33595 - GIUSTIZIA SPORTIVA

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Salute e benessere Ridurre le disuguaglianze Pace, giustizia e istituzioni forti

Anno Accademico 2021/2022

Conoscenze e abilità da conseguire

Il Corso si propone di fornire allo studente una visione sistematica e d’insieme della Giustizia sportiva, attraverso l’analisi – nel quadro di una visione complessiva delle tematiche del Diritto sportivo – delle diverse ed eterogene forme di risGentoluzione delle controversie interne all’ordinamento sportivo, nazionale ed internazionale. In particolare saranno analizzate – con riferimento alle diverse tipologie di controversie sportive (tecniche, associative, economiche e disciplinari) – i sistemi di giustizia domestica del CONI, delle principali Federazioni sportive nazionali e dei più rilevanti Organismi sportivi internazionali (CIO, UEFA, FIFA, UCI, WADA), i relativi regolamenti, nonché la tipologia ed il funzionamento dei rispettivi Organi di Giustizia sportiva. Particolare attenzione, poi, verrà dedicata ai rapporti fra la Giurisdizione statale e la Giustizia sportiva, attraverso lo studio dei principali strumenti di soggezione dei tesserati all’efficacia delle decisioni degli Organi di Giustizia sportiva e l’analisi della rilevanza e dell’efficacia delle stesse per l’Ordinamento statale.

Contenuti

1. La giustizia sportiva

2. I rapporti fra giurisdizione statale e giustizia sportiva

3. Il vincolo di giustizia sportiva

4. Le diverse forme di risoluzione delle controversie interne all’ordinamento sportivo, nazionale ed internazionale

4. Le diverse tipologie di controversie sportive: le controversie tecniche; le controversie associative; le controversie economiche; le controversie disciplinari

5. Gli organi di Giustizia sportiva: composizione, competenza e funzionamento

6. Il sistema di giustizia sportiva del CONI

7. Il tribunale Antidoping del CONI 

8. Il sistema di giustizia sportiva delle principali Federazioni sportive nazionali

9. Il processo sportivo nel calcio: il Codice di Giustizia sportiva della F.I.G.C. e le diverse tipologie di processo    

10. Dal procedimento disciplinare endofederale al "giusto processo sportivo": l'evoluzione del sistema della giustizia sportiva italiana passando per il processo "Calcipoli"


Testi/Bibliografia

M. SANINO, Giustizia sportiva, Wolters Kluwer - CEDAM, 2016 (esclusi i capp. II e III della parte IV)

in alternativa

P. SANDULLI, Principi e problemi di giustizia sportiva, Aracne, 2018.


 

Metodi didattici

Il Corso si articolerà sia nello svolgimento di lezioni convenzionali in aula*, con un significativo coinvolgimento degli studenti, sia attraverso incontri con qualificati esperti del settore per l'approfondimento delle tematiche più rilevanti della materia.

L’insegnamento tratta argomenti connessi agli obiettivi fissati da Unesco nel doc. “Educazione agli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile.


Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

La prova d'esame di fine corso si svolgerà in forma orale e la valutazione sarà espressa in trentesimi.

La prova d'esame verterà sull'intero programma del Corso come indicato nella sezione “Programma e contenuti” ed avrà lo scopo di verificare l'apprendimento da parte degli studenti delle nozioni e degli istituti fondamentali oggetto dell'insegnamento.

Verranno rivolte all'esaminando un minimo di due o tre domande, inizialmente di carattere più generale, con eventuali successive richieste di precisazione ed approfondimento di più specifici argomenti emersi nel corso dell'esposizione.  

Il voto sarò così parametrato:

18-20: sufficiente conoscenza degli istituti, terminologia  tecnica solo parzialmente appropriata, modesta capacità di collegamento fra gli istituti;

21-24, discreta conoscenza degli istituti, padronanza della terminologia e del linguaggio tecnico, capacità di collegamento fra gli istituti;

25-29, buona conoscenza degli istituti, rilevante padronanza della terminologia tecnica, accentuata capacità di collegamento fra gli istituti;

30-30L  ottima conoscenza degli istituti, padronanza di un costante e appropriato linguaggio tecnico, eccellente capacità di collegamento fra gli istituti.

Gli studenti frequentanti (con frequenza verificata per almeno l'80% delle lezioni) potranno sostituire, in tutto o in parte, la prova d'esame orale, previo accordo con il docente, con la redazione e la discussione di una tesina scritta di approfondimento su uno degli argomenti trattati a lezione, che verrà concordato con il docente. 

I criteri di valutazione e di parametrazione del voto per la tesina sono i medesimi indicati per l'esame orale. 

 


Strumenti a supporto della didattica

Ai fini dell'approfondimento di specifiche tematiche oggetto del Corso, durante le lezioni saranno segnalati ulteriori materiali didattici (articoli, note a sentenza, giurisprudenza) in aggiunta ai testi indicati nell'apposita sezione di questa pagina.

Il materiale didattico indicato a lezione verrà messo a disposizione degli studenti per la consultazione on line e sarà accessibile utilizzando gli appositi link contenuti nella pagina della Didattica del sito web del docente e in questa pagina


Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Mario Zoppellari