08829 - METODOLOGIA DELLA RICERCA SOCIALE

Scheda insegnamento

  • Docente Pasquale Colloca

  • Crediti formativi 8

  • SSD SPS/07

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Campus di Bologna

  • Corso Laurea Magistrale in Progettazione e gestione dell'intervento educativo nel disagio sociale (cod. 9228)

  • Orario delle lezioni dal 15/02/2023 al 28/04/2023

Anno Accademico 2022/2023

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente: - è in grado di descrivere le caratteristiche sociali dei territori amministrativi (regioni, province, comuni) utilizzando le fonti statistiche ufficiali; - è in grado di rilevare e documentare le situazioni di disagio mediante la realizzazione di una ricerca elementare; - è in grado di analizzare criticamente dal punto di vista metodologico un rapporto di ricerca; - sa realizzare una ricerca empirica condotta mediante la tecnica dell'inchiesta campionaria (survey); - sa realizzare una ricerca empirica basata sull'analisi delle statistiche ufficiali.

Contenuti

1. I paradigmi della ricerca sociale

2. Ricerca quantitativa e ricerca qualitativa

3. La traduzione empirica della teoria

4. Inchiesta campionaria

5. Fonti statistiche ufficiali

6. Osservazione partecipante

7. Intervista qualitativa

8. Uso dei documenti

9. Analisi monovariata

10. Analisi bivariata

Testi/Bibliografia

Corbetta P., Metodologia e tecniche della ricerca sociale, Bologna, Il Mulino, 2014

cap 1 (tutto), cap. 2 (tutto), cap. 3 (tutto), cap. 5 (tutto), cap. 6 (tutto), cap. 8 (tutto), cap. 10 (tutto), cap. 11 (tutto), cap. 12 (tutto), cap. 13 (tutto eccetto par. 7.1, 7.2, 7.3, 7.4, 9.1, 9.2, 11.1), cap. 14 (tutto eccetto par 3, 4, 4.1, 4.2, 4.3, 5, 6.1, 6.2, 6.3, 7.2, 7.3)

Metodi didattici

Lezioni in modalità mista (frontali e a distanza) basate sull'utilizzo di power point e materiale multimediale. Durante il corso alcune lezioni saranno dedicate ad esercitazioni pratiche.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

La verifica dell'apprendimento avviene attraverso il solo esame finale, che accerta l'acquisizione delle conoscenze attese tramite lo svolgimento di una prova scritta. Non sono previste differenze tra studenti frequentanti e non frequentanti.

Indicazioni sui contenuti della prova d’esame

La prova d’esame sarà scritta e sarà composta da 10 domande a risposta multipla (per ogni domanda, occorre individuare l’unica risposta corretta sulle quattro proposte e non verranno tolti dei punti in caso di risposta errata) e 4 domande aperte (con lunghezza di risposta limitata), di cui 2 esercizi di analisi. La prova dovrà essere svolta entro un tempo massimo di 70 minuti. Il punteggio finale dipenderà per metà dalle domande a risposta multipla e per metà dalle domande aperte/esercizi.

Altre indicazioni

Durante l’esame non è previsto in alcun modo l'uso di strumenti di consultazione, cartacei o informatici. E' invece possibile utilizzare la calcolatrice, dove per calcolatrice si intende un oggetto che svolga solo questa funzione (es. non è possibile utilizzare la calcolatrice presente nello smartphone). Il voto dell’esame viene comunicato in Almaesami, e gli studenti possono esprimere accettazione e/o rifiuto entro i termini previsti dal Regolamento didattico d'Ateneo.

Per gli studenti Erasmus

L’esame per gli studenti Erasmus sarà scritto e prevede le stesse modalità precedentemente illustrate; la prova d’esame sarà però ridotta e consisterà in 10 domande a risposta multipla+2 domande aperte (di cui 1 esercizio di analisi), a cui rispondere entro un tempo massimo di 50 minuti. In occasione dell’appello, gli studenti dovranno ricordare al docente di essere studenti Erasmus.

Strumenti a supporto della didattica

Videoproiettore, PC. Il materiale didattico presentato a lezione verrà messo a disposizione degli studenti nella piattaforma IOL

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Pasquale Colloca