Metodo e apparato per la stima della distanza e della posizione

Metodo e apparato per la stima della distanza e della posizione mediante trasmissioni radio multi-frequenza in campo vicino.

Titolo brevetto Metodo e apparato per la stima della distanza e della posizione mediante trasmissioni radio multi-frequenza in campo vicino
Area Ingegneria elettrica, elettronica e dell'informazione
Titolarità Alma Mater Studiorum – Università di Bologna
Inventori Davide Dardari, Nicolò Decarli
Ambito territoriale di tutela Italia, Germania, Francia, Regno Unito
Stato Disponibile per accordi di licenza
Keywords Misura distanza, radio, campo vicino, localizzazione a breve raggio, multi-frequenza
Depositato il 16/02/2012

La caratteristica dei sistemi RTLS (real time locating system) ad alta precisione è quella di poter localizzare e tracciare la posizione di uno o più dispositivi (target) anche in ambienti chiusi dove il GPS non è in grado di funzionare. La disponibilità dell’informazione di posizione in tempo reale in ambienti chiusi apre la strada verso lo sviluppo di applicazioni avanzate per la logistica, sicurezza, medicina (monitoraggio di pazienti), e soccorso, solo per citarne alcune. Gli attuali sistemi di localizzazione indoor fanno uso di trasmissioni radio a microonde (>1GHz) che sono caratterizzate da uno scarso livello di penetrazione degli ostacoli e quindi presentano notevoli difficoltà di copertura che possono essere superate solo attraverso il dispiegamento di un elevato numero di nodi radio, rendendo pertanto in molti casi proibitivo il loro impiego in molteplici scenari applicativi (es. shopping mall).

La presente invenzione propone un sistema per misurare la distanza fra due dispositivi radio, e quindi la posizione in uno scenario composto da più dispositivi, in grado di superare in modo efficiente le suddette limitazioni, sfruttando le peculiarità della propagazione radio in campo vicino (near-field). Nello specifico l’idea brevettuale consiste nella trasmissione di opportuni segnali a frequenze molto basse e relativo processamento di tali segnali in ricezione ai fini della valutazione della distanza e posizione relativa dei dispositivi radio.

  • L’impiego di segnali a bassa frequenza per la localizzazione comporta maggiore penetrazione del segnale in presenza di ostacoli e minori problemi di propagazione multi-percorso (multipath).
  • Le stime di distanza vengono ottenute con accuratezze <1-2 metri fino a 60-70 metri in presenza di muri ed altri ostacoli.
  • Facilità di copertura con un numero limitato di nodi anchor
  • Sono richieste tecnologie elettroniche a basso costo
  • Semplificazione dell’infrastruttura dato che sono richiesti meno nodi anchor e non vi è la necessità di sincronizzazione temporale dei nodi.