Master in Diritto delle nuove tecnologie e Informatica giuridica - 8285

Codice 8285
Anno accademico 2022-2023
Area disciplinare Sociale, economica, giuridica
Campus Bologna
Livello Primo
Direttore Giovanni Sartor
Durata Annuale
Modalità di erogazione della didattica Convenzionale
Lingua Italiano
Costo 4150 €
Rate I rata: 2500 € - scadenza 23 gennaio 2023; II rata 1650 € - scadenza 31 maggio 2023
Scadenza bando

09/12/2022

Inizio e fine immatricolazione Dal 09 gennaio 2023 al 23 gennaio 2023
Periodo di svolgimento

dal 01/02/2023 al 31/07/2023

Le attività didattiche del Master si svolgeranno nelle giornate di venerdì (ore 11:00-13:00 e 14:30-18:30) e sabato (ore 8:45-12:45) nell'arco di tutto il Master (dai primi di febbraio 2023 a luglio 2023)
Struttura proponente
Centro di Ricerca Interdipartimentale Alma Mater Research Institute For Human-Centered Artificial Intelligence (Alma Human AI)
Profilo professionale
Il Master ha come obiettivo quello di fornire ai partecipanti:

- approfondite nozioni e capacità di studio e di analisi nei settori dell'informatica giuridica e del diritto dell'informatica e delle nuove tecnologie, mediante l’apprendimento degli aspetti generali, della disciplina di regolamentazione, della metodologia di individuazione delle criticità, dell’analisi del contesto nazionale ed internazionale;
- un insieme di conoscenze idoneo a porre i partecipanti in condizione di applicare, laddove richiesto, gli istituti tradizionali del diritto ai predetti ambiti;
- un’accurata preparazione scientifica, metodologica e tecnologica, che consenta di affrontare con piena padronanza le problematiche giuridico-informatiche;
- la concreta capacità di affrontare sul piano pratico le questioni studiate, mediante lo svolgimento di attività mirate (esercitazioni pratiche in aula, simulazioni processuali, redazione di atti, studio di case study, svolgimento dello stage o del Project Work).

Il Master mira a formare:

- figure in grado di trovare collocazione all’interno della pubblica amministrazione nei molti uffici che oggi seguono, e sempre più numerosi in futuro seguiranno, i processi di automazione della P.A.;
- figure competenti nel diritto dell’informatica da inserire negli uffici legali di società, enti privati ed aziende;
- avvocati specializzati in diritto delle nuove tecnologie;
- figure che, occupandosi di temi tecnologici o ricoprendo incarichi nei settori IT e ICT, sono sempre più nella necessità di governare anche l'oramai imprescindibile profilo giuridico.
Numero partecipanti
Minimo: 12 Massimo: 35
Crediti formativi
60
Titoli d'accesso
a) lauree triennali e/o lauree magistrali conseguite ai sensi del DM 270/04 (o lauree di primo e/o secondo ciclo eventualmente conseguite ai sensi degli ordinamenti previgenti DM 509/99 e Vecchio Ordinamento) nei seguenti ambiti disciplinari/classi di laurea: L-14 Scienze dei servizi giuridici, L-18 Scienze dell'Economia e della Gestione Aziendale, L-33 Scienze Economiche, L-36 Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali, LMG/1 Giurisprudenza, LM-56 Scienze dell'economia, LM-62 Scienze della politica, LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni, LM-77 Scienze economico-aziendali;

b) lauree triennali e/o lauree magistrali conseguite all’estero negli ambiti disciplinari su indicati e ritenute valide ai fini dell’ammissione al Master.

