29473 - STORIA ECONOMICA E SOCIALE DEL MEDIOEVO (1) (LM)

Scheda insegnamento

  • Docente Francesca Pucci Donati

  • Crediti formativi 6

  • SSD M-STO/01

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Campus di Bologna

  • Corso Laurea Magistrale in Scienze storiche e orientalistiche (cod. 8845)

    Valido anche per Laurea Magistrale in Arti visive (cod. 9071)

  • Orario delle lezioni dal 30/01/2023 al 08/03/2023

Anno Accademico 2022/2023

Conoscenze e abilità da conseguire

Lo studente al termine del modulo è in grado di leggere e fare una analisi critica aggiornata di documenti e bibliografia sulla storia dell'economia e della società medievali, usando in modo appropriato le fonti ad esse relative. Sa comunicare in forma scritta e/o orale i risultati della ricerca. E' in grado di relazionarsi in gruppi di lavoro e contesti culturali eterogenei, individuando contributi specifici a problemi di interesse generale.

Contenuti

Il corso verterà su alcuni aspetti dell'economia e della società urbana in età medievale e si articolerà in due parti: la prima riguarderà la presenza veneziana e genovese sul Mar Nero e il Mare d'Azov. In proposito, si prenderà in considerazione la storiografia recente e passata sul tema, il tipo di fonti utilizzate e la storia politica ed economica di quell'area. Nella seconda parte del corso, si analizzerà a campione la documentazione notarile veneziana e genovese, al fine di descrivere l'organizzazione amministrativa e insediativa, il commercio, la presenza religiosa, l'assistenza e i servizi nei comptoirs italiani stanziati a Soldaia, Caffa, Trebisonda e Tana nei secoli XIII-XV.

Testi/Bibliografia

Si presuppone, sia da parte degli studenti frequentanti che non frequentanti, la conoscenza dei concetti, degli eventi e delle problematiche fondamentali della Storia Economica e Sociale del Medioevo. Eventuali lacune sull'argomento possono essere colmate facendo ricorso a Carlo Maria Cipolla, Storia economica dell'Europa preindustriale, Bologna, Il Mulino, 2002 (a esclusione dei capitoli VII e VIII della Parte seconda).

 

Programma per frequentanti: 

Materiale bibliografico e documentario fornito a lezione e i seguenti articoli (disponibili sulla piattaforma virtuale del corso):

- E. Č. Skržinskaja, Storia della Tana, in «Studi Veneziani», X, 1968, pp. 3-45.

- L. Pubblici, Venezia e il Mar d’Azov: alcune considerazioni sulla Tana nel XIV secolo, in «Archivio storico italiano», vol. 63, no. 3 (605), 2005, pp. 435-483.

- S. Karpov, Black Sea region before and after the Fourth crusade in Urbs capta: the fourth crusade and its consequences, sous la direction d'Angeliki Laiou, Paris, Lethielleux, 2005, pp. 285-294.

- S. P. Karpov, Slavery in the Black Sea Region in Venetian Notarial Sources, 14th-15th Centuries, in Slavery in the Black Sea Region, c. 900-1900, Edited by Felicia Roșu, Leide-Boston, Brill, 2022, pp. 42-59.

- M. Balard, L’amministrazione genovese e veneziana nel Mediterraneo orientale, in Genova, Venezia, il Levante nei secoli XII-XIV, Atti del convegno internazionale di studi, Genova-Venezia, 10-14 marzo 2000, a cura di G. Ortalli, D. Punchu, Genova, nella sede della Societa ligure di storia patria, 2001, pp. 201-212.

 

Programma per non frequentanti:

E. Č. Skržinskaja, Storia della Tana, in «Studi Veneziani», X, 1968, pp. 3-45.

- L. Pubblici, Venezia e il Mar d’Azov: alcune considerazioni sulla Tana nel XIV secolo, in «Archivio storico italiano», vol. 63, no. 3 (605), 2005, pp. 435-483.

- S. Karpov, Black Sea region before and after the Fourth crusade in Urbs capta: the fourth crusade and its consequences, sous la direction d'Angeliki Laiou, Paris, Lethielleux, 2005, pp. 285-294.

- S. P. Karpov, Slavery in the Black Sea Region in Venetian Notarial Sources, 14th-15th Centuries, in Slavery in the Black Sea Region, c. 900-1900, Edited by Felicia Roșu, Leide-Boston, Brill, 2022, pp. 42-59.

- M. Balard, L’amministrazione genovese e veneziana nel Mediterraneo orientale, in Genova, Venezia, il Levante nei secoli XII-XIV, Atti del convegno internazionale di studi, Genova-Venezia, 10-14 marzo 2000, a cura di G. Ortalli, D. Punchu, Genova, nella sede della Societa ligure di storia patria, 2001, pp. 201-212.

- E. Basso, Insediamenti e commercio nel Mediterraneo bassomedievale: i mercanti genovesi dal Mar Nero all'Atlantico, Torino, M. Valerio, 2008.

- E. Orlando, Venezia e il mare nel Medioevo, Bologna, Il mulino, 2014.

 

Metodi didattici

Lezioni frontali a carattere storiografico e di approfondimento tematico; esercitazioni su fonti e immagini particolarmente eloquenti. 

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

Studenti frequentanti:

La verifica dell'apprendimento consiste nella discussione orale del materiale presentato a lezione e dei testi in programma. È considerato frequentante lo studente che partecipa almeno al 75% delle lezioni. 

Studenti non frequentanti:

La verifica dell'apprendimento consiste nella discussione orale sui testi in programma. 

Criteri di valutazione. Il raggiungimento da parte dello studente di una conoscenza critica dei contenuti del corso e la padronanza di un linguaggio specifico saranno valutati con voti di eccellenza. Una conoscenza mnemonica della materia unitamente a capacità di sintesi e di analisi porteranno a una valutazione discreta. Lacune formative e/o linguaggio inappropriato condurranno a un voto di sufficienza. Lacune formative gravi, linguaggio inappropriato e una scarsa conoscenza dei materiali bibliografici saranno valutati negativamente.

Il corso (6 CFU) fa parte del Corso integrato “Economia, società, sistemi insediativi". Qualora lo studente abbia l'intero Corso integrato (12 CFU) nel piano di studio, il voto finale risulterà dalla media aritmetica dei voti ottenuti in ciascun esame dei due corsi (“Storia economico-sociale del Medioevo" e “Storia degli insediamenti e dei sistemi abitativi").

Strumenti a supporto della didattica

Testi e immagini in PowerPoint e riproduzione di fonti scritte in PDF disponibili sulla piattaforma IOL.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Francesca Pucci Donati