Rif. 2197 - concorso pubblico per esami, a n. 15 posti di Cat. C, posizione economica 1, area amministrativa con competenze contabili, per le esigenze delle strutture di questo Ateneo, riservato esclusivamente ai soggetti disabili di cui all’art.1 della Legge 68/99, iscritti negli appositi elenchi di cui all’art. 8 della medesima legge in possesso dello stato di disoccupazione.

Tipologia Concorsi pubblici a tempo indeterminato
Categoria C1
Area Amministrativa
Posti 15
Riserve art.1 della Legge 68/99
Struttura Amministrazione generale e Strutture di Ateneo.
Profilo contabile
Regime impegno Tempo pieno
Pubblicazione bando inPA - Portale del Reclutamento il 08/04/2024
Scadenza bando

29/04/2024

Avvisi Pubblicati criteri di valutazione (vd. Stato dei lavori)
Data di aggiornamento Aggiornamento 18/06/2024
Professionalità ricercata

Le persone, nel rispetto dei livelli di responsabilità e autonomia previsti dal CCNL per la categoria di appartenenza, svolgeranno le seguenti attività principali:

  • predisposizione di atti e documenti relativi a procedimenti e processi amministrativi di Ateneo (ad esempio redazione atti, verbali, provvedimenti, comunicazioni, note descrittive);
  • supporto operativo alla gestione contabile di tutte le fasi del ciclo attivo e passivo;
  • supporto operativo alla gestione delle missioni e trasferte;
  • supporto operativo alla gestione del bilancio.
  • rapporti con utenza interna/esterna nell’ambito dei servizi erogati dall’Ateneo (prevalentemente via e-mail o tramite strumenti digitali);
  • raccolta ed elaborazione dati e informazioni anche mediante l’utilizzo di applicativi e database informatici, e predisposizione di report connessi.

Si richiedono le seguenti conoscenze e competenze:

1 - CONOSCENZE E COMPETENZE TECNICHE

  • elementi di Legislazione universitaria, dell’Organizzazione e Statuto dell’Università di Bologna, con particolare riferimento all’articolazione dei principali servizi dell’Ateneo, per essere in grado di individuare il corretto interlocutore interno o esterno in base alla problematica da risolvere;
  • conoscenze di base di contabilità applicata all’ambito universitario (elementi di contabilità economico patrimoniale);
  • elementi di base di diritto amministrativo, con riguardo alla disciplina del procedimento amministrativo, dei provvedimenti amministrativi e dell’accesso agli atti (L.241/90 e ss.mm.ii.);
  • elementi di base relativi alla disciplina del rapporto di lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche (D.Lgs. n. 165/2001 e ss.mm.ii.);

È richiesta inoltre la conoscenza della lingua inglese nonché delle competenze digitali di livello base, così come declinate nel Syllabus “Competenze digitali per la PA”.

2 – COMPETENZE TRASVERSALI

  • Problem-solving
  • Lavoro di gruppo
  • Orientamento all’utenza
  • Affidabilità operativa

Saranno valutati anche elementi attitudinali e motivazionali.

Requisiti

a) essere in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale (maturità).

b) appartenenza alle categorie dei soggetti disabili di cui all’art. 1 della Legge 68/99 e s.m.i.

c) iscrizione negli appositi elenchi di cui all’art.8 della legge n.68/99 presso qualsiasi Centro per l’Impiego (possesso dello stato di disoccupazione).

Preselezione

Gli esami consisteranno in una prova scritta, che sarà svolta tramite l’ausilio di strumenti informatici, ed una prova orale.

Tali prove sono volte a verificare le conoscenze, le capacità tecnico professionali, le attitudini e le motivazioni del candidato allo svolgimento delle attività previste dal profilo ricercato.

Qualora il numero dei candidati sia tale da pregiudicare il rapido e corretto svolgimento delle procedure selettive, l'amministrazione si riserva la facoltà di effettuare una prova preselettiva di accesso alla prova scritta, che consisterà in una serie di domande a risposta multipla volte a verificare aspetti attitudinali, nonché la conoscenza del contesto universitario ed in particolare dell’Ateneo di Bologna.

Sono esonerati dalla eventuale preselezione i candidati con invalidità uguale o superiore all’80%, così come disposto dall’art. 20 della Legge 05.02.92 n. 104 e ss.mm.ii.

Programma di esame

PRESELEZIONE (eventuale)

La prova consisterà in una serie di domande a risposta multipla volte a verificare la conoscenza del contesto universitario ed in particolare dell’Ateneo di Bologna nonché gli aspetti attitudinali.

