81826 - PRINCIPI GENERALI DELL'INGEGNERIA AEROSPAZIALE

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Imprese innovazione e infrastrutture Consumo e produzione responsabili

Anno Accademico 2021/2022

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente conosce gli elementi di base delle principali discipline specifiche del Corso di Laurea in Ingegneria Aerospaziale. In particolare il corso si propone di introdurre gli studenti del primo anno al problema del progetto e dell’impiego delle macchine aerospaziali, fornendo elementi di base dei principi del volo.

Contenuti

- Nomenclatura e classificazione dei mezzi che operano in ambiente aerospaziale.

- Cenni di aerodinamica, classificazione dei profili alari e loro disegno. Architettura tipica dei velivoli e descrizione geometrica: nomenclatura delle parti degli aeromobili.

-Cenni alle architetture dei mezzi aer0spaziali. Cenni alle prestazioni dei velivoli.

-Cenni alla scelta dei materiali ed alle metodologie di calcolo strutturale dei velivoli.

-Introduzione ai sistemi di propulsione in ambito aeronautico e spaziale ed agli impianti di bordo.

-Cenni di ergonomia, human factor, simulazione del volo, aspetti economici legati all'aeronautica e spazi aerei.

-Cenni di disegno CAD e modellazione di semplici componenti e strutture tipiche del settore aerospaziale.

Testi/Bibliografia

Non è necessario l'acquisto di testi specifici. I lucidi proiettati a lezione vengono messi a disposizione degli studenti e delle studentesse tramite l'apposito spazio di condivisione del materiale didattico previsto dall'Ateneo (sito virtuale.unibo.it).

Qualora gli studenti vogliano approfondire aspetti del corso in modo più approfondito, si consiglia:

John Anderson, Introduction to Flight-7th edition, McGraw-Hill Education 2011

Metodi didattici

L’insegnamento si compone di 3CFU, corrispondenti a 30 ore, di cui 24 di lezioni frontali (tipicamente 8 lezioni da 3 ore ciascuna) e 6 di esercitazioni pratiche di modellazione CAD di componenti di interesse per l'ingegneria aerospaziale in laboratorio (tipicamente 2 lezioni da 3 ore ciascuna). Le lezioni teoriche sono svolte proiettando alla lavagna dei lucidi preparati dal docente, che possono essere integrati da ulteriori schemi disegnati alla lavagna per far meglio comprendere i concetti agli studenti qualora si ritenga necessario. Le esercitazioni pratiche vengono svolte nel Laboratorio informatico dove il docente svolge esercizi che gli studenti possono visualizzare a video e replicare sul PC del laboratorio dato a loro in dotazione. L’obiettivo delle lezioni pratiche è di fornire agli studenti i primi principi di modellazione CAD e di familiarizzare con la geometria di tipici componenti di uso aerospaziale.

In considerazione della tipologia di attività e dei metodi didattici adottati, la frequenza di questa attività formativa richiede la preventiva partecipazione di tutti gli studenti ai moduli 1 e 2 di formazione sulla sicurezza nei luoghi di studio, [https://elearning-sicurezza.unibo.it/] in modalità e-learning

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

L’esame di fine corso mira a valutare il raggiungimento degli obiettivi didattici:
- familiarizzazione con gli elementi di base delle principali discipline specifiche del Corso di Laurea in Ingegneria Aerospaziale.
- conoscenza delle principali problematiche relative al progetto e dell’impiego delle macchine aerospaziali.
- conoscenza degli elementi di base dei principi del volo.


L'idoneità finale viene conseguita in seguito ad un esame scritto in cui lo studente deve rispondere a due domande aperte relative ad alcuni argomenti inerenti i principali obiettivi del Corso. La prova scritta si riterrà superata se lo studente darà prova di avere appreso i prinicipali concetti relativi al tema proposto. Al termine del corso il docente consegnerà agli studenti ed alle studentesse un disegno parametrico di un componente CAD in cui le dimensioni sono legate a dati individuali (combinazioni di cifre del numero di matricola). Viene richiesto agli studenti ed alle studentesse di modellare la parte al CAD prima dell'esame in modo individuale e di consegnare in fase di esame alcune immagini del modello CAD disegnato a dimostrazione del fatto che i primi rudimenti di disegno CAD siano stati appresi.

 

 

Strumenti a supporto della didattica

Il materiale didattico presentato a lezione verrà messo a disposizione degli studenti e delle studentesse in formato elettronico tramite internet. Per ottenere il materiale didattico gli studenti potranno accedere alla pagina del corso presente sul sito: virtuale.unibo.it
L'accesso a questo materiale didattico è riservato agli studenti iscritti all'Università di Bologna che presentano il corso nel piano di studi, solo per uso personale.

Inoltre, il docente durante le lezioni potrà suggerire ulteriori fonti in cui approfondire i concetti esposti durante il corso, in base a specifiche richieste da parte degli studenti e dalle studentesse.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Alessandro Ceruti