Iniziative del CUG

I primi quattro anni del Comitato Unico di Garanzia dell'Alma Mater: azioni positive, progetti in corso, proposte per il futuro [.pdf]

18 dicembre ore 15-18 - Sala VIII Centenario, via Zamboni 33, Bologna.

Al termine del primo quadriennio e all’inizio del nuovo mandato, il Comitato Unico di Garanzia dell’Università di Bologna, organizza un momento di confronto e riflessione sulle azioni finora realizzate, quelle ancora in corso e sulle proposte per il futuro sui temi delle pari opportunità e del benessere lavorativo in Ateneo.

Dopo i saluti di apertura da parte del Magnifico Rettore, Francesco Ubertini, e della Prorettrice alle Risorse Umane dell’Ateneo, Chiara Elefante, l’incontro si svolgerà con il seguente programma:

  • Azioni positive del CUG ed impatto: il bilancio del primo quadriennio - Tullia Gallina Toschi, Presidente del CUG 2014/2017
  • Lo stato dell’arte e le sfide future su Risorse Umane e Pari Opportunità - Chiara Elefante, Prorettrice alle Risorse Umane; Elena Luppi, Delegata alle Pari Opportunità
  • Il progetto PLOTINA: le azioni in Ateneo e la rete di collaborazione - Benedetta Siboni, Presidente del CUG 2017/2021
  • Conferimento dei Premi di laurea finanziati dal CUG per le migliori tesi sui temi di interesse del Comitato e presentazione degli elaborati - Marco Balboni, componente del CUG 2014/2017 ; Chiara Fanti e Alessandro del Giorno, vincitrice e vincitore del premio
  • Il secondo Bilancio di Genere dell’Università di Bologna - Daniela Sangiorgi, Camilla Valentini, Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
  • Presentazione della nuova composizione del CUG 2017/2021 -Benedetta Siboni (Presidente), Valentina Filippi, Valeria Guidoni, Patrizia Manzo, Maria Cristina Notarsanto, Paolo Olivieri, Annachiara Rasi, Chiara Sirk, Martina Vincieri, Francesco Violante.

Per partecipare è richiesta una gentile conferma scrivendo a cug@unibo.it

 

BANDO DI CONCORSO PER L’ATTRIBUZIONE DI UN PREMIO AD UNA TESI DI DOTTORATO SUL TEMA “PARI OPPORTUNITÀ, BENESSERE NEL LAVORO E CONTRO LE DISCRIMINAZIONI”

Scadenza 22 dicembre 2017

Il Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni nel lavoro- CUG indice un concorso per l'attribuzione del Premio “Pari opportunità, benessere nel lavoro e contro le discriminazioni” a una tesi di Dottorato su un argomento riguardante una o più delle seguenti tematiche: sviluppo della cultura e delle buone pratiche delle pari opportunità; valorizzazione del benessere lavorativo; proposta e valutazione di interventi e progetti di conciliazione vita-lavoro; specifiche azioni volte a conoscere, prevenire e rimuovere le discriminazioni di qualsiasi natura.

 

Il progetto PLOTINA e gli strumenti di pianificazione e rendicontazione di genere nell’Alma Mater: il Gender Equality Plan e il Bilancio di Genere [.pdf] 

Presentazione della prof.ssa Benedetta Siboni, per conto del Comitato Unico di Garanzia dell’Università di Bologna, in occasione dell’iniziativa di presentazione del Bilancio di Genere 2016 dell’Università di Ferrara [.pdf] del 20 novembre 2017.

 

Consultazione per l’aggiornamento del Piano Nazionale Anticorruzione 2017

Il Comitato Unico di Garanzia dell’Università di Bologna ha partecipato alla consultazione indetta dall’Autorità Nazionale Anticorruzione – ANAC per l’aggiornamento del Piano Nazionale Anticorruzione 2017 inviando un parere formale [.pdf] .

Il CUG ha espresso preoccupazione in merito ad alcune proposte riportate nel capitolo III “ Le istituzioni Universitarie”, paragrafo 5.2.3 del documento di Aggiornamento 2017 al Piano Nazionale Anticorruzione, proposto dall’Autorità Nazionale Anticorruzione.

Pur comprendendo le ragioni che hanno ispirato l'impianto normativo, rivolte a limitare potenziali rischi di nepotismo nelle Università, codesto Comitato evidenzia come alcune previsioni del summenzionato paragrafo, quando inerenti i possibili conflitti di interesse generati da condizioni di coniugio o convivenza, possano determinare ingiuste discriminazioni nei confronti di ricercatrici e ricercatori meritevoli.

