96107 - DIRITTO PRIVATO DELLA COMUNICAZIONE E DELL'INFORMAZIONE

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2021/2022

Conoscenze e abilità da conseguire

Il Corso si propone di approfondire i profili ed i problemi correlati al settore della responsabilità civile, con particolare riguardo alla comunicazione d'impresa (precontrattuale, pubblicitaria, redazionale, giornalistica), con una attenzione rivolta anche alle esigenze di tutela del fruitore e/o del destinatario di tale attività (consumatore, concorrente, "terzo" pregiudicato), in un'ottica di tutela delle aspettative di trasparenza, correttezza concorrenziale e sicurezza. In tale prospettiva, verranno censiti i criteri -soggettivi ed oggettivi- di imputazione di responsabilità civile, nonché gli strumenti civilistici di tutela forniti dal nostro ordinamento, nel caso di notizia lesiva.

Contenuti

Il corso intende censire sia i profili di responsabilità civile correlati alla attività "lato sensu" informativa (pubblicitaria, giornalistica, "redazionale", “istituzionale", ...), sia le correlate modalità di diffusione (a mezzo stampa, "on line", su "piattaforma", in via telematica ed informatica), privilegiando sia un approccio che valorizzi il "caso" concreto e l'atteggiamento assunto dalla giurisprudenza e dalle Autorità (pubbliche e/o private) votate al controllo della "correttezza" nel "comunicare", sia l'analisi del sistema rimediale invocabile (risarcitorio e/o inibitorio).

Testi/Bibliografia

- AA.VV, Commentario al Codice di Autodisciplina Pubblicitaria, a cura di U. Ruffolo, Giuffré;

- Berti, Lezioni di diritto dei mass media, Esculapio, 2010, (pp.1-73).

Metodi didattici

Le lezioni saranno tenute in modalità frontale.

Tuttavia, in considerazione del perdurare dell'emergenza sanitaria legata alla diffusione del Covid-19, le lezioni potranno essere tenute con modalità “mista” o “da remoto”, in osservanza delle indicazioni impartite dal Governo e dall’Università.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

La prova d'esame verterà, per i frequentanti, su di un approfondimento condiviso con il docente (tesina scritta), per i non frequentanti, sui temi contenuti negli indicati testi, salvo un diverso programma concordato con il docente.

Strumenti a supporto della didattica

Oltre ai testi indicati, durante le lezioni verrà distribuito o indicato ogni opportuno materiale didattico a supporto dell’approfondimento della materia, anche in considerazione della possibilità per i frequentanti di sostenere l’esame mediante la predisposizione di un elaborato scritto (tesina).

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Carlo Berti