88015 - SCIENZA POLITICA (M-Z)

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Pace, giustizia e istituzioni forti

Anno Accademico 2021/2022

Contenuti

Il corso è suddiviso in tre moduli, ciascuno dei quali concluso da una prova parziale.

I primi due moduli hanno carattere introduttivo ai principali temi e concetti della materia, mentre il terzo avrà carattere seminariale: saranno approfonditi alcuni argomenti e sarà richiesta agli studenti una partecipazione attiva alla discussione.

La suddivisione in lezioni e seminari è specificata nel programma che segue.

Nella prima parte vengono definiti i concetti di base su cui verte il corso (politica, regimi politici, forme della partecipazione politica), vengono ricordati i processi di lungo periodo all'origine dei regimi politici democratici e le loro caratteristiche peculiari, nel confronto con i regimi non democratici; sono presentati gli attori e le istituzioni democratiche in chiave comparata (partiti e sistemi di partito, sistemi elettorali, parlamenti, governi).

La seconda parte fornisce una descrizione dei sistemi politici dei maggiori paesi europei e degli Stati Uniti, con particolare attenzione per le forme della partecipazione politica, la competizione elettorale, la struttura del parlamento, il processo legislativo, la formazione e la stabilità dei governi, le istituzioni territoriali, i principali caratteri del policy making e il ruolo del paese nella scena internazionale.

La terza parte del corso è dedicata ad approfondire il tema dell’arretramento dei regimi democratici ("democratic backsliding") e del risorgere delle autocrazie come modelli istituzionali di successo nell’ultimo decennio, dopo l’avanzata impetuosa della “terza ondata della democratizzazione” degli anni 70-90. Ci chiederemo quanto l’impressione di un arretramento delle democrazie corrisponda a verità, quali ne siano le cause e quali le prospettive di lungo periodo. Alcuni casi (ad esempio Polonia e Ungheria) saranno analizzati in dettaglio. Queste lezioni avranno carattere seminariale (la classe sarà suddivisa in sottogruppi di numerosità adeguata) e prevedono una partecipazione attiva degli studenti alla discussione.

Un calendario dettagliato delle lezioni sarà diffuso all'inizio del corso.

Testi/Bibliografia

- Per il primo e secondo modulo: Salvatore Vassallo (a cura di), Sistemi politici comparati, Il Mulino, 2016 (seconda edizione).

- Il terzo modulo prevede la lettura di alcuni articoli accademici sul tema dell'arretramento democratico. Questi testi saranno distribuiti dal docente prima dell'inizio del modulo.

Metodi didattici

I primi due moduli si svolgeranno tramite lezioni frontali, ognuna dedicata ad uno specifico argomento.

Il terzo modulo prevede lezioni seminariali basate prevalentemente sulla discussione degli studenti sulla base delle letture proposte. Gli studenti sono caldamente invitati (nei primi due moduli) e obbligati (nel terzo modulo) a leggere in anticipo i testi di riferimento di ciascuna lezione.

Nel terzo modulo le lezioni si avvarranno della piattaforma Perusall. Si tratta di uno strumento di lettura collaborativa. Le letture assegnate per ciascuna lezione saranno caricate sulla piattaforma, e agli studenti sarà richiesto di accedervi e di completare la lettura prima della relativa lezione. Gli studenti potranno annotare i testi, commentarli, segnalare punti non chiari, chiedere spiegazioni e rispondere alle richieste o segnalazioni dei colleghi. Ulteriori dettagli sull’uso di questa piattaforma saranno forniti a tempo debito.

Gli schemi e le figure utilizzati dal docente saranno messi a disposizione degli studenti nei giorni successivi alla relativa lezione su Virtuale.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

Le prove parziali al termine di ciascuno dei primi due moduli si svolgeranno online tramite la piattaforma EOL. Consisteranno prevalentemente di domande a risposta chiusa ed avranno come obiettivo la verifica dell’apprendimento delle informazioni contenute nel manuale e discusse a lezione.

La valutazione del terzo modulo si baserà su due elementi: la partecipazione alla discussione relativa alle letture assegnate per ciascuna lezione e una prova scritta (un breve saggio in modalità “open book”) sui temi affrontati nel modulo. In questo caso l’obiettivo della valutazione sarà non solo di verificare la comprensione delle nozioni presentate a lezione, ma anche la capacità di presentare e collegare i diversi temi in un’esposizione logica e coerente.

Il voto finale consiste nella media dei punteggi riportati nei tre parziali.

Strumenti a supporto della didattica

Materiali del corso su Virtuale, piattaforma Perusall, Teams.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Filippo Tronconi

Consulta il sito web di Bruno Marino

Consulta il sito web di