Varietà di Ciliegio: Sweet Aryana

PAUNIBO* Sweet Aryana® è varietà molto interessante per il periodo iniziale di raccolta grazie alla precoce ed elevata produttività ed alle eccellenti caratteristiche pomologiche e organolettiche dei frutti.

Denominazione varietale PA1UNIBO
Area Varietà Vegetali
Titolarità Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Costitutori Stefano Lugli, Riccardo Correale, Michelangelo Grandi
Ambito territoriale di tutela Comunità Europea; Stati Uniti
Stato Diritti esclusivi di moltiplicazione licenziati in Italia, Grecia; disponibile per accordi di licenza in altri territori.
Depositato il 25/05/2012
Specie Prunus Avium
Nome commerciale Sweet Aryana® marchio comunitario dell'Università di Bologna.

PA1UNIBO* Sweet Aryana® è una delle 5 varietà di ciliegio dolce appartenenti alla serie “Sweet”. Queste varietà nascono da un programma di breeding iniziato nei primi anni 2000 presso il Dipartimento di Colture Arboree (ora Dipartimento di Scienze Agrarie) dell’Alma Mater Studiorum, con un preciso “target”, ovvero quello di ottenere sei-sette varietà in grado di coprire un calendario di raccolta di almeno 30-40 giorni, tutte con un “massimo” denominatore comune: frutti con caratteristiche estetiche di pregio, eccellenti qualità organolettiche, ben riconoscibili, ottenute da alberi con elevate performance agronomiche e produttive.

  • Albero: di vigoria elevata e portamento espanso, ben ramificato; habitus di fruttifi cazione standard. Produzione prevalentemente su dardi e sulle gemme a fiore poste alla base dei rami di un anno.
  • Fioritura: epoca precoce, di norma 2-3 giorni prima di Burlat. Autofertile; profilo allelico: S3S4’; gruppo di incompatibilità SC/O. Impollinatori consigliati: PA3UNIBO* Sweet Gabriel® e PA5UNIBO* Sweet Saretta® .
  • Epoca di maturazione: precoce e uniforme; inizio raccolta da 3 a 5 gg dopo Burlat secondo l’annata (stessa epoca di Early Star® Panaro 2*); l’ottima tenuta di maturazione dei frutti in pianta garantisce una finestra di raccolta di oltre 10 giorni.
  • Frutto: di pezzatura medio-elevata (calibro prevalente: 28mm; peso medio 11-12g), cordiforme-depresso, simmetrico, di bell’aspetto. Buccia medio-sottile di colore rosso scuro brillante (scala 5 CTIFL code) esteso a tutta la superficie, tendente al rosso scuro-nerastro brillante a maturazione avanzata (scala 6 CTIFL code). Linea di sutura superficiale. Polpa rossa, di ottima consistenza, carnosa, succosa e molto aromatica, di buone qualità, molto dolce, con un buon livello di acidità. Peduncolo di lunghezza e spessore intermedi. Nocciolo medio-piccolo, spicco.
  • Valutazione agronomica: presenta una messa a frutto molto precoce, sia su portinnesti deboli (II-III anno dall’impianto) che vigorosi (III-IV anno); la produttività è risultata sempre elevata e costante. In annate di pioggia i frutti presentano una suscettibilità alle spaccature medio-elevata, con localizzazione delle ferite per lo più nella zona peduncolare e apicale.

Brevetti e Marchi:

  • Domanda di Privativa comunitaria (privativa vegetale UE, presso CPVO) n. 2012/1157 a titolarità Alma Mater Studiorum-Università di Bologna.
  • Domanda di Plant Patent (brevetto americano, presso USPTO) n. 13/986702 a titolarità Alma Mater Studiorum-Università di Bologna; Denominazione varietale PA1UNIBO*.
  • Marchio comunitario "Sweet Aryana®" n. 11058559/2012 depositato da Università di Bologna.

Licenze:

  • Italia: la varietà è attualmente stata licenziata in modalità co-esclusiva ai seguenti vivai Salvi Vivai, Top Plant Vivai, Vivai Fortunato, Vivai Giannoccaro e Vivai Spinelli. 
  • Grecia: Licenza esclusiva a Vitro Hellas.

  • Lugli S., Correale R., Grandi M., 2012. Serie Sweet: belle fuori, buone dentro. Sweet Series: beauties outside, delights inside. Frutticoltura - Supplemento al n. 11-2012: 1-17.
  • Lugli S., 2013. Sweet, delicious new cherries from Bologna University Sweet, la dolcezza delle ciliegie targate Unibo. Fresh Point Magazine. n. 4-2013: 50-55.
  • Lugli S., Correale R., Grandi M., 2013. La nuova serie Sweet: primi risultati agronomici e qualitativi. Frutticoltura. n. 4-2013: 12-19.
  • Lugli S., Correale R., Grandi M., 2014. Modificazioni nella qualità dei frutti
    in varietà della serie Sweet. Frutticoltura. n. 4-2014: 30-32