Firma molecolare

L’invenzione si riferisce ad un metodo per determinare un linfoma a cellule T-perferiche (PTCL), in particolare per sottotipizzare i PTCL con un’accuratezza diagnostica clinicamente significativa; il metodo si basa sull’uso di una firma molecolare.

Titolo brevetto Firma molecolare e suoi usi come agente diagnostico
Area Farmaceutica
Titolarità Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Inventori Pier Paolo Piccaluga, Stefano Pileri, Claudio Agostinelli, Antonio De Leo, Fabio Fuligni, Anna Gazzola, Maria Antonella Laginestra, Maura Rossi
Ambito territoriale di tutela Italia
Stato Disponibile per accordi di licenza
Keywords Linfomi a cellule t-periferiche, profilo di espressione genica, firma molecolare, diagnostica, diagnosi differenziale
Depositato il 09/04/2013

I linfomi a cellule T periferiche (PTCL) sono tumori aggressivi la cui diagnosi è particolarmente difficile. Una corretta identificazione è essenziale per un ottimale inquadramento prognostico e terapeutico dei pazienti.

Sono state identificate le firme molecolari caratteristiche dei sottotipi più comuni di PTCL nodale che, testate in uno studio di accuratezza diagnostica, condotto secondo i criteri dell’Evidence Based Medicine, si sono dimostrate molto efficienti nel discriminare i vari tumori.

- Miglioramento dell’accuratezza diagnostica nella discriminazione tra i sottotipi di PTCL;

- sistema relativamente semplice;

- riproducibile e standardizzabile.