Applicazione di tecniche di Augmented Reality per il monitoraggio della costruzione di componenti realizzati in "Rapid Prototyping"

Dispositivo di monitoraggio per macchine prototipatrici comprendente un mezzo di visualizzazione a realtà aumentata.

Titolo brevetto Dispositivo e metodo di monitoraggio per macchine prototipatrici e simili
Area Ingegneria meccanica, civile e ambientale
Titolarità Alma Mater Studiorum – Università di Bologna
Inventori Alfredo Liverani, Alessandro Ceruti, Tiziano Bombardi
Ambito territoriale di tutela Italia, con possibilità di estensione all'estero
Stato Disponibile per accordi di licenza
Keywords Realtà aumentata, stampante, prototipazione, monitoraggio
Depositato il 02/10/2015

Le macchine per la prototipazione rapida di oggetti, e le cosiddette stampanti 3D, stanno avendo una rapida e massiccia diffusione. Queste macchine sono state introdotte inizialmente per esigenze di cosiddetto “rapid prototyping” in ambito industriale e manifatturiero. Tali macchine sono state concepite per realizzare, in modo rapido ed economico, prototipi di oggetti o componenti di macchinari o dispositivi, con forme corrispondenti a quelle reali e con dimensioni eventualmente ridotte in scala. Solo successivamente, l’utilizzo di tali macchine si è esteso anche alla realizzazione di prodotti finiti o di singole parti di prodotti.

L’invenzione consente il monitoraggio continuo della stampa tridimensionale di componenti in “rapid prototyping”.

La tecnologia brevettata consente di:

risparmiare materiale e tempo dato che è possibile interrompere la produzione nel momento in cui si ravvisa un errore;

verificare nell’immediato il rispetto da parte del componente in costruzione delle dimensioni progettate;

individuare il punto critico in cui la macchina compie il primo errore modificando cosi il componente, o attraverso l’introduzione di supporti, in modo tale da correggere la problematica al successivo lancio.