Trattamento di neuroprotezione di malattie degenerative oftalmologiche

Trattamento di neuroprotezione di malattie degenerative oftalmologiche a base di fattori di crescita di origine naturale (siero sanguigno).

Titolo brevetto Siero sanguigno per uso nel trattamento di patologie neurodegenerative oftalmologiche
Area Biomedicale
Titolarità Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, Azienda Ospedaliera Policlinico S. Orsola Malpighi-Bologna, Universita’ degli studi Dell’Aquila
Inventori Silvia Bisti, Marina Buzzi, Emilio Campos, Claudio Velati, Piera Versura
Ambito territoriale di tutela Italia, Canada, Cina, Giappone, Europa, USA
Stato Disponibile per accordi di licenza
Keywords Siero da sangue cordonale, Glaucoma, Malattie degenerative della retina, Malattie degenerative del nervo ottico
Depositato il 15/06/2017

Il trattamento di neuroprotezione di malattie degenerative oftalmologiche viene attualmente proposto mediante somministrazione di prodotti appartenenti alla categoria di integratori alimentari o composti di origine vegetale  o molecole di sintesi specifiche.

L'invenzione fa riferimento all'uso di siero sanguigno cordonale nel trattamento di patologie neuro-degenerative
della retina e del nervo ottico, come il glaucoma. Il prodotto che si intende sviluppare nella forma di un collirio avrà
uno scopo neuro-protettivo, cioè servirà a ridurre il danno precoce e tardivo alle cellule neuronali
successivamente ad un danno tissutale, associato a molte patologie neuro-degenerative della retina e del nervo
ottico. I fattori di crescita selezionati presenti nel siero sanguigno - in particolare quello cordonale - hanno un
effetto neurotrofico, in grado di supportare la crescita e la sopravvivenza di cellule neuronali e della glia,
responsabili nel determinare l'effetto neuro-protettivo del collirio che si intende sviluppare.

il prodotto che si andrebbe a sviluppare nella forma di un collirio potrebbe essere impiegato nel trattamento delle seguenti patologie:

 - malattie  degenerative della retina

 - malattie degenerative del nervo ottico