94334 - STRATEGIE E STRUMENTI PER LA DIDATTICA DELLE SCIENZE

Scheda insegnamento

  • Docente Elena Pacetti

  • Crediti formativi 6

  • SSD M-PED/03

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Campus di Bologna

  • Corso Laurea Magistrale in Didattica e comunicazione delle scienze naturali (cod. 5704)

Anno Accademico 2021/2022

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo/la studente: conosce le differenti strategie di insegnamento e apprendimento e i linguaggi della didattica delle scienze; conosce le caratteristiche del sistema formativo formale, non formale e informale ed è capace di confrontarle costruendo fra loro forme di integrazione e collaborazione; sa progettare e gestire ambiente di apprendimento complessi utilizzando anche le tecnologie; sa comparare e scegliere tecnologie di mediazione didattica adeguate ai contesti e agli interlocutori con cui opera; è in grado di reperire i metodi e gli strumenti più adeguati per migliorare e approfondire le proprie competenze professionali e culturali anche partecipando a comunità di apprendimento e a comunità di pratica.

Contenuti

Il corso si propone di approfondire strategie e strumenti relativi alla didattica delle scienze per una comunicazione efficace in diversi contesti e ambiti di apprendimento, informazione e divulgazione. 

Verranno presentati gli aspetti relativi alle strategie per la didattica delle scienze attraverso diversi strumenti e linguaggi, proposti in modo integrato e orientati all’innovazione dei setting formativi scientifici. In particolare, si approfondirà l’uso delle tecnologie, intese come strumento di mediazione didattica, strumento di comunicazione, ambiente digitale (il cosiddetto terzo spazio, il ponte tra apprendimenti formali, non formali e informali, tra fuori e dentro la scuola). Tra i temi trattati, quindi, rientrano quelli della didattica laboratoriale, del learning by doing e degli EAS (episodi di apprendimento situato), del BYOD (bring your own device), dell’utilizzo dei social nella didattica e nella comunicazione scientifica Particolare attenzione, infine, verrà data alla creazione di una comunità di apprendimento e di pratica che vada anche oltre la durata del corso stesso, un ambiento di apprendimento e sperimentazione in cui condividere, comunicare, informare, mettersi in gioco, fare domande e trovare soluzioni (insieme).

Testi/Bibliografia

1) Castoldi, M. (2020). Ambienti di apprendimento. Ripensare il modello organizzativo della scuola. Roma: Carocci.

2) Macchia, S., D'Ambrosio, A. (2018). Fare scienze con gli EAS. Brescia: Editrice Morcelliana.

Ulteriori materiali saranno disponibili sulla piattaforma Virtuale.

Metodi didattici

Lezione frontale (dialogata), analisi di video, lavori di gruppo, studi di caso e di buone pratiche, sperimentazioni di app e strumenti digitali.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

L'esame consisterà in un colloquio orale  sulle tematiche del corso e sulle attività di ricerca/sperimentazione svolte dalle/gli studenti.

Per la valutazione del colloquio verrà tenuto conto dei seguenti criteri:

- chiarezza nell'esposizione dei contenuti;

- capacità di approfondimento e di collegamento tra le principali tematiche;

- appropriatezza nell'uso della terminologia specifica;

- analisi critica delle ricadute delle tematiche studiate all'interno di contesti socio-educativi;

-capacità di collegamento tra la teoria e la prassi.

Il voto espresso sarà in trentesimi.

Strumenti a supporto della didattica

Videoproiettore, PC, video.

Ulteriori materiali didattici verranno caricati sulla piattaforma di Ateneo.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Elena Pacetti