Unità Specialistica di Fisica Sanitaria

Coordinatore gestionale: Pier Luca Rossi

I compiti dei professionisti che operano all’interno dell’Unità Specialistica di Fisica Sanitaria sono definiti dal D.Lgs. 230/95 s.m.i. e dal D. Lgs. 187/00 e riguardano la protezione dei lavoratori, della popolazione e dei potenziali pazienti dai rischi connessi con l’utilizzo di sorgenti di radiazioni ionizzanti (IR, ionizing radiation). Inoltre,  in collaborazione con l’Unità specialistica di Prevenzione e Protezione dell’Ateneo, si procede alla valutazione dei rischi connessi con l’utilizzo di potenziali sorgenti di radiazioni non ionizzanti (NIR, non-ionizing radiation) e radiazioni ottiche.

Al fine di soddisfare tali compiti, nell’Unità Specialistica di Fisica Sanitaria trovano la loro sede operativa le figure dell’Esperto Qualificato in Radioprotezione e dell’Esperto in Fisica Medica dell’Ateneo.

Funzioni operative  

Dal punto di vista operativo, gli Esperti Qualificati in Radioprotezione e gli Esperti in Fisica Medica dell’U.O. di Fisica Sanitaria operano di supporto ai Dipartimenti Universitari, eseguendo:

  • studio e progettazione delle condizioni di lavoro e dei locali che ospitano pratiche radiologiche;
  • supporto legale nell’iter autorizzativo delle pratiche radiologiche;
  • indicazioni operative di radioprotezione per la tutela degli operatori;
  • controlli di radioprotezione degli apparecchi radiologici (RX) in uso;
  • controlli di radioprotezione dei laboratori ove avviene manipolazione di radionuclidi;
  • taratura e calibrazione della strumentazione di radioprotezione;
  • misure di contaminazione radioattiva di matrici ambientali e/o di superfici potenzialmente contaminate;
  • supporto ai corsi di formazione in radioprotezione per gli operatori dei laboratori.

Formazione in materia di radioprotezione

Corso e-learning in materia di radioprotezione (Accesso riservato con credenziali istituzionali dell'Università di Bologna)