90773 - LINGUA INGLESE DELLA MODA

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Ridurre le disuguaglianze Lotta contro il cambiamento climatico Pace, giustizia e istituzioni forti

Anno Accademico 2022/2023

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente possiede una conoscenza di base della lingua inglese con particolare riguardo al linguaggio della moda; - conosce il lessico specifico; - è in grado di leggere la letteratura in materia (libri, riviste etc.), elaborare testi in inglese sulla moda e comunicare verbalmente con esperti del settore. Le attività e le esercitazioni previste durante il corso sono tese al perfezionamento dell’attività di traduzione e all’approfondimento della lingua specialistica della moda. Si mira a portare gli studenti al livello di upper-intermediate (B2).

Contenuti

Il corso è rivolto agli studenti del C.D.L. di Culture e Pratiche della Moda del terzo anno del nuovo ordinamento. L’attività didattica si incentra sullo sviluppo delle capacità di analisi linguistica e testuale di documenti pratici, delle capacità di traduzione e di lettura al fine di avviare gli studenti alla comprensione di testi relativi all'inglese specifico del settore della moda. Il corso prevede un inquadramento teorico di carattere introduttivo specifico per il binomio inglese-italiano (costruzione delle parole, falsi amici, dissimmetrie morfosintattiche, ecc.) ed esercitazioni mirate al rafforzamento delle conoscenze e competenze richieste. Saranno inoltre trattati i temi relativi alla globalizzazione e alla decolonizzazione della moda con particolare attenzione alle culture indigene del Nordamerica.

Le lezioni si svolgeranno in inglese e in italiano.

Sono previste lezioni speciali tenute da studiosi o professionisti a cui gli studenti sono tenuti a partecipare.

 

A fine Corso è prevista una prova in itinere scritta, che corrisponde alla prima delle tre Prove n.1.

Testi/Bibliografia

I testi elencati di seguito, i film e la dispensa sono necessari per la preparazione dell'esame:

- Dispensa 2023 (disponibile presso la Cartoleria Tecnica, Via Dante, 30 a partire dal tardo pomeriggio del 26 settembre)

- Dizionario della moda (inglese-italiano, italiano-inglese) di Mariella Lorusso, con Introduzione: Wordrobe, il guardaroba delle parole della moda, Zanichelli, Bologna 2017

- La decolonizzazione della moda, lingua, appropriazione e sostenibilità nelle culture native nordamericane, Mariella Lorusso, Pearson - Bruno Mondadori

- Indigenous Dress Theory and Dress in Canadian Residential Schools, Shawkay Ottmann, in Fashion Studies, vol. 3, no. 1, pp. 1–32.

https://www.fashionstudies. ca/indigenous-dress-theory

- Mary E. Ward, English for the Fashion Industry, Oxford, 2015 disponibile online

- Segre Reinach, S. (2022). Per un vestire gentile. Moda e liberazione animale, Mondadori Pearson, Milano. (In stampa).

- Vogue On Yves Saint Laurent, Natasha Fraser-Cavassoni, Quadrille Publishing Ltd., London 2015 (all'esame verrà chiesta la versione inglese, tuttavia, per chi ne avesse necessità, esiste una traduzione italiana: Vogue. Yves Saint Laurent, Atlante, Bologna, 2022)

- 2 Flim obbligatori:

obbligatorio: THE TRUE COST by Andrew Morgan, Livia Firth (Bangladesh, USA, Cambodia, Cina, Danimarca, Francia, Haiti, India, Italia, Uganda, Regno Unito 2016, 92’)

BLOOD DIAMONDS by Edward Zwick, 2007

NB

Dispensa 2023. Chi avesse difficoltà nella traduzione delle schede su stilisti e creazioni di moda può consultare Marnie Fogg, La Moda dalla A alla Z, Atlante, 2020 (versione italiana di Marnie Fogg, Fashion Design Directory, Firefly 2011 /Thames & Hudson, 2011).

Per il testo Vogue on Yves Saint Laurent può consultare la versione italiana Vogue. Yves Saint Laurent, Atlante 2022, Bologna

 

Grammatiche consigliate per approfondimenti (non obbligatorie):

R. Murphy, L. Pallini, Essential Grammar in Use, Quarta Ed., Cambridge, 2016 o più recente

M. Swan, Practical English Usage, 3rd Edition, Oxford University Press, o edizione più recente

G. Marino, Grammatica della lingua inglese, Clubing Publications (2 vol.), Caserta 2011

R. Murphy, English Grammar in Use (intermediate), 4th Edition, Cambridge, edizione più recente

A. Amendolagine, N. Coe, M. Harrison, K. Paterson, Grammar Spectrum Essentials, for Italian Students, Oxford, edizione più recente

M. Hewings, Advanced Grammar in Use, 3rd Edition, Cambridge University Press, edizione più recente.

 

Altri dizionari (non obbligatori):

Il Ragazzini 2022, Zanichelli

Oxford Study per studenti d'inglese, Oxford University Press, edizione più recente

Oxford Student's Dictionary, Oxford University Press, edizione più recente

AS Hornby, Oxford Advanced Learner's Dictionary, Oxford University Press, edizione più recente

Fashionpedia: The Visual Dictionary of Fashion Design, Fashionary International Limited, 2016

Georgina O'Hara Callan, Dictionary of Fashion and Fashion Designers,Thames and Hudson, London, 2008

Guido Vergani, Fashion Dictionary, Baldini Castoldi Dalai editore, Inc. New York. 2010


Metodi didattici

Lezioni frontali e esercitazioni pratiche sui singoli obiettivi didattici.