Contrariamente a quanto certamente nelle intenzioni dell’ANAC, talune previsioni, infatti, potrebbero avere un effetto discriminatorio proprio nei confronti del soggetto della coppia di coniugi/conviventi in posizione più debole dal punto di vista dello sviluppo della carriera universitaria e/o dell'accesso al ruolo.

 

Gruppo di lavoro e benessere organizzativo: dinamiche di riconoscimento e partecipazione

Ciclo formativo con laboratori itineranti promosso dal CUG

11 ottobre, 8 novembre e 6 dicembre 2017 – ore 15.00- 18.00.
Dipartimento di Matematica - Aula Cremona, P.zza di porta San Donato 5, Bologna (e in videoconferenza dai Campus di Cesena, Forlì, Ravenna e Rimini). 

Il lavoro che si sviluppa in un mega Ateneo come l’Università di Bologna si dipana ogni giorno attraverso un numero elevatissimo di contatti e collaborazioni.

In questi anni, è proprio nel lavoro di gruppo che il CUG ha riscontrato, sulla base dei risultati quotidiani dell’Ateneo e delle segnalazioni ricevute, le maggiori gratificazioni per ciascun membro dell’Ente, così come le maggiori frustrazioni, in caso di mancato riconoscimento o scarsa percezione dell’importanza del ruolo di ognuno o di ognuna. 

Questo nuovo ciclo formativo promosso dal CUG vuole concentrarsi, quindi, sul rapporto tra benessere organizzativo e vivacità dei gruppi di lavoro, in termini di inclusione e partecipazione.

La domanda: - Quale gruppo di lavoro? – resta aperta. Può essere un Dipartimento, un gruppo di ricerca, un team di progetto, o, ancora, alcune persone che condividono ogni giorno la stessa stanza.

In tutti questi casi è precisa responsabilità di chi coordina, così come di chi è parte del gruppo, cercare le migliori condizioni di convivenza, riconoscimento reciproco e partecipazione, pur nelle dinamiche sane di dialettica e dissenso. Tutto ciò per riuscire ad essere squadra, condividere le finalità, lavorare insieme con piacere, rispettandosi nelle diversità dei ruoli e delle posizioni. 

Gli incontri sono aperti a tutto il personale dell’Università di Bologna: docente, tecnico-amministrativo, dipendente o non strutturato, quale che sia il livello di inquadramento. 

Maggiori informazioni e iscrizioni

 

PLOTINA

Promoting gender balance and inclusion in research, innovation and training

Al via il progetto europeo che porterà all’elaborazione di piani di eguaglianza di genere.

L'Alma Mater si pone alla guida di un consorzio internazionale focalizzato sulla gender equality.
Sviluppare strumenti per promuovere l'avanzamento di carriera di ricercatrici e ricercatori contribuendo a ridurre lo spreco di talenti, correggere le disuguaglianze di genere nei processi decisionali, integrare le variabili sesso/genere nei programmi e nei contenuti di ricerca per favorire l'eccellenza.
Questi i punti al centro del progetto Plotina, avviato il 24 febbraio con un kick-off meeting ospitato all'Università di Bologna, e che avrà una durata di quattro anni.

Plotina, coordinato dalla Presidente del Comitato Unico di Garanzia e Delegata del Rettore per il benessere lavorativo, vede l'Alma Mater nel ruolo di leader di un consorzio internazionale focalizzato sulla gender equality. L'obiettivo è arrivare all'elaborazione, attuazione e valutazione di piani per l'eguaglianza di genere (GEP) costruiti su misura per ciascuna delle organizzazioni di ricerca coinvolte e concorrere a creare un cambiamento culturale fondato su ambienti di lavoro più inclusivi e rispettosi delle differenze.

Il progetto dà sostegno e rilevanza nazionale ed internazionale alle attività del Comitato Unico di Garanzia di Ateneo e si propone di coinvolgere tutti i soggetti appartenenti alla comunità accademica, dagli organi di governo dell’Ateneo agli organi di Dipartimento e di Scuola, passando per il personale docente e tecnico-amministrativo e per chi svolge ricerca in Ateneo. Gli studenti e le studentesse saranno invece i beneficiari indiretti dei risultati sviluppati.

Il progetto quadriennale Plotina GA n°666008 (2016-2020) è l'unico a coordinamento italiano a essere stato finanziato, per quanto noto a dicembre 2015, nell’ambito del programma H2020 "Science with and for Society".

