34473 - SERVIZI PUBBLICI E GESTIONE DEGLI APPALTI

Scheda insegnamento

  • Docente Carlo Bottari

  • Crediti formativi 5

  • SSD IUS/09

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Campus di Bologna

  • Corso Laurea Magistrale in Management delle attività motorie e sportive (cod. 9214)

Anno Accademico 2021/2022

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente: - possiede i concetti fondamentali di inquadramento della disciplina dei servizi pubblici, con particolare riferimento ai servizi alla persona nonché a quelli correlati al settore dello sport e del tempo libero; - possiede i concetti fondamentali della disciplina relativa alla gestione dei suddetti servizi sia interna sia mediante affidamento (tramite appalti, concessioni e convenzioni) ad operatori del settore - ha cognizione della modulistica finalizzata all'esternalizzazione dei suddetti servizi - è in grado di analizzare le principali clausole dei contratti di servizio relativi ai settori considerati.

Contenuti

Il corso si pone l'obiettivo di analizzare ed approfondire gli aspetti più significativi della disciplina dei servizi pubblici e della gestione dei suddetti, considerando le norme ed i principi costituzionali su cui si fonda la complessa disciplina legislativa nazionale e regionale, nonché le evoluzioni dottrinali ed i dettami giurisprudenziali che hanno contribuito ad arricchire il quadro normativo di riferimento.

Particolare attenzione sarà rivolta all'approfondimento dei seguenti temi:

1) modelli comportamentali ed atti della Pubblica Amministrazione;

2) servizi pubblici alla persona: sanitari, sociosanitari e sportivi;

3) gestione degli impianti sportivi pubblici.

Testi/Bibliografia

Parte generale

Roberto Bin,Daniele Donati,Giovanni Pitruzzella, Lineamenti di diritto pubblico per i servizi sociali, Giappichelli, 2020 limitatamente ai capitoli I, V, VIII, XII.

Parte speciale

Carlo Bottari, Paco D’Onofrio, Francesco Franceschetti, Federico Laus, Renato Nicolai, Giovanni Paruto, DIRITTO, ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DELLO SPORT E DELLE ATTIVITÀ MOTORIE, Bologna, Bononia University Press, 2021, limitatamente alla prima parte (pp.1-98), disponibile al seguente link: https://buponline.com/prodotto/diritto-organizzazione-e-gestione-dello-sport-e-delle-attivita-motorie/

Metodi didattici

La didattica sarà articolata nelle lezioni frontali e nelle attività collaterali dirette a sollecitare il coinvolgimento degli studenti. Nelle lezioni frontali sarà condotta l'esposizione sistematica degli argomenti oggetto del Corso, secondo il programma sopra riportato.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

Le lezioni saranno tenute nel II semestre e, pertanto, coloro che ottengono l'attestazione di frequenza potranno sostenere l'esame a partire dal successivo mese di maggio-giugno.

L'esame di profitto consiste in una prova che si svolgerà con un colloquio orale.

La prova orale verterà sulle tematiche attinenti a quelle indicate nella sezione “Programma e contenuti”.

La valutazione della prova verrà effettuata tenendo in considerazione:

- la conoscenza dei profili istituzionali;

- la capacità di analizzare gli orientamenti giurisprudenziali e dottrinali;

- la capacità di effettuare collegamenti tra le diverse parti del programma;

- la capacità di sviluppare argomentazioni critiche;

- l’articolazione dell’esposizione;

- l’accuratezza dell’esposizione.

La verifica delle conoscenze attese avviene in occasione della prova d'esame, volta a valutare il raggiungimento degli obiettivi formativi previsti. L'esame consiste in un colloquio con il docente e i collaboratori della cattedra, sui temi oggetto del programma del corso.

La valutazione terrà conto della conoscenza dei profili istituzionali, della capacità di analizzare gli orientamenti dottrinali e giurisprudenziali, di effettuare collegamenti tra le varie parti del programma e di sviluppare argomentazioni critiche, oltre che della chiarezza dell'esposizione.

A titolo meramente semplificativo, l’attribuzione del voto finale sarà ispirata ai seguenti criteri:

Preparazione sufficiente o poco più che sufficiente sugli argomenti affrontati, scarsa capacità critica, difficoltà di utilizzo del linguaggio tecnico-giuridico → 18-21;


Preparazione discreta o piuttosto buona sugli argomenti affrontati, discreta capacità critica, buon utilizzo del linguaggio tecnico-giuridico → 22-25;


Preparazione buona o più che buona sugli argomenti affrontati, buona capacità critica, padronanza del linguaggio tecnico-giuridico → 26-29;


Preparazione sostanzialmente esaustiva sugli argomenti affrontati, ottima capacità critica, piena padronanza del linguaggio tecnico-giuridico → 30-30L.

VERBALIZZAZIONE

Si precisa che la verbalizzazione del corso integrato potrà avvenire da parte del Prof. Bottari, previa esibizione dei verbali degli esami sostenuti, in occasione di un successivo appello fissato per l'insegnamento su ALMAESAMI.

Strumenti a supporto della didattica

Gli studenti che per ragioni dipendenti da disabilità o disturbi specifici dell’apprendimento (DSA) necessitino di strumenti compensativi potranno comunicare al Docente le loro esigenze in modo da essere indirizzati ai referenti e concordare l’adozione degli accorgimenti più opportuni.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Carlo Bottari