Sistema per l’irrigazione automatizzata di pareti e tetti verdi

L’invenzione riguarda un sistema automatico per il controllo e la cessione di acqua per pareti verdi, che si basa su valori letti in real-time da sensori e che vengono successivamente elaborati da un software.

Titolo brevetto Metodo e sistema automatico di innaffiamento di una parete verde
Area Agroalimentare
Titolarità Alma Mater Studiorum – Università di Bologna
Inventori Accorsi Mattia, Orsini Francesco, Prosdocimi Gianquinto Giorgio
Ambito territoriale di tutela Internazionale
Stato Disponibile per accordi di licenza
Keywords Automazione hi-tech, irrigazione automatica, sensoristica per substrati radicanti, sensori di umidità ed elettroconducibilità, pareti verdi, tetti verdi
Depositato il 19/10/2016

La principale causa della mortalità di essenze vegetali, che crescono in condizioni fuorisuolo come tetti e pareti, è l’impossibilità di garantire la corretta idratazione in condizioni di non-suolo, dove generalmente la quantità di acqua è limitata e fortemente influenzata dalle condizioni climatiche variabili come vento, umidità relativa dell’aria e irraggiamento solare. Avvalendosi delle normali centraline elettroniche attualmente presenti in commercio, tutti i produttori di pareti e tetti verdi hanno riscontrato questa problematica che è stata risolta nel Dipartimento di Scienze Agrarie con la costruzione di questo sistema di irrigazione automatica.

L’invenzione è un impianto di irrigazione automatico per pareti e tetti verdi che si auto-regola sulla base di sensori ambientali che inviano segnali ad un software che attiva la cessione di acqua sulla base delle reali necessità delle piante. Tale sistema è attualmente concepito in una ambito in cui è richiesta un’elevata tecnologia per via delle difficili condizioni di crescita delle piante ma può trovare applicazione anche nell’orticoltura convenzionale e nell’hobbistica. L’impianto di irrigazione permette di cedere acqua senza che si debba intervenire manualmente oppure senza la necessità di avvalersi di una centralina elettronica programmabile. Il sistema è composto da diversi sensori che leggono in real-time i valori in parete e si interfacciano con un software che ne rileva il dato acquisito e controlla quindi in automatico l’apertura e la chiusura di elettrovalvole per la distribuzione di acqua sulla base delle reali necessità del substrato. In questo modo la parete o il tetto verde è continuamente monitorato e ne viene garantita la costante condizione fisiologica ottimale.

L’invenzione ha la peculiarità di rilevare autonomamente, ad intervalli di tempo stabiliti, la condizione di idratazione del substrato radicante ed apportare correttivi real-time mediante processi regolati da un software che permette di aprire e chiudere le fonti di distribuzione di acqua e nutrienti. Tale sistema permette quindi di allevare in condizioni ottimali le pareti o i tetti verdi che spesso soffrono la mancanza d’acqua nei periodi più caldi della giornata in quanto gli impianti di irrigazione convenzionali non rilevano le condizioni pedoclimatiche istantanee.

Questi aspetti determinano una serie di vantaggi:

- Tecnici: facile installazione, compatibile con tutte le pareti, tetti verdi e orticoltura hobbistica;

- Economici: di semplice realizzazione, può essere costruito in materiali plastici normalmente utilizzati negli impianti di irrigazione;

- Produttivi: permette di dosare correttamente il fertilizzante e l’acqua senza che vi siano sprechi o stress da mancanza di idratazione in quanto regolato real-time dal processore dati.