Master in Gestione e riutilizzo dei beni sequestrati e confiscati. Pio La Torre - 5613

Codice 5613
Anno accademico 2022-2023
Area disciplinare Sociale, economica, giuridica
Campus Bologna
Livello Secondo
Direttore Stefania Pellegrini
Durata Annuale
Modalità di erogazione della didattica Convenzionale
Lingua Italiano
Scadenza bando

Bando in corso di pubblicazione

Struttura proponente
Dipartimento di Scienze giuridiche - DSG
Profilo professionale
Il master ha durata annuale, è erogato in lingua italiano, rilascia 60 crediti formativi universitari (CFU) e ha come obiettivo quello di trattare le problematiche relative alla gestione e al riutilizzo dei beni e delle aziende confiscati alle mafie. Tale iniziativa di formazione postlaurea nasce da un’esigenza concreta: colmare la lacuna di professionalità rispetto ad un procedimento quello disegnato dal Codice Antimafia che si presta a coinvolgere competenze plurisettoriali in chiave cooperativa e complementare. Sul versante dell’amministrazione dei beni sequestrati e confiscati alle mafie, il Master offre una preparazione specifica basata su un solido approfondimento della normativa e sulla condivisione delle best practices di gestione integrata (amministrazione management) delle realtà produttive complesse. Sul versante del riutilizzo il Master consente di acquisire i migliori strumenti di progettazione per l’ottenimento dell’assegnazione dei beni da parte di soggetti pubblici e privati (enti, cooperative, associazioni).Il Master in “Gestione e riutilizzo dei beni e delle aziende confiscati alle mafie. Pio La Torre” si propone, mediante un corpo docente che annovera i massimi esperti del settore, di formare professionalità altamente qualificate in grado di gestire i meccanismi di amministrazione e riutilizzo di una ricchezza sana che sia fonte di opportunità, di lavoro e di crescita per il tutto il territorio.
Numero partecipanti
Minimo: 10 Massimo: 25
Crediti formativi
60
Titoli d'accesso
- tutte le lauree magistrali conseguite ai sensi del DM 270/04 (o lauree di secondo ciclo eventualmente conseguite ai sensi degli ordinamenti previgenti DM 509/99 e Vecchio Ordinamento);

- lauree magistrali conseguite all’estero e ritenute valide ai fini dell’ammissione al Master.
Criteri di selezione
L’ammissione al Master è subordinata al superamento della selezione titoli e colloquio motivazionale.
Piano didattico
  1. L’attività della magistratura (Procura della Repubblica e Tribunale) nel procedimento di prevenzione - IUS/16 – Docente titolare: Roberto Alfonso;
  2. La Guardia di Finanza. La normativa antiriciclaggio e le misure patrimoniali di contrasto alla criminalità di impresa - IUS/12 – Docente titolare: Leandro Cuzzocrea;
  3. La gestione del bene – azienda - IUS/04 - Docente titolare: Antonio Dattola;
  4. Questioni giuslavoristiche: la tutela dei livelli occupazionali nelle aziende sequestrate - IUS/07 - Docente titolare: Andrea Lassandari;
  5. Il riuso sociale dei beni confiscati - IUS/16 – Docente titolare: Antonio Maruccia;
  6. Le Società Cooperative - IUS/04 – Docente titolare: Francesco Vella;
  7. Custodia ed Amministrazione dei Beni: La tutela dei diritti dei terzi in buona fede nel codice antimafia e i rapporti con il fallimento - IUS/01 – Docente titolare: Massimo Franzoni;
  8. Il caso di Libera terra: tra solidarietà civile e innovazione di mercato - SECS/P/10 - Docente titolare: Valentina Fiore;
  9. Legislazione antimafia: Inquadramento normativo ed elementi di diritto penale - IUS/17 - Docente titolare: Stefano Canestrari
  10. Profili tributari connessi all'amministrazione giudiziaria dei beni - IUS/12 - Docente titolare: Francesco Tundo;
  11. Il bene e l’azienda nel mercato - IUS/04 - Docente titolare: Francesco Capone;
  12. Strumenti finanziari di credito ed assicurativi per beni e aziende confiscate - SECS/P/10 – Docente titolare: Luca Grosso;
  13. Mafie Imprenditrici e mafie al nord - IUS/20 – Docente titolare: Stefania Pellegrini;
  14. La disciplina dell'insolvenza - IUS/04 - Docente titolare: Gianluca Guerrieri
Frequenza obbligatoria
70 %
Stage
15 cfu - 357 ore
Prova finale
2 cfu - 50 ore

Dati dell'indagine AlmaLaurea sul master

Avvisi del master

Iscrizione contemporanea a corsi diversi

Contrariamente a quando previsto nei singoli bandi di concorso dei Master a.a 2022/2023, è possibile iscriversi contemporaneamente a due corsi di istruzione superiore come previsto dalla legge 12 aprile 2022.

Informazioni per la richiesta degli adattamenti alle prove d'ammissione in presenza

I candidati che vogliano avvalersi degli adattamenti devono farne richiesta, entro il termine di scadenza di iscrizione alla prova stessa, secondo le informazioni di seguito disponibili.