Soluzione per combattere infezioni di funghi di interesse agronomico e commerciale

L'invenzione si riferisce ad un nuovo ceppo di lievito utilizzabile per combattere infezioni fungine in funghi di interesse agronomico e commerciale, in particolare funghi eduli della specie Pleurotus ostreatus (meglio noto come Fungo Ostrica o Fungo Orecchione)

Titolo brevetto Ceppo di lievito utilizzabile contro infezioni fungine in funghi eduli
Area Agroalimentare
Titolarità Alma Mater Studiorum – Università di Bologna
Inventori Bergonzoni Federica, Di Francesco Alessandra, Innocenti Gloria, Mari Marta, Roberti Roberta
Ambito territoriale di tutela Italia, con possibilità di estensione internazionale
Stato Disponibile per accordi di licenza
Keywords Lievito, Pleurotus ostreatus, Lotta biologica, Aureobasidium pullulans
Depositato il 10/07/2018

Negli ultimi anni la produzione di funghi Pleurotus ostreatus è stata seriamente compromessa dalla muffa verde, una malattia i cui principali agenti causali sono i funghi Trichoderma pleuroti e Trichoderma pleuroticola.

Il fungicida “prochloraz” è riportato tra i più efficaci principi attivi di sintesi in grado di contrastare lo sviluppo della muffa verde, oltre ad essere il solo ammesso in fungaia dai disciplinari dell’Emilia-Romagna. È comunque noto che il costante utilizzo di tale principio attivo potrebbe creare fenomeni di resistenza nel patogeno e nuocere all’operatore, al consumatore e all’ambiente stesso. Per tale ragione, l’utilizzo di microrganismi antagonisti rappresenta un’alternativa eco-sostenibile all’utilizzo di agrofarmaci di sintesi.

La soluzione brevettata dall’Ateneo di Bologna consiste in un ceppo di lievito che contrasta lo sviluppo di Trichoderma spp., principale agente di muffa verde in fungaia di Pleurotus ostreatus. I risultati sperimentali hanno evidenziato una notevole efficacia del lievito nel contrasto al patogeno, persino migliori del prodotto chimico attualmente disponibile in commercio.

L’applicazione del lievito è nell’ambito della coltivazione di funghi Pleurotus ostreatus. Il prodotto viene utilizzato direttamente in fungaia, cosparso sui materiali organici di origine vegetale utilizzati per la coltivazione dei funghi (in particolare, paglia di frumento).

Il vantaggio principale della soluzione proposta dall’Ateneo di Bologna consiste nell’essere ad oggi l’unico prodotto di lotta biologica contro una specifica patologia del fungo Pleurotus. La natura organica del prodotto consente di non avere residui chimici nei funghi allevati. Inoltre, il costo di produzione del lievito si stima essere inferiore a quello del principale prodotto competitor, di natura chimica.