91398 - MUSEOLOGIA SCIENTIFICA

Scheda insegnamento

  • Docente Marco Passamonti

  • Crediti formativi 6

  • SSD BIO/08

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Campus di Bologna

  • Corso Laurea Magistrale in Biodiversità ed evoluzione (cod. 9075)

Anno Accademico 2021/2022

Conoscenze e abilità da conseguire

Il corso si propone di fornire conoscenze sulla storia e sui temi di studio e di ricerca dei diversi musei scientifici in ambito naturalistico, biologico, ecologico, geologico e paleontologico e sui temi tra loro connessi della conservazione, ricerca e didattica. A partire dalla storia della formazione dei Musei scientifici dell’ateneo bolognese e sulla base dell’esperienza scientifica e didattica maturata dai docenti responsabili delle collezioni nel corso del tempo, lo studente potrà fare proprio il significato di “fare” un museo e realizzare un’esposizione di collezioni, cogliendo da una parte il ruolo formativo che queste attività hanno per l’operatore, e dall’altra il potenziale formativo, informativo e di comunicazione, assumendo per gli studenti anche un importante ruolo di orientamento e indirizzo agli studi. Le collezioni ivi contenute assumono valenza storica, perché acquisite in relazione alla storia e all’evoluzione delle discipline scientifiche, valenza scientifica perché oggetto di studio e ricerca e valenza didattico-divulgativa. Tali aspetti rendono unici questi musei che rappresentano un’interfaccia tra ricerca e società, assolvendo il ruolo di terza missione. Lo studente potrà prendere parte attiva al peculiare laboratorio storico-scientifico-didattico-divulgativo che il museo rappresenta sulla base della propria esperienza pregressa e acquisita nel corso, coadiuvando il responsabile delle collezioni nelle diverse attività per potenziare percorsi espositivi esistenti, per costruirne di nuovi, per migliorare la comunicazione e per promuovere le attività ad un pubblico sempre più ampio. Verranno affrontati i temi rilevanti e cruciali circa la gestione di questi musei in merito alle risorse finanziarie necessarie per catalogare, tutelare, conservare e comunicare il patrimonio ivi contenuto, per attuare modelli di esposizione e fruizione adeguati al valore delle collezioni anche sulla base delle potenzialità che le nuove tecnologie offrono, per promuovere e proporre modelli virtuosi non ancora presenti a livello nazionale. Criticità, prospettive e potenzialità saranno quindi evidenziate per favorire una visione critica e cosciente dello studente su questa peculiare tipologia di musei, diversa da molti altri, e sul contributo che questi possono dare alla società.

Contenuti

Il corso si svolgerà sotto forma di seminari e visite guidate ai Musei naturalistici bolognesi e non. Le visite si svolgeranno tra aprile e giugno, ed il calendario verrà pubblicato verso fine marzo.

Testi/Bibliografia

Il corso non necessita di libri di testo.

Metodi didattici

Il corso prevede una parte minima di lezioni frontali e visite didattiche nei musei.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

Lo studente al termine del corso dovrà sviluppare, in collaborazione con una delle realtà museali del Dipartimento o con altri musei naturalistici, un progetto sotto forma di elaborato scritto (tesina). La valutazione di questo elaborato sarà il voto finale del corso.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Marco Passamonti