Generatore di moto ondoso a pistone a scorrimento verticale

Generatore di moto ondoso costituito da un pistone a scorrimento verticale che interagisce con la superficie libera dell'acqua provocando un movimento dalle specifiche caratteristiche.

Titolo brevetto Metodo di generazione di moto ondoso in un corpo liquido mediante almeno una pala cuneiforme avente profilo laterale di geometria curvilinea azionata da un attuatore lineare a scorrimento verticale
Area Ingegneria meccanica, civile e ambientale
Titolarità Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Inventori Alberto Lamberti, Alessandro Antonini, Valentina Petruzzelli
Ambito territoriale di tutela Italia
Stato Disponibile per accordi di licenza
Keywords Generatore, onde, pistone, scorrimento verticale, simulazione ondosa, idraulica, continuità
Depositato il 14/11/2014

Un generatore ondoso è un oggetto di comune utilizzo per l'allestimento di modelli fisici di idraulica marittima in cui è necessario che venga operativamente simulata l'azione ondosa.

Sistema di generazione ondosa costituito da un pistone a scorrimento verticale di geometria arbitraria, il cui sistema di controllo è in grado di generare il segnale mediante l'integrazione dell’equazione di conservazione della massa. Tale equazione differenziale è in grado di assicurare il bilancio tra il fluido spostato dal pistone e quello assorbito dal campo d'onda imposto.

L’aspetto innovativo di tale sistema è legato principalmente alla forma della pala interagente con il corpo fluido, nonché al codice di controllo sviluppato per tener conto della geometria stessa e delle non linearità che ne conseguono. L’innovazione legata alla geometria del sistema permette di indirizzare le forze che scaturiscono dall’interazione generatore-corpo fluido in un punto ben preciso,  giacente sull’asse verticale del pistone. Ciò permette di evitare potenziali e non desiderabili sollecitazioni trasversali rispetto alla direzione di generazione, che possono verosimilmente causare problemi di usura del sistema ed imprecisioni nel movimento dello stesso. Il codice sviluppato per il controllo del generatore tiene conto anche della curvatura della pala, risolvendo i problemi legati alla non linearità della geometria. Tale codice presenta inoltre il notevole vantaggio di essere adattabile a qualsivoglia geometria della pala, così da poter essere verosimilmente utilizzato per l’allestimento di attrezzature differenti in termini di tipologie e dimensioni, così come in diverse condizioni di profondità dell'acqua. Un ulteriore vantaggio della tecnologia in oggetto è legato al fatto che essa non richiede lo smorzamento delle onde parassite generate alle spalle del generatore. Quest'ultimo particolare ha ripercussioni positive sul consumo di energia per la generazione, che in questo caso sarà evidentemente inferiore.