Terapia per la disabilità cognitiva nella sindrome di Down

Terapia farmacologica per migliorare lo sviluppo cerebrale in un modello di sindrome di Down

Titolo brevetto Perinatal treatment with a flavonoid agonist of the TRKB receptor for BDNF rescues neurogenesis and behavior in the Ts65Dn mouse model of DS
Area Farmaceutica
Titolarità Alma Mater Studiorum - Università Di Bologna
Inventori Renata Bartesaghi, Fiorenza Stagni
Ambito territoriale di tutela USA
Stato Disponibile per accordi di licenza
Keywords Sindrome di Down, disabilità, neurogenesi, ippocampo, memoria, flavonoide
Depositato il 15/09/2017

La sindrome di Down (SD) è una condizione genetica causata dalla triplicazione del cromosoma 21, con una incidenza di circa 1 su 850-1000 neonati. Gli individui con SD possono avere vari problemi medici, ma la disabilità cognitiva (QI medio: 50) è il segno inevitabile e più invalidante di questa patologia. Una riduzione generalizzata della neurogenesi, e alterazioni nello sviluppo dendritico nei momenti critici dello sviluppo del cervello, sono i principali fattori che determinano la ridotta dimensione del cervello e, quindi, la disabilità cognitiva nella SD. Poiché i processi di neurogenesi e sviluppo dendritico avvengono nel periodo perinatale, approcci terapeutici dovrebbero essere praticati in questa finestra temporale.

Terapia farmacologica con un flavonoide per migliorare lo sviluppo cerebrale in un modello di sindrome di Down.

Una terapia farmacologica in grado di migliorare lo sviluppo cerebrale potrebbe consentire alle persone con sindrome di Down di condurre una vita autonoma, riducendo in tal modo i costi sociali che questa patologia comporta.