Tirocinio formativo e di orientamento

I tirocini formativi e di orientamento sono rivolti ai neolaureati entro i 12 mesi dalla laurea.

I tirocini formativi e di orientamento sono finalizzati a creare un contatto diretto tra l'azienda o ente ospitante e il tirocinante allo scopo di favorirne l’arricchimento del bagaglio di conoscenze, l’acquisizione di competenze professionali e l’inserimento lavorativo.

I tirocini formativi e di orientamento consistono in un periodo di orientamento al lavoro e di formazione in situazione che non si configura come un rapporto di lavoro.

A chi è rivolto

I destinatari sono persone che hanno conseguito un titolo di studio (laurea, laurea magistrale, scuola di specializzazione, dottorato di ricerca, master universitario di primo e di secondo livello) da non più 12 mesi.

Come attivarlo

Le seguenti informazioni riguardano i tirocini che si svolgono in Emilia-Romagna. Per le altre Regioni è necessario verificare se l’attivazione può essere gestita direttamente dall’Università di Bologna o da altri enti promotori (es. Centri per l’Impiego).

Il tirocinio formativo deve avere inizio entro i dodici mesi dalla data di laurea. Per visualizzare le offerte di tirocinio e le strutture convenzionate è necessario accedere al Servizio Tirocini online per studenti.
I contenuti e le modalità di partecipazione al tirocinio sono concordati tra un referente della struttura ospitante, il tirocinante e un docente dell'Ateneo denominato "responsabile didattico/organizzativo".

Per avviare un tirocinio è necessario stipulare una convenzione tra Università e Soggetto ospitante e redigere un progetto formativo e di orientamento individuale personalizzato per il tirocinante.

Il progetto formativo e di orientamento deve contenere:

  • i dati del Tirocinante;
  • i dati dei Tutori;
  • i dati relativi al Soggetto ospitante;
  • gli obiettivi e le modalità di svolgimento del tirocinio definiti in base al Sistema regionale SRQ;
  • gli estremi identificativi delle assicurazioni INAIL e per la responsabilità civile;
  • il Soggetto certificatore del tirocinio.

Il documento deve essere firmato da tutti i soggetti coinvolti.

Durata

La durata massima del tirocinio formativo e di orientamento è di 6 mesi all’interno dello stesso soggetto ospitante (proroghe comprese). Non sono previsti periodi di prova.

Indennità

Per i tirocini attivati in Emilia-Romagna l’indennità per il tirocinante non può essere inferiore a 450,00 euro mensili. Per quelli attivati in altre Regioni è necessario verificare la normativa applicata.
Le esperienze Post Lauream all’estero sono regolate da leggi nazionali che di norma non prevedono il coinvolgimento dell’Università di provenienza del laureato o da specifici programmi internazionali.

attestazione dell'attività svolta e delle competenze

Tutti i tirocini si devono concludere con la formalizzazione e certificazione delle competenze acquisite dal tirocinante. Il servizio è erogato dai soggetti certificatori - enti di formazione, scuole, università - autorizzati dalla Regione Emilia-Romagna.