31786 - ECONOMIA E POLITICA DELLA CONCORRENZA

Scheda insegnamento

  • Docente Luciano Messori

  • Crediti formativi 6

  • SSD SECS-P/01

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Campus di Forli

  • Corso Laurea Magistrale in Economia e management (cod. 9203)

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Imprese innovazione e infrastrutture Consumo e produzione responsabili

Anno Accademico 2022/2023

Conoscenze e abilità da conseguire

L'obiettivo dell’insegnamento è quello di fornire gli strumenti per la comprensione e l'analisi delle politiche industriali e dell'attività di tutela della concorrenza. Al termine del corso lo studente è in grado di: - analizzare l'interazione strategica tra le imprese nelle diverse strutture di mercato; - analizzare e comprendere le diverse forme di intervento pubblico per la tutela della concorrenza.

Contenuti

Programma

Parte 1: introduzione

- Introduzione allo studio della politica della concorrenza: storia, obiettivi e normativa (Cap 1 MOPO)

- Ripasso dei concetti di microeconomia rilevanti per il corso (Cap 2 PRNC)

- Potere di mercato e benessere sociale (Cap 2 MOPO)

Parte 2: teoria dell'oligopolio

- Giochi statici e concorrenza alla Cournot (Cap 8 PRNC)

- La concorrenza di prezzo e duopolio di Bertrand (Cap 9 PRNC)

- Concorrenza e decisioni sequenziali: prezzi, quantità e scelte di prodotto (Cap 10 PRNC)

Parte 3: politiche della concorrenza

- La definizione del mercato rilevante e la valutazione del potere di mercato (Cap 3 MOPO) 

- Collusione e accordi orizzontali (Cap 4 MOPO)

- Fusioni orizzontali (Cap 5 MOPO)

- Restrizioni verticali e fusioni verticali (Cap 6 MOPO)

- Condotte predatorie, monopolizzazione ed altre pratiche abusive (Cap 7 MOPO)

Testi/Bibliografia

M. Motta e M. Polo, "Antitrust: Economia e Politica della Concorrenza", Il Mulino, 2005 (MOPO)

Pepall, Richards, Norman e Calzolari, "Organizzazione Industriale", 2013, McGraw-Hill Editore, Capitoli 2, 8, 9 e 10 (PRNC)

Se necessario, materiale bibliografico integrativo potrà essere fornito dal docente.

 

Metodi didattici

Il corso si svolgerà in presenza. Eventuali disposizioni diverse che dovessero essere emanate dagli Organi Accademici dell'Università di Bologna saranno rigorosamente osservate.

Discussione di recenti casi antitrust.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

Gli esami si svolgeranno in presenza, fatte salve eventuali disposizioni diverse che dovessero essere emanate in seguito dagli Organi Accademici dell'Università di Bologna e che saranno rigorosamente osservate.

Le prove saranno scritte e consisteranno in 3-4 tra domande a risposta aperta ed esercizi . La durata prevista di ciascuna prova è di 90 minuti. Durante le prove non è consentito l'uso di libri di testo, appunti, telefoni cellulari o strumenti informatici di qualsiasi tipo. E' consentito l'uso di una calcolatrice tascabile.

Per sostenere l'esame occorre iscriversi on line attraverso il sistema Almaesami. La lista di iscrizione all'esame chiude 5 GIORNI PRIMA DELLA DATA DELL'APPELLO. PER NESSUN MOTIVO SI ACCETTERANNO PERSONE NON INSERITE NELLA LISTA. Quindi si raccomanda di non aspettare l'ultimo giorno utile per iscriversi all'esame per evitare che problemi di rete o di altro tipo impediscano di completare con successo l'operazione. Il verificarsi di questa eventualità non giustificherà la mancata iscrizione.

Si segnala esplicitamente che le liste di iscrizione contengono il nominativo di chiunque si sia iscritto. Il sistema funziona perfettamente, quindi non cancella casualmente chi si è iscritto e non ha "bachi" di alcun genere. 

La valutazione dell'esame varierà da 30 a 18 a seconda della conoscenza del materiale richiesto e delle modalità di esposizione. Lo studente ha il diritto di rifiutare il voto ottenuto una sola volta.

Qualsiasi forma di disonestà accademica non sarà assolutamente tollerata e verrà perseguita al massimo livello possibile.

I criteri di valutazione sono: conoscenza del programma di esame, qualità dell'esposizione.

30-27

- Piena conoscenza del programma di esame.

- Esposizione precisa e fluida.

26-23

- Sostanziale conoscenza del programma di esame.

- Esposizione sostanzialmente precisa.

25-22

- Discreta conoscenza del programma di esame.

- Discreta esposizione.

21-18

- Sufficiente conoscenza del programma di esame.

- Esposizione sufficiente.

Insufficienza

- Insufficiente conoscenza del programma di esame.

- Esposizione insufficiente.

Strumenti a supporto della didattica

Lavagna e gesso.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Luciano Messori