74764 - DIRITTO PRIVATO (R-Z)

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2021/2022

Conoscenze e abilità da conseguire

L'acquisizione della conoscenza di base della struttura e degli istituti regolati dal codice civile attraverso lo studio della disciplina della proprietà, delle successioni, delle obbligazioni, dei contratti e dei fatti illeciti.

Contenuti

Lo studente approfondisce gli istituti fondamentali del diritto privato, con particolare attenzione a quelli relativi alle persone, alla proprietà, alle obbligazioni, ai contratti e al fatto illecito. Al termine del corso, lo studente deve essere in grado di muoversi all'interno dei libri del Codice civile, avendone assimilato la struttura e la logica delle partizioni.

Il diritto privato
▪ Le fonti del diritto privato

▪ Diritto privato e Unione Europea

▪ L'applicazione del diritto privato
▪ I soggetti di diritto
▪ La persona fisica e la persona giuridica
▪ Associazioni, fondazioni e comitati
▪ I diritti della personalità

▪ La famiglia
▪ Il matrimonio
▪ Il rapporto matrimoniale
▪ I rapporti patrimoniali nella famiglia

▪ Unione civile e convivenze
▪ La filiazione
▪ Le successioni a causa di morte (la successione per legge e la successione testamentaria)

▪ La donazione

▪ I beni e la proprietà
▪ Il possesso
▪ I modi di acquisto della proprietà
▪ I diritti reali su cosa altrui
▪ La comunione
▪ L'obbligazione
▪ L'adempimento e l'inadempimento delle obbligazioni
▪ Il contratto
▪ Validità e invalidità del contratto
▪ Efficacia e inefficacia del contratto
▪ La rappresentanza
▪ Gli effetti del contratto
▪ Risoluzione e rescissione del contratto
▪ I criteri di comportamento dei contraenti e di interpretazione del contratto
▪ La circolazione del credito e del contratto
▪ Contratto di vendita
▪ Contratto di locazione
▪ Contratto di affitto
▪ Contratto di appalto
▪ Contratto di mandato
▪ Contratto di comodato
▪ Contratto di mutuo

▪ I contratti con i consumatori

▪ I fatti illeciti
▪ Altri atti o fatti fonte di obbligazione
▪ Responsabilità del debitore e garanzia del creditore

▪ La trascrizione
▪ Le prove
▪ La prescrizione e la decadenza

Il sopra indicato programma di esame vale anche per gli studenti ERASMUS


CORSO DIRITTO PRIVATO - 9 CFU
Per gli studenti appartenenti al vecchio ordinamento (corso di Diritto Privato - 9 crediti formativi) il programma di esame include tutti gli argomenti sopra riportati ad eccezione dei seguenti temi:
▪ Contratto di vendita
▪ Contratto di locazione
▪ Contratto di affitto
▪ Contratto di appalto
▪ Contratto di mandato
▪ Contratto di comodato
▪ Contratto di mutuo


ATTIVITÀ INTEGRATIVE DI DIRITTO PRIVATO
Le attività integrative di Diritto privato sono destinate agli studenti che optano per il corso di Laurea Magistrale e hanno già superato l'esame di Diritto privato nel corso di Laurea in Scienze giuridiche (8 CFU). Tali studenti devono pertanto integrare 1 CFU necessario per conseguire i 9 CFU previsti nel corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza.
Programma
La prova orale verterà sul seguente programma:

- conoscenza del testo legislativo della riforma sul patto di famiglia introdotto con la Legge n. 55 del 14 febbraio 2006.

- art. 2645 c.c. "Della introduzione della trascrivibilità di vincoli di destinazione" inserito dall'art. 39-novies, d.l. 30 dicembre 2005, n. 273, conv. con la Legge n. 51 del 23 febbraio 2006.

Gli studenti che non devono sostenere l'esame completo, ma solo integrare alcuni crediti possono rivolgersi alla dott. Alessandra Spangaro (alessandra.spangaro@unibo.it).