Non viene fatta distinzione fra frequentanti e non frequentanti.

Nella prima parte del corso sarà proposto un quadro di riferimento metodologico generale, come base dell'analisi linguistica e della lettura critica ed interpretativa dei testi inglesi con particolare riferimento all'organizzazione e alla distribuzione dell'informazione all'interno del testo. Un particolare rilievo sarà dato ai principi generali e alle caratteristiche del discorso specialistico per fornire agli studenti gli strumenti necessari per la comprensione di tali testi. Saranno analizzate alcune varietà funzionali dell'inglese moderno particolarmente rilevanti e ci si soffermerà soprattutto sull'acquisizione dell'abilità di reading comprehension, e sulla traduzione ritenendo tali attività uno degli obiettivi più importanti del programma.

La seconda parte del corso riguarda contenuti puramente culturali e verterà sull’approfondimento dei temi della decolonizzazione della moda, dell’appropriazione culturale e della sostenibilità, con particolare attenzione alle popolazioni indigene del Nordamerica.

Il corso si avvale della piattaforma Moodle e-learning per verificare le conoscenze su termini specialistici e noun strings.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

L’esame di Lingua Inglese della Moda si articola in due Prove Scritte: 1 e 2

  1. Prova Scritta 1

La prova è aperta a tutti gli studenti tramite iscrizione sia su Almaesami, sia su Piattaforma "Esami on line" EOL e ha una validità triennale.

La prova consiste nell’accertamento delle conoscenze sui termini specialistici e sulla traduzione di noun strings

L'esaminando sosterrà una prova scritta di 15 minuti in presenza composta da 16 domande di diversa tipologia (risposta multipla - traduzione di noun strings da e verso l’inglese). Per superare la prova occorre ottenere una valutazione minima di 18/30.

La prova verrà somministrata in presenza presso i laboratori informatici del Campus di Rimini, o su piattaforma  EOL "Esami on line" da remoto (in caso di emergenza pandemia).

Qualora non superi la prova, lo studente non potrà proseguire con la Prova Scritta 2.

 

(la prova scritta prevede 3 appelli all'anno e lo studente potrà rifiutare il voto due sole volte:

Dicembre 6-12-2022  (prova in itinere)

Febbraio 10-2-2023

Maggio 10-5-2023  

* Si rammenta che si accede all'esame di Lingua Inglese della Moda - PROVA SCRITTA 2  SOLO DOPO avere superato la PROVA SCRITTA 1

Il voto ottenuto da questa prova farà media con quello della Prova Scritta 2

 

2. Prova Scritta 2

La prova è aperta a tutti gli studenti tramite iscrizione sia su Almaesami, sia su EOL e ha una validità annuale.

Solo superando la Prova Scritta 1 dell'esame si potrà accedere alla Prova Scritta 2.

La Prova Scritta 2 verterà su domande riguardanti la lingua della moda, la decolonizzazione della moda, l’appropriazione culturale, la dispensa (tranne la parte su termini tecnici e noun strings) e gli altri argomenti del programma. È prevista anche una domanda aperta che può riguardare un argomento del programma o una breve traduzione dall’inglese.

L'esaminando sosterrà una prova scritta di 30 minuti in presenza (20 online in caso di emergenza pandemia) composta da 16 domande di diversa tipologia (vero/falso, risposta multipla, una domanda aperta su un argomento del programma oppure breve traduzione dall'inglese). Per superare la prova occorre ottenere una valutazione minima di 18/30.

Lo studente potrà rifiutare il voto due sole volte.

* Tramite tale modalità di verifica dell'apprendimento vengono valutate anche le conoscenze di grammatica di base, oltre alla pronuncia della lingua inglese e all’acquisizione dei contenuti.

* L'esame di "Lingua Inglese della Moda" mira ad accertare maggiormente:

  • una buona conoscenza del lessico specifico;
  • la capacità di comprendere e tradurre testi relativi al settore della moda.
  • acquisizione dei contenuti culturali del corso.

Il raggiungimento da parte dello studente di una solida competenza linguistica, una visione organica dei temi affrontati a lezione congiuntamente alla loro utilizzazione critica, una buona padronanza espressiva e di linguaggio specifico saranno valutati con voti di eccellenza.

Un minor grado di competenza linguistica, una conoscenza mnemonica della materia, unitamente a capacità di sintesi e di analisi articolate in un linguaggio corretto, ma non sempre appropriato, porteranno a valutazioni discrete.

Lacune formative, linguaggio inappropriato, mancanza di orientamento all'interno dei materiali bibliografici saranno valutati negativamente.

 

***IMPORTANTE: ACCERTARSI DI ESSERE IN REGOLA CON I PAGAMENTI.

PER RAGIONI ASSICURATIVE IL SISTEMA DEI LAB INFORMATICI (dove si svolgerà il test) NON RICONOSCE LE CREDENZIALI DEGLI STUDENTI CHE NON HANNO PAGATO LE TASSE
Gli studenti che non sono in regola con il pagamento sono invitati ai non presentarsi.

Strumenti a supporto della didattica

Computer, videoproiettore, registratore, lettore DVD, lavagna luminosa.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Mariella Lorusso