94343 - LA CHIMICA PER LO STUDIO DI OPERE D'ARTE MUSEALI

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2021/2022

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente possiede le conoscenze chimiche di base necessarie allo studio della caratterizzazione materica e tecniche di produzione antica di diverse tipologie di opere d’arte, da quelle in lega metallica alle opere policrome sia mobili (dipinti) che immobili (dipinti murali e superfici dell’architettura). Sarà in grado di comprendere quali siano le indagini analitiche comunemente utilizzate in studi di autenticazione di opere d’arte museali e comprendere il ruolo di tali indagini nel contesto multidisciplinare dello studio di opere d’arte.

Contenuti

pittura murale e su supporto mobile

materiali (pigmenti, leganti, vernici adesivi)

trasformazioni chimiche

metodi di conservazione e restauro

tecniche diagnostiche per la caratterizzazione dei suddetti materiali

casi studio con focus sulla disseminazione e sull'utilizzo della chimica dei beni culturali per veicolare concetti di chimica di base

Testi/Bibliografia

Slides delle lezioni

Testi di riferimento, non obbligatori:

Scientific examination for the investigation of paintings. A handbook for conservator-restorers. D. Pinna. M. Galeotti, R. Mazzeo (Ed). 2009, Centro Di, Firenze

Mills , R. White R. Organic material in museum objects , 2d ed.Oxford , Butterworth Heinemann , 1999

M.Matteini, R. Mazzeo, A.Moles. Chemistry for restoration, Nardini editore, Firenze 2016.

Metodi didattici

Il corso sarà costituito da lezioni in aula con presentazioni power point, proiezioni di video, esercitazioni in classe individuali e di gruppo e  in laboratorio

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

L'esame finale consiste in un colloquio orale sugli argomenti trattati a lezione che mira a valutare il grado di apprendimento dei contenuti, le capacità critiche e metodologiche, il possesso di padronanza di linguaggio specifico, nonché una visione organica dei temi affrontati. Le capacità di esporre i concetti con padronanza e proprietà di linguaggio e di applicarli ad esempi pratici saranno riconosciute con voti di eccellenza Una conoscenza per lo più mnemonica della materia, una limitata capacità di sintesi e di analisi e/o un linguaggio non sempre appropriato condurranno a voti compresi fra il discreto e il sufficiente. Lacune formative, linguaggio inappropriato, comporteranno una valutazione appena sufficiente in caso di dimostrazione di una minimale base nozionistica, o negativa in caso di carenze importanti

Strumenti a supporto della didattica

PC, proiettore

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Silvia Prati