c) lauree triennali o magistrali e magistrali a ciclo unico conseguite ai sensi del DM 270/04 o lauree di primo o secondo ciclo o ciclo unico eventualmente conseguite ai sensi degli ordinamenti previgenti (DM 509/99 e Vecchio Ordinamento) di ambiti disciplinari non equivalenti a quelli di cui alle precedenti lett. a) e b) purché in presenza di qualificata e documentata esperienza professionale o di ulteriore documentata formazione post laurea nelle materie oggetto del Master.
Altri requisiti
L’ammissione richiede competenze giuridiche di base e competenze informatiche di base, oltre che un'adeguata conoscenza della lingua italiana per i candidati di nazionalità straniera.
Criteri di selezione
L’ammissione al Master è subordinata al superamento della selezione consistente nella valutazione dei titoli e in un colloquio orale.
Data di selezione
16/12/2022
Sede delle lezioni
Le lezioni si terranno presso le aule del Centro interdipartimentale "Alma Mater Research Institute for Human-Centered Artificial Intelligence" (CIRSFID - Alma AI) e/o del Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Bologna. Eventuali altre sedi di svolgimento delle attività didattiche verranno comunicate all’inizio o durante lo svolgimento dei corsi.
Piano didattico

L’attività didattica è organizzata in 9 (nove) moduli che si prefiggono l’approfondimento dei principali settori dell’informatica giuridica e del diritto dell’informatica:

1) Informatica giuridica - SSD: IUS/20 - Docente Titolare: Giuseppe Contissa;

2) Proprietà intellettuale e Information society - SSD: IUS/20 - Docente Titolare: Claudio Di Cocco;

3) Contrattualistica informatica - SSD: IUS/20 - Docente Titolare: Guido Scorza;

4) Firme elettroniche e ECommerce - SSD: IUS/20 - Docente Titolare: Claudio Di Cocco;

5) Privacy e nuove tecnologie - SSD: IUS/20 - Docente Titolare: Juri Monducci;

6) Computer crimes e sicurezza informatica - SSD: IUS/20 - Docente Titolare: Giovanni Ziccardi;

7) Informatica forense - SSD: IUS/20 - Docente Titolare: Antonio Gammarota;

8) E-government – Informatica e P.A - SSD: IUS/20 - Docente Titolare: Monica Palmirani;

9) Intelligenza artificiale e diritto - SSD: IUS/20 - Docente Titolare: Giovanni sartor.

 

Il corso prevede due indirizzi, rispettivamente:

- "Informatica e diritto per le professioni legali" a cui afferiscono i seguenti moduli, oltre agli 8 (otto) sopra riportati:

    10) Tecnologie Informatiche per il Giurista - SSD: IUS/20 - Docente Titolare: Giovanni Sartor;

    11) Profili avanzati del diritto digitale - SSD: IUS/20 - Docente Titolare: Giovanni Sartor

- "Informatica e diritto per la pubblica amministrazione" a cui afferiscono i seguenti moduli, oltre agli 8 (otto) sopra riportati:

     12) Sistemi informativi e sicurezza nella pubblica Amministrazione - SSD: IUS/20 - Docente Titolare: Monica Palmirani;

     13) Tecnologie Abilitanti il governo elettronico nella PA - SSD: IUS/20 - Docente Titolare: Monica Palmirani

fra cui gli iscritti potranno scegliere al fine di approfondire il settore di maggior interesse. 

Frequenza obbligatoria
75%
Stage
450 ore di stage (o Project Work) (18 CFU)
Prova finale
50 ore per la prova finale (2 CFU)

Dati dell'indagine AlmaLaurea sul master

Avvisi del master

Iscrizione contemporanea a corsi diversi

Contrariamente a quando previsto nei singoli bandi di concorso dei Master a.a 2022/2023, è possibile iscriversi contemporaneamente a due corsi di istruzione superiore come previsto dalla legge 12 aprile 2022.

Informazioni per la richiesta degli adattamenti alle prove d'ammissione in presenza

I candidati che vogliano avvalersi degli adattamenti devono farne richiesta, entro il termine di scadenza di iscrizione alla prova stessa, secondo le informazioni di seguito disponibili.