70014 - PSICOLOGIA DELLE RISORSE UMANE

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Salute e benessere Lavoro dignitoso e crescita economica

Anno Accademico 2021/2022

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente: - conosce i principali approcci ed ambiti di intervento sviluppati dalla psicologia applicata per una gestione ottimale delle risorse umane nelle organizzazioni; - padroneggia le più importanti teorie psicologiche e psicosociali sottostanti i suddetti approcci e ne sa valutare limiti e criticità. Lo studente sviluppa infine competenze metodologiche che favoriscono la comprensione e l’utilizzo di tecniche e strumenti di gestione delle risorse umane, in particolare nelle seguenti aree: job analysis, ricerca e selezione, valutazione e gestione della prestazione, sviluppo di carriera, benessere lavorativo.

Contenuti

Il corso adotta una modalità di organizzazione della didattica blended (mista). Il docente è sempre 'in presenza' (in aula) insieme agli studenti che si saranno prenotati attraverso l’app “Presente”. La lezione rimane sempre fruibile in remoto. Gli studenti che intendono frequentare in remoto dovranno accedere all'aula virtuale del corso.

Il corso si divide in due moduli di 20 ore ciascuno, il primo insegnato dal prof. C. Balducci e il secondo insegnato dal prof. M. Mariani.

Modulo 1:

Il modulo 1 fornisce conoscenze sull’approccio che caratterizza la psicologia applicata allo studio del lavoro e delle organizzazioni e alla gestione delle risorse umane, inclusa un’analisi dei metodi maggiormente impiegati. Il modulo presenta inoltre alcuni costrutti e ambiti di intervento la cui conoscenza è centrale al fine di una gestione efficace delle risorse umane. I temi principali sono i seguenti:

- Centratura e metodi della psicologia applicata alla gestione delle risorse umane.

- Analisi del lavoro, reclutamento e selezione del personale.

- Motivazione al lavoro, soddisfazione e work engagement.

- Benessere lavorativo: teorie, aspetti normativi e approcci principali di valutazione e intervento.

Modulo 2:

Il modulo 2, nel fornire conoscenze sull’approccio che caratterizza la psicologia applicata allo studio del lavoro e delle organizzazioni e alla gestione delle risorse umane, si focalizza sugli aspetti che riguardano lo sviluppo e la valutazione del personale, considerandone i costrutti ed i metodi scientificamente più solidi. I temi principali sono i seguenti:

- L’apprendimento e la formazione delle risorse umane.

- L’occupabilità e la carriera.

- I molteplici aspetti delle prestazioni e la loro valutazione.

- I comportamenti sicuri nelle organizzazioni e le metodologie per favorirli.

Nota bene: il programma potrà subire degli aggiustamenti sulla base di una discussione svolta con gli studenti durante la prima lezione del corso.

Per farsi un'idea preliminare sulla Psicologia applicata al lavoro e alla gestione delle risorse umane, si suggerisce la lettura del primo capitolo del testo di Sarchielli e Fraccaroli (2017) – vedere sotto per il riferimento completo.

Testi/Bibliografia

Studenti frequentanti:

- Diapositive delle lezioni.

- Alcuni articoli di approfondimento in lingua inglese che saranno resi disponibili dai docenti all’inizio del corso.

Un testo a scelta tra:

- Cortese, C. G., Del Carlo A. (2017). La selezione del personale. Milano: Cortina Editore.

- M.G. Mariani (2011) Valutare le prestazioni. Bologna: Il Mulino.

Studenti non frequentanti:

Per gli studenti che hanno già sostenuto un esame di Psicologia del lavoro o delle risorse umane durante la triennale:

- Cortese, C. G., Del Carlo A. (2017). La selezione del personale. Milano: Cortina Editore.

- M.G. Mariani (2011) Valutare le prestazioni. Bologna: Il Mulino.

Per gli studenti che non hanno sostenuto in precedenza un esame di Psicologia del lavoro o delle risorse umane:

- Sarchielli G., Fraccaroli, F. (2017). Introduzione alla psicologia del lavoro. Bologna: Il Mulino.

- Cortese, C. G., Del Carlo A. (2017). La selezione del personale. Milano: Cortina Editore.

Metodi didattici

Lezioni frontali, discussioni in aula ed esercitazioni sulla base di materiali forniti dai docenti (ad es. testistica utilizzata nella gestione delle risorse umane, descrizioni e specificazioni del lavoro, griglie di valutazione, video). Trattandosi di un corso di laurea magistrale, ci si attende in generale una frequenza assidua alle lezioni ed una partecipazione attiva alle diverse attività proposte dai docenti.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

La prova finale sarà scritta e consisterà di 25 domande con risposta a scelta multipla (con cinque alternative di risposta) e domande con risposta aperta. Il tempo a disposizione sarà di 75 minuti. Il totale dei punti assegnati dalla prova è di 32. Per avere la lode occorrerà rispondere bene a tutte le domande. Nel caso delle domande aperte, la risposta fornita dallo studente verrà valutata in base ai seguenti criteri: rilevanza della risposta, completezza e chiarezza. L’esito della prova potrà essere rifiutato al massimo due volte.

Gli studenti con disabilità o con disturbi specifici dell'apprendimento sono invitati a mettersi in contatto con i docenti se desiderano valutare la possibilità di un adattamento della modalità d'esame (ad es. prova orale) o se presentano esigenze particolari anche relativamente alle lezioni.

Strumenti a supporto della didattica

In corrispondenza dell'inizio delle lezioni le slide delle diverse lezioni ed il materiale aggiuntivo saranno scaricabili dalla piattaforma Virtuale.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Cristian Balducci

Consulta il sito web di Marco Giovanni Mariani