36814 - CHIRURGIA GENERALE 1

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2022/2023

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente conosce gli aspetti generali ed essenziali della fisiopatologia per quanto attiene alle necessità di conoscenza dell'approccio chirurgico alla pratica medica. Sulla base delle conoscenze acquisite, lo studente disporrà dei principi metodologici che gli permetteranno di identificare quegli aspetti che identificano l'ambito di interesse chirurgico e le motivazioni fisiopatologiche che ne sono alla base. Lo studente sarà inoltre in grado di affrontare in maniera corretta e autonoma l'approccio semiologico al paziente chirurgico servendosi dei principi della valutazione obiettiva e dell'approccio fisico in rapporto alla conoscenza di procedure di indagine proprie delle metodologia clinica. La integrazione tra la conoscenza della fisiopatologia clinica e della semeiotica chirurgica rendono lo studente in grado di comprendere ed affrontare la basi elementari delle malattie in maniera propedeutica allo sviluppo futuro del corso di studi.

Contenuti

OBIETTIVI DEL CORSO

•Imparare a raccogliere un’anamnesi e fare un esame obiettivo

•Imparare ad applicare le conoscenze anatomiche/fisiologiche nella pratica clinica quotidiana

•Imparare a fare una diagnosi precoce di un quadro addominale acuto

•Imparare a fare una diagnosi differenziale tra le principali patologie di interesse chirurgico

•Imparare a esercitare un giudizio critico e a raccogliere informazioni scientifiche aggiornate

•Imparare a conoscere le metodiche diagnostiche di utilizzo più frequente nella pratica quotidiana

•Imparare le norme di base per la frequenza in un reparto di chirurgia

•Imparare a lavorare in collaborazione (teamwork)

•Imparare a presentare un caso clinico

PROGRAMMA DEL CORSO

1.Introduzione al corso

2.Norme di base per la frequenza in un reparto di chirurgia

3.Approccio iniziale al paziente con problematiche chirurgiche: dalla raccolta dell’anamnesi all’esame obiettivo

4.I principi della diagnosi precoce nelle patologie addominali acute

5.L’esame obiettivo addominale nel paziente con addome acuto

6.Il metodo per arrivare alla diagnosi: collegare segni e sintomi

7.I principali accertamenti diagnostici da richiedere nel paziente con dolore addominale acuto

8.Appendicite acuta e diagnosi differenziale con patologie che simulano un appendicite nell’uomo e nella donna

9.Ulcera gastrica o duodenale perforata

10. Pancreatite acuta

11. Colecistite acuta, coliche biliari, ittero ostruttivo e altre patologie dell’ipocondrio destro

12. Occlusione intestinale alta e bassa

13. Diverticolite acuta

14. Emorragie digestive (alte e basse)

15. Ernie inguinali e laparoceli

16. Approccio diagnostico alle principali patologie anorettali in fase acuta (emorroidi, ragadi, ascessi e fistole anali)

17. Semeiotica generale e diagnosi delle principali patologie della Mammella

18. Fisiopatologia e semeiotica generale del torace: Mediastino, Torace, Esofago

19.Addome acuto secondario a patologie vascolari

20.Addome acuto nella donna

Testi/Bibliografia

Materiale didattico pubblicato su virtuale

Cope's Early Diagnosis of the Acute Abdomen. 22nd Edition. Revised by William Silen; Oxford University Press.

 

Metodi didattici

Lezioni frontali con casi clinici interattivi e dialogo con gli studenti.

Presentazioni di video didattici.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

Esame orale. Il voto finale è la media ponderata dei voti riportati nelle rispettive parti del Corso Integrato ("Metodologia Clinica e Sistematica Medica").

Per superare l'esame occorre la sufficienza in tutte le parti.

La "graduazione del voto", viene effettuata assegnando allo studente un voto da 18 a 30 e lode, in base all'esito dell'esame.

In caso non lo studente non dimostri una preparazione adeguata, non supera l'esame.

Strumenti a supporto della didattica

Materiale didattico caricato su Unibo Virtuale

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Giampaolo Ugolini