31866 - ESTRAZIONE DEI FITODERIVATI II

Scheda insegnamento

  • Docente Elisa Uliassi

  • Crediti formativi 6

  • SSD CHIM/08

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Campus di Bologna

  • Corso Laurea in Scienze farmaceutiche applicate (cod. 8518)

  • Orario delle lezioni dal 07/03/2023 al 05/04/2023

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Salute e benessere

Anno Accademico 2022/2023

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente acquisisce le basi teoriche propedeutiche alla messa a punto di strategie per l'estrazione di fitocomposti puri a livello preparativo. E' in grado di valutare la qualità dei prodotti erboristici mediante attività esercitazionali a posto singolo.

Contenuti

PROGRAMMA DELLE LEZIONI FRONTALI

-La sicurezza in laboratorio, le sostanze chimiche, i solventi e la strumentazione

-Essiccazioni di solidi e liquidi: apparati di essicazione e agenti essiccanti

Tecniche estrattive:

Tipi di estratti: fluido, molle, secco. Olii essenziali.

Tecniche convenzionali:

Estrazioni solido-liquido: macerazione, infusione, decozione, percolazione. Tinture.

Tecniche di distillazione: Distillazione semplice. Distillazione in corrente di vapore. Distillazione frazionata: a pressione atmosferica ed a pressione ridotta. Distillazione molecolare.

Tecniche moderne:

Estrattore rapido solido-liquido dinamico (Naviglio Estrattore). Estrazione assistita con ultrasuoni (UAE). Estrazione assistita con microonde (MAE). Estrazione con liquidi supercritici (SFE). Estrazione con liquidi pressurizzati (PLE, PHWE). Estrazione assistita da liquidi ionici (ILAE). Estrazione assistita da enzimi (EAE).

Estrazione sostenibile e green di fitoderivati, nutraceutici e composti bioattivi da biomasse e scarti.

Tecniche di isolamento e purificazione:

Sublimazione, cristallizzazione e cromatografia.

 

PROGRAMMA DELLE ESERCITAZIONI DI LABORATORIO

-Purificazione dei terpeni: canfora da parti aeree di Cinnamomum camphora

-Estrazione e purificazione dell'acido salicilico dalla corteccia di Salix alba

-Estrazione della clorofilla dalle foglie di Spinacea oleracea

-Estrazione di alcaloidi da Piper nigrum (fructis)

-Verifica di eventuali sofisticazioni in due droghe vegetali essiccate ed in un prodotto erboristico finito: Calendula officinalis, Arnica montana

-Estrazione dei ginsenosidi dal Panax ginseng

-Distillazione in corrente di vapore dell'eugenolo contenuto nella Eugenia caryophyllatae della cinnamaldeide nel Cinnamomum zeylanicum

-Estrazione degli antrachinoni della Cascara sagrada (Rhamnus purshianae)

-Separazione dell'esperidina dalla buccia d'arancia con apparato Soxhlet

-Estrazione sostenibile del licopene dagli scarti di pomodoro.

Testi/Bibliografia

1) Vogel. Chimica Organica Pratica. Casa Editrice Ambrosiana, Seconda Edizione, Milano 1988

2) R. M. Roberts, J.C. Gilbert, S. F. Martin. Chimica Organica Sperimentale. Zanichelli, Bologna 2003

3) A.J. Handely. Extraction Methods In Organic Analysis. Sheffield Academic Press, Canada 1999

4) D.L. Pavia, G. M. Lampman, G.S. Kriz. Il Laboratorio Di Chimica Organica, Edizioni Sorbona , Milano 1994

5) P.M. Dewick. Chimica, Biosintesi E Bioattivita' Delle Sostanze Naturali. Piccin, Padova 2000

6) Marco D'ischia La Chimica Organica In Laboratorio Piccin Padova 2002

7) Paul H. List, Peter C. Scmidt I Farmaci Di Origine Vegetale Tecnologie Di Estrazione Delle Piante Medicinali, Hoepli 1993

8) Natural Product Isolation: An Overview Book Series Methods in Biotechnology, ISSN 1940-6061 (Print) 1940-607X (Online) Volume Volume 20 Edition Second Edition

9) Diapositive e appunti dalle lezioni; specifiche bibliografie sugli argomenti trattati saranno distribuite a lezione

Metodi didattici

In considerazione delle tipologie di attività e metodi didattici adottati, la frequenza di questa attività formativa richiede che tutti gli studenti abbiano già partecipato sia ai moduli 1 e 2 (in modalità e-learning a questo indirizzo [https://elearning-sicurezza.unibo.it/], sia al modulo 3 (in presenza) di formazione specifica sulla sicurezza e salute nei luoghi di studio. Indicazioni su date e modalità di frequenza del modulo 3 sono consultabili nell'apposita sezione del sito web del Corso di Studio [https://corsi.unibo.it/laurea/ScienzeFarmaceutiche/corsi-formazione-sicurezza].

L'insegnamento consiste in 24 ore frontali, in cui vengono trattate le principali tecniche estrattive e purificative delle diverse classi di fitoderivati. L'insegnamento prevede anche 36 ore di esercitazioni di laboratorio. Le esercitazioni saranno a posto singolo e pratiche ed hanno lo scopo di fornire la possibilitá a ciascun studente di applicare le diverse metodiche di estrazione e purificazione di droghe vegetali delineate in forma teorica durante le lezioni e di utilizzare in prima persona la strumentazione necessaria.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

L'esame consisterà in un colloquio orale che ha l'obiettivo di verificare l'acquisizione delle conoscenze previste dagli obiettivi del corso. Sarà richiesta l'illustrazione di un'esperienze pratica di laboratorio svolta durante il corso, seguita da due domande su argomenti più generici. Lo studente deve preparare il quaderno di laboratorio che deve essere inviato via email al docente almeno 3 giorni prima dell'esame orale.

Strumenti a supporto della didattica

Videoproiettore, pc, laboratorio per le esercitazioni pratiche previste

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Elisa Uliassi