93231 - SEMINARIO DI DIDATTICA DELLE LINGUE MODERNE (LM)

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Istruzione di qualità Lavoro dignitoso e crescita economica Ridurre le disuguaglianze

Anno Accademico 2022/2023

Conoscenze e abilità da conseguire

L'obiettivo del Seminario è di fornire strumenti strettamente operativi per insegnare una lingua straniera (LS) o seconda (L2), dalle attività di pianificazione agli adattamenti richiesti dal contesto specifico di insegnamento/apprendimento. .

Contenuti

Seminario di Didattica delle lingue moderne

L'obiettivo del Seminario è di fornire strumenti strettamente operativi per insegnare una lingua straniera (LS) o seconda (L2).  L’attenzione sarà rivolta alla pianificazione didattica, all’uso di materiali e risorse per l’apprendimento della LS e L2 e alla valutazione delle competenze comunicative. Più in dettaglio, saranno trattati i seguenti argomenti:

– principi essenziali di course planning e lesson planning;

– progettazione ed elaborazione delle unità didattiche;

– progettazione ed elaborazione di singole attività per lo sviluppo delle abilità linguistico-comunicative (four skills);

– strutturazione dei contenuti linguistici;

– analisi dei materiali didattici (manuali di lingua e risorse digitali per l’apprendimento);

– selezione e didattizzazione di testi autentici, in rapporto a diversi profili di apprendenti di LS/L2;

– adattamento di testi didattici a diversi contesti e secondo alcune variabili specifiche di apprendimento/insegnamento;

–strumenti per la verifica e valutazione delle competenze comunicative; il testing nella didattica delle lingue.

Testi/Bibliografia

· Chini, M. & Bosisio, C. (a cura di), Fondamenti di Glottodidattica: apprendere e insegnare le lingue oggi, Roma, Carocci [cap.4 “La didattica della L2”]

· Foreign language teaching methods https://coerll.utexas.edu/methods/

· § D. Cortés Velásquez, S. Faone, E. Nuzzo, “Analizzare i manuali per l’insegnamento delle lingue: strumenti per una glottodidattica applicata”, Italiano LinguaDue, n. 2. 2017.

· S. Semplici, “La metodologia e il manuale”, in P. Diadori, S. Semplici, D. Troncarelli, Didattica di base dell’italiano L2, Carocci, [ cap.2]

· S. Semplici, “Le attività”, P. Diadori, S. Semplci, D. Troncarelli, Didattica di base dell’italiano L2, [cap.4]

 

Altre indicazioni bibliografiche saranno fornite all’inizio del seminario.

 

 

Metodi didattici

Dopo una lezione introduttiva e la presentazione degli strumenti teorico-metodologici di base, gli incontri avranno carattere laboratoriale e interattivo. Agli studenti verrà richiesto di applicare i principi glottodidattici considerati a situazioni specifiche, ipotizzate all’interno di possibili ‘scenari’ educativi (contesti istituzionali o informali; con apprendenti bambini, adolescenti, giovani adulti, adulti; ecc.).

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

La verifica prevede la consegna, a conclusione del seminario, di una unità didattica, secondo temi specifici e criteri strutturali assegnati dalla docente. Lo studente potrà scegliere la lingua oggetto dell’unità didattica.

Strumenti a supporto della didattica

Proiezione di slide a supporto delle lezioni introduttive e delle attività laboratoriali; presentazione di materiali web-based per esemplificare attività e percorsi didattici. I materiali usati saranno disponibili sulla piattaforma Virtuale.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Rosa Pugliese