Sistema aggrappante integrato di stampa tridimensionale mobile

Dispositivo robotico equipaggiato con stampa 3D in grado di avanzare lungo l’elemento da stampare durante la fase di stampa stessa, attraverso un sistema di guida integrato in esso.

Titolo brevetto Stampante tridimensionale, relativo procedimento per la realizzazione di un oggetto stampato ed oggetto così ottenuto
Area Ingegneria meccanica, civile e ambientale
Titolarità Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Inventori Vittoria Laghi, Michele Palermo, Tomaso Trombetti
Ambito territoriale di tutela Italia, con possibilità di estensione internazionale
Stato Disponibile per accordi di sviluppo, opzione, licenza e altri accordi di valorizzazione
Keywords Stampa 3D mobile, Sistema aggrappante integrato, Dispositivo robotizzato mobile
Depositato il 13/10/2020

Da alcuni decenni, sono sempre più diffusi i sistemi di stampa tridimensionali che consentono di realizzare oggetti 3D di forme e dimensioni varie, e con una grande varietà di materiali e possibili applicazioni. I primi modelli di stampanti 3D, detti fissi, sono generalmente configurati per l’impiego in un’unica postazione fissa. Successivamente, sono stati sviluppati sistemi di stampa 3D in cui la testa di stampa viene montata all’estremità di un braccio articolato robotizzato per consentire di stampare oggetti di dimensioni maggiori. Questi dispositivi possono a loro volta essere fissati su una base mobile al fine di realizzare oggetti tridimensionali in situ, sebbene le dimensioni dell’oggetto siano comunque vincolate all’estensione massima del braccio robotizzato che sostiene la testa di stampa così come all’estensione della base mobile su cui è fissato.

L’invenzione consiste in un dispositivo robotico mobile equipaggiato con una tecnologia di stampa 3D in grado di spostarsi sull’oggetto tridimensionale stesso, durante la sua realizzazione, attraverso un sistema di guida integrato nell’oggetto stesso. Il procedimento infatti prevede di stampare, contemporaneamente all’oggetto, uno o più elementi di guida in grado di interagire con il dispositivo mobile. Essendo un sistema mobile e flessibile, la tecnologia brevettata è adatta a stampare oggetti tridimensionali di qualsiasi geometria con dimensioni anche di molto superiori a quelle della stampante stessa. La tecnologia si presta a qualunque materiale adatto alla stampa 3D (polimeri, materiale cementizio, metalli).

Applicazioni:

- edilizia;

- componentistica meccanica, aerospaziale, industriale.

Vantaggi:

- sistema flessibile;

- adatto a qualsiasi geometria di stampa;

- nessun vincolo di dimensioni dell’elemento da stampare;

- adatto a qualsiasi materiale di stampa;

- stampa 3D in situ;

- possibilità di applicazione in ambiente ostile all’uomo.

Tecnologia sviluppata nell’ambito del progetto: “AUTO‐R3(d)ICOLARI: Verso l’ AUTO‐costruzione di gusci RetICOLARI spaziali mediante stampa 3D ”, Bando Alma Idea 2017 – Finanziamenti a supporto della ricerca di base – Linea Junior.”

Pagina pubblicata il: 03 novembre 2020