Il consorzio Plotina è costituito da: Unversità di Bologna, University of Warwick (Regno Unito), Mondragon Unibertsitatea (Spagna), Instituto Superior de Economia e Gestao (Portogallo), Kemijski Institut (Slovenia), Ozyegin Universitesi (Turchia), Zentrum fur Soziale Innovation GMBH (Austria), Jump Forum (Belgio), Centro Studi Progetto Donna e Diversity MGMT (Italia) e Elhuyar - Zubize SL (Spagna). 

Video dell'intervista della Prof.ssa Tullia Gallina Toschi, Presidente del CUG dell’Università di Bologna, in occasione della presentazione del progetto Plotina all’Università di Macerata

Presentazione del progetto [.pdf]

 

A prescindere dal genere: pari opportunità, empowerment e diversità

Ciclo formativo 2016 a cura del CUG
Otto seminari, da gennaio a ottobre, aperti a tutto il personale dell’Università di Bologna, con l’obiettivo di esplorare quanto le dinamiche legate al genere possano influire, anche inconsapevolmente, sull’organizzazione e sull’andamento delle relazioni di lavoro, tanto a livello micro (a partire dal posto di lavoro di ciascuno di noi), quanto a livello macro, nell’ambito delle relazioni tra i diversi attori coinvolti (Amministrazione, lavoratori, organizzazioni dei lavoratori, ecc.). Un’acquisita consapevolezza su questi aspetti dovrebbe aiutare la costruzione di luoghi di lavoro capaci di “prescindere dal genere”, favorendo così le pari opportunità e l’empowerment delle diversità.

 

Le azioni del CUG: gli atti sul mobbing, le tesi premiate, il Bilancio di Genere [.pdf]

15 novembre 2016 ore 10.00 – Sala VIII Centenario via Zamboni 33 - Bologna

La terza giornata di confronto e riflessione sui temi delle pari opportunità e del benessere lavorativo organizzata dal CUG dell’Università di Bologna si terrà il 15 novembre presso la Sala VIII Centenario dell’Ateneo. Ai saluti di apertura da parte della Prorettrice alle Risorse Umane dell’Ateneo, Prof.ssa Chiara Elefante, seguiranno:

  • l’aggiornamento sullo stato di realizzazione delle azioni positive del CUG;
  • la presentazione della raccolta degli atti del percorso formativo: “Mobbing: conoscere per prevenire”, con un momento di confronto sul tema tra i docenti e le docenti dei seminari, i membri del CUG e il pubblico presente;
  • il conferimento dei Premi di laurea finanziati dal CUG per le migliori tesi sui temi di interesse del Comitato e la presentazione degli elaborati da parte delle vincitrici;
  • la presentazione del primo Bilancio di Genere dell’Università di Bologna.

Per partecipare si richiede gentilmente di scrivere a cug@unibo.it

La partecipazione del Personale tecnico amministrativo all'iniziativa potrà avvenire con le seguenti modalità:

  • se l’evento in oggetto ricade nell’ambito del vostro orario di lavoro previsto per la giornata del 15 novembre 2016, potrete parteciparvi registrando l’uscita con il codice 408 (servizio fuori sede), previa autorizzazione del vostro responsabile, al fine di non pregiudicare la funzionalità dei servizi;
  • se l’evento non ricade nell’ambito del vostro orario di lavoro, potrete prendervi parte a titolo personale;
  • l’eventuale partecipazione all’evento in nessun caso darà luogo alla maturazione di prestazioni orarie aggiuntive.

Per maggiori chiarimenti è possibile contattare l’Ufficio Gestione Orario di Lavoro (email: apos.orariodilavoro@unibo.it)

Ciclo di incontri a cura del Comitato Unico di Garanzia dell'Università di Bologna.
Gennaio – settembre 2015

Sei incontri con l’obiettivo di fornire gli strumenti per favorire la costituzione e la permanenza di un ambiente di lavoro sereno, nel quale la diversità venga percepita come una fonte di ricchezza personale e professionale, e non come un problema, un ostacolo o un elemento di competizione negativa.
Un buon clima, infatti, non è soltanto un presupposto fondamentale perché ciascuno stia bene al lavoro, ma è anche fondamentale per il miglioramento dell’efficienza organizzativa e per la qualità dei servizi resi, anche al fine di ottimizzare la produttività del lavoro pubblico.

 

Premio “Pari opportunità, benessere nel lavoro e contro le discriminazioni”

Il Comitato Unico di Garanzia indice un concorso per l'attribuzione di 2 premi di studio a studenti e studentesse, iscritti/e all’Università di Bologna nell'A.A. 2015/16, che conseguiranno la laurea magistrale nel corso del medesimo anno accademico con una tesi su un argomento riguardante tematiche di interesse del CUG. Scadenza 30 Aprile 2017.