98853 - LABORATORIO DI BIOCHIMICA INDUSTRIALE

Scheda insegnamento

  • Docente Carla Boga

  • Crediti formativi 2

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Campus di Bologna

  • Corso Laurea in Metodologie chimiche per prodotti e processi (cod. 6006)

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Istruzione di qualità Imprese innovazione e infrastrutture Consumo e produzione responsabili La vita sulla terra

Anno Accademico 2023/2024

Conoscenze e abilità da conseguire

Scopo dell’insegnamento è fornire le basi per affrontare problemi pratici in ambito di processi biochimici industriali per l’applicazione, l’utilizzo e l’ottenimento di enzimi, e più in generale, di proteine. Gli studenti apprenderanno come utilizzare software e banche dati utili per l’analisi e la gestione di processi biochimici, acquisiranno gli strumenti per affrontare una problematiche reali.

Contenuti

Visita ad un impianto biotecnologico per la produzione di biogas.

Esercitazioni pratiche in Aula informatica: utilizzo di software e banche dati utili per l'analisi e la gestione di processi biochimici e relativi esercizi. Banche dati per le strutture proteiche (Protein data Bank e PDB Sum) ed esercitazioni che riguarderanno esempi specifici e collegati alla parte teorica del corso.

Determinazione pratica della concentrazione di una proteina e di alcuni parametri fondamentali relativi alla attività enzimatica.

Immobilìzzazione di un enzima.

Reazioni mediate da enzimi commerciali.

Ogni esperienza sarà preceduta da un parte in aula per la sua descrizione anche a livello operativo.

L'insegnamento partecipa al progetto di innovazione didattica dell'Ateneo.

Testi/Bibliografia

Verga, Pilone. Biochimica Industriale: Enzimi e loro applicazioni nella bioindustria. SPRINGER

Metodi didattici

L'insegnamento partecipa al progetto di innovazione didattica dell'Ateneo.

Esercitazioni in aula informatica ed in laboratorio con particolare attenzione agli aspetti pratici.

Visite guidate ad impianti biotecnologici operanti sul territorio.

In considerazione delle tipologie di attività e metodi didattici adottati, la frequenza di questa attività formativa richiede lo svolgimento di tutti gli studenti dei Moduli 1 e 2 in modalità e-learning [https://www.unibo.it/it/servizi-e-opportunita/salute-e-assistenza/salute-e-sicurezza/sicurezza-e-salute-nei-luoghi-di-studio-e-tirocinio] e la partecipazione al Modulo 3 di formazione specifica sulla sicurezza e salute nei luoghi di studio. Indicazioni su date e modalità di frequenza del Modulo 3 sono consultabili nella apposita sezione del sito web di corso di studio.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

La verifica della preparazione avverrà a fronte della presentazione di una relazione e/o dell'esposizione di un progetto che lo studente proporrà. Saranno particolarmente apprezzati il raggiungimento da parte dello studente di una visione organica dei temi affrontati e la capacità di utilizzare le nozioni e gli strumenti conoscitivi appresi durante il corso per affrontare un tipico problema di processo di biochimica industriale.

Per assolvere l’obbligo di frequenza è necessario frequentare almeno il 75% delle esperienze pratiche previste per la parte di laboratorio. La frequenza verrà accertata mediante firma di un foglio delle presenze.

Criteri di valutazione: il superamento del corso di laboratorio prevede il rilascio di una idoneità.

Strumenti a supporto della didattica

Materiale e dispense fornite a lezione e messe a disposizione su opportune piattaforme on-line.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Carla Boga