Convegno sarà presentata la II edizione del Bilancio di genere dell'Università di Foggia.

 

Premio “Dai valore al merito” promosso dall’Associazione di volontariato PerLeDonne di Imola 

Il premio sarà attribuito a 3 tesi di laurea magistrali o specialistiche che abbiano per oggetto il contrasto alla violenza di genere, discusse nelle università dell’Emilia-Romagna tra il 1° novembre 2016 e il 31 marzo 2018. Scadenza 31 agosto 2018 per inviare la tesi. Informazioni su come partecipare sul bando.

 

8 Marzo 2018 - Sciopero globale delle donne

L’8 marzo, in tutto il mondo, lo sciopero globale delle donne torna a invadere le piazze per manifestare il rifiuto della violenza maschile e di genere in tutte le sue forme. Nell’ultimo anno centinaia di migliaia di donne hanno detto #metoo e raccontato la violenza che hanno vissuto per le strade, nelle case, sui luoghi di lavoro.

“Non Una Di Meno” raccoglie l’appello internazionale alla costruzione dello sciopero globale delle donne. 

A Bologna gli appuntamenti del movimento “Non Una di Meno” sono due:

  • in Piazza Maggiore dalle 9 alle 13
  • in Piazza Maggiore alle 18

Tanti docenti, ricercatrici e studenti hanno deciso di aderire alla mobilitazione promuovendo lezioni in Piazza Maggiore a partire dalle 9:30.

Segnaliamo le seguenti lezioni:

  • ore 10:00 – 10: 45 Stefania Spada: Diritti sostanziali e formali: la ricchezza delle teorie critiche
  • ore 11:00 – 13: 00 Donne e Media: Monica Dall’Asta (Teresa Mattei attraverso il cinema); Chiara Checcaglini (Le donne delle/nelle serie TV contemporanee); Sara Casoli (La donna nelle fiabe audiovisive).

Pur non aderendo a una manifestazione o iniziativa specifica, il CUG dell'Università di Bologna esprime la propria vicinanza a ogni forma di mobilitazione pacifica, effettuata anche durante lo svolgimento delle proprie attività, al fine di mostrare la forza, la presenza e la solidarietà delle donne e degli uomini nel condannare ogni forma di violenza e discriminazione di genere e nell'esprimere piena solidarietà a tutte le donne che ne sono state o ne sono vittime.

Il CUG dell'Università di Bologna è da sempre fortemente impegnato a realizzare azioni positive e di promozione e diffusione di un cambiamento culturale, che si fondi sul rispetto delle differenze e sulle pari opportunità, dirette a tutte le strutture e a tutte le lavoratrici e lavoratori, perché cessi ogni forma di discriminazione e violenza nei confronti delle donne e, più in generale, nei confronti dei soggetti più vulnerabili, promuovendone la dignità.

 

Donne, Tecnologie e Lavoro: il Digital Gender Gap [.pdf]

6 Marzo 2018 ore 9.30- 12.30
Dipartimento di Giurisprudenza, Aula O
Via San Geminiano 3, Modena
Il Comitato Unico di Garanzia dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia organizza un incontro di riflessione sul tema del Digital Gender Gap.
Interverrà alla discussione anche la Presidente del CUG dell’Università di Bologna, prof.ssa Benedetta Siboni, con una relazione sul progetto PLOTINA e sul Bilancio di Genere.
La partecipazione è gratuita ed aperta al pubblico.

 

Premio "Tina Anselmi"

In occasione della celebrazione della Giornata della Donna 2018, il Centro Italiano Femminile e l'Unione Donne in Italia, sedi di Bologna, promuovono la seconda edizione del Premio "Tina Anselmi". L'obiettivo del Premio è di valorizzare le competenze delle donne nel mondo del lavoro, dalle professioni, alla ricerca,  imprenditoria, artigianato, arte e cultura.
Data la sua rilevanza culturale e sociale, il Premio ha ricevuto anche quest'anno il patrocinio della Presidenza del Consiglio comunale di Bologna,  da tempo attenta ai temi dei diritti delle donne.
Le candidature dovranno pervenire entro il 10 febbraio 2018, secondo le modalità indicate nel bando.

 

LA PARITÀ DI GENERE NEI SISTEMI DI HIGHER EDUCATION: WORKSHOP INTERNAZIONALE

Il 10 novembre, Fondazione CRUI e HERe, in collaborazione con l’Università di Bergamo e l’Università di Milano Bicocca, organizzano il workshop internazionale Gender equality in the Higher Education System.
Il workshop indaga il tema dell’uguaglianza di genere nei sistemi universitari in una prospettiva comparata e interdisciplinare. A relatori italiani e internazionali provenienti dal mondo accademico si affiancano esperienze dal mondo dell’impresa e del non-profit, così da aprire l’orizzonte di analisi anche alla complessità delle sfide e delle opportunità per le differenze di genere oltre il mondo universitario. Il workshop si tiene in lingua inglese presso l’Università di Milano Bicocca.

 

UN WOMEN - COMITATO NAZIONALE ITALIA ONLUS

Ente delle Nazioni Unite per la parità di genere e l'empowerment femminile 

UN Women sostiene la piena partecipazione delle donne in ogni settore e focalizza la propria azione su cinque aree prioritarie: potenziare la leadership e il coinvolgimento politico femminile, porre fine alla violenza contro donne e ragazze, promuovere l'importanza del ruolo femminile nel settore della difesa e della sicurezza, favorire l'empowerment economico delle donne e fare della parità di genere il fulcro dello sviluppo nazionale.

Sul sito di UN Women è possibile iscriversi e sostenere le iniziative