 

PROVA SCRITTA

La prova scritta, anche a contenuto teorico pratico, potrà consistere nella soluzione di domande a risposta chiusa su scelta multipla - che potranno essere predisposte da Società esterna specializzata in selezione di personale - e/o nello svolgimento di un elaborato e/o in una serie di quesiti ai quali dovrà essere data una risposta sintetica, e avrà ad oggetto l’accertamento della conoscenza di uno o più dei seguenti argomenti:

  • Legislazione universitaria con particolare riferimento allo Statuto di Ateneo, al Regolamento di Amministrazione, Finanza e Contabilità e Regolamento di Organizzazione e del sistema dei servizi TA nell’Ateneo multicampus;
  • Elementi di contabilità pubblica applicata all’ambito universitario con particolare riferimento alla contabilità economico-patrimoniale e contabilità analitica;
  • Elementi di diritto amministrativo, con particolare riguardo alla disciplina del procedimento amministrativo, dei provvedimenti amministrativi e dell’accesso agli atti (L. 241/90 e s.m.i.) nonché sulla normativa anticorruzione e trasparenza.

Nel corso della prova scritta verrà anche accertata la conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse, con particolare riferimento al pacchetto Office.

Conseguono l’ammissione alla prova orale i candidati che abbiano riportato nella prova scritta una votazione di almeno 21/30 o equivalente.

 

PROVA ORALE

La prova orale verterà sugli argomenti della prova scritta. Verranno anche accertate la conoscenza della lingua inglese e le competenze digitali di livello base, come declinate nel Syllabus “Competenze digitali per la PA”

Infine, concorrerà alla valutazione della prova orale l’accertamento degli aspetti motivazionali e attitudinali connessi con le attività riferite al ruolo da ricoprire. Particolare attenzione sarà prestata alla valutazione delle capacità del candidato di collegare gli aspetti teorici con la soluzione di casi pratici.

La prova orale si intenderà superata con una votazione complessiva di almeno 21/30 o equivalente.

Il punteggio finale sarà dato dalla somma della votazione conseguita nella prova scritta e quella conseguita nel colloquio.

Diario delle prove

Il giorno 15 maggio 2024, rinviato al giorno 22 maggio 2024, su questa pagina web sarà pubblicato il diario della eventuale preselezione e/o della prova scritta e/o della prova orale o un eventuale rinvio dovuto a motivi organizzativi, nel rispetto dei termini di convocazione previsti dalla normativa vigente.

Tale avviso avrà valore di notifica per tutti i candidati partecipanti alla selezione, senza bisogno di ulteriore comunicazione.

Alle candidate che risulteranno impossibilitate al rispetto del suddetto calendario a causa dello stato di gravidanza o allattamento, verrà assicurata la partecipazione alle prove di esame, anche attraverso lo svolgimento di prove asincrone e in ogni caso la disponibilità di appositi spazi per consentire l’allattamento.

Le candidate interessate ne daranno tempestiva comunicazione all’indirizzo mail apos.reclutamentotacontrattiassegni@unibo.it, così da consentire all’Amministrazione di pianificare per tempo i modi e i tempi atti a garantire la regolare partecipazione alle prove di esame.

 

Commissione

D.D. n. 3154/143159 del 23 maggio 2024:

PRESIDENTE: Arianna Sattin;
PRESIDENTE SUPPLENTE: Pierluigi Puccetti;
COMPONENTE: Emanuela Carollo;
COMPONENTE: Monica Castagnari;
COMPONENTE SUPPLENTE: Michela Dalla Vite;
ESPERTA ATTITUDINALE: Fabiana Greco;
ESPERTA ATTITUDINALE SUPPLENTE: Giustina Carullo;
SEGRETARIA: Ester Sammarco;
SEGRETARIA SUPPLENTE: Laura Romagnoli.

Criteri di valutazione della commissione

Per quel che riguarda la prova scritta, la Commissione ritiene di valutare quanto segue:

- pertinenza dell’elaborato rispetto agli argomenti proposti;

- utilizzo della terminologia specifica della materia;

- congruenza, organicità e completezza nella trattazione degli argomenti.

 

Per la prova orale, la Commissione ritiene di valutare quanto seguel:

- conoscenza delle tematiche proposte;

- capacità di ragionamento e proprietà di linguaggio;

- motivazione ed attitudine riferite al ruolo da ricoprire.

Prova scritta

La prova scritta si svolgerà, in presenza 

il giorno 19 giugno 2024 alle ore 10,00
presso il Laboratorio informatico Alma Welcome
Via Belmeloro 10/12 - Bologna

Tale avviso ha valore di notifica per tutti i candidati partecipanti alla selezione, senza bisogno di ulteriore comunicazione.

Risultati

In sede di prova scritta sarà comunicata la data in cui verranno pubblicati, su questa pagina web, i relativi risultati.