Testi/Bibliografia

Francesco Galgano, Diritto privato, Cedam, diciottesima edizione, Padova, 2019, limitatamente alle parti oggetto del programma;

▪ Il diritto privato, Parte I, cap. 1, par. 1-1.6;

▪ Le fonti del diritto privato, Parte I, cap. 2, par. 2.1- 2.5;

▪ L'applicazione del diritto privato, Parte I, cap. III, par. 3.1-3.4;

▪ I soggetti di diritto, Parte I, cap. IV, par. 4.1- 4.5;

▪ La persona fisica e la persona giuridica, Parte I, cap. IV, par. 4.3;

▪ Associazioni, fondazioni e comitati, Parte VI, capp. XXXVI- XXXVII;

▪ I diritti della personalità, Parte I, cap. IV, par. 4.4;

▪ I beni e la proprietà, Parte II, cap. V, par. 5.1-5.6;

▪ Il possesso, Parte II, cap. VI, par. 6.1-6.4;

▪ I modi di acquisto della proprietà, Parte II, cap. VII, par. 7.1- 7.5;

▪ I diritti reali su cosa altrui, Parte II, cap. VIII, par. 8.1-8.6;

▪ La comunione, il condominio, la multiproprietà, Parte II, cap. IX, par. 9.1-9.2;

▪ L'obbligazione, Parte III, cap. X, par. 10.1-10.4;

▪ L'adempimento e l'inadempimento delle obbligazioni, Parte III, cap. XXI, 11.1- 11.5;

▪ Il contratto, Parte III, cap. XII, par. 12.1-12.9;

▪ Validità e invalidità del contratto, Parte III, cap. XIII, par. 13.1-13.6;

▪ Efficacia e inefficacia del contratto, Parte III, cap. XIV, par. 14.1-14.5;

▪ La rappresentanza, Parte III, cap. XV, par. 15.1-15.3;

▪ Gli effetti del contratto, Parte III, cap. XVI, par. 16.1-16.3;

▪ Risoluzione e rescissione del contratto, Parte III, cap. XVII, par. 17.1- 17.4;

▪ I criteri di comportamento dei contraenti e di interpretazione del contratto, Parte III, cap. XVIII, par. 18.1-18.3;

▪ I fatti illeciti, Parte III, cap. XIX, par. 19.1-19.5;

▪ Altri atti o fatti fonte di obbligazione, Parte III, cap. XX, par. 20.1-20.3;

▪ Responsabilità del debitore e garanzia del creditore, Parte III, cap. XXI, par. 21.1-21.7;

▪ La circolazione del credito e del contratto, Parte III, cap. XXII, par. 22.1- 22.4;

▪ Contratto di vendita, Parte V, cap. XXVIII, par. 28.1-28.2;

▪ Contratto di locazione, Parte V, cap. XXIX, par. 29.1-29.2;

▪ Contratto di affitto, Parte V, cap. XXIX, par. 29.3;

▪ Contratto di appalto, Parte V, cap. XXX, par. 30.1;

▪ Contratto di mandato, Parte V, cap. XXXI, par. 31.1;

▪ Contratto di comodato, Parte V, cap. XXXII, par. 32.1;

▪ Contratto di mutuo, Parte V, cap. XXXII, par. 32.2;

▪ La famiglia, Parte VII, cap. XLIII, par. 43.1-43.4;

▪ Il matrimonio, Parte VII, cap. XLIV, par. 44.1- 44.5;

▪ Il rapporto matrimoniale, Parte VII, cap. XLV, par. 45.1-45.3;

▪ I rapporti patrimoniali nella famiglia, Parte VII, cap. XLVI, par. 46.1-46.2;

▪ Lo stato di figlio, Parte VII, cap. XLVII, par. 47.1-47,11;

▪ Le successioni a causa di morte (la successione per legge e la successione testamentaria), Parte VII, capp. XLVIII, XLVIX, L, par. 48.1- 50.5;

▪ La donazione, Parte VII, cap. L, par. 50.6;

▪ La trascrizione, Parte VIII, cap. LI, par. 51.1. -51.3;

▪ Le prove, Parte VIII, cap. LII, 52.1-52.3;

▪ La prescrizione e la decadenza, Parte VIII, cap. LIII, par. 53.1-53.2.

 

In alternativa:

Andrea Torrente, Piero Schlesinger, Manuale di diritto privato, Giuffrè, Milano, ultima edizione, limitatamente alle parti oggetto del programma.

Per maggior comodità degli studenti che scelgono di studiare sul TORRENTE-SCHLESINGER, Manuale di diritto privato, Milano, 2017, si indicano le sezioni da studiare.

▪ Il diritto privato, cap. 1, par. 1-9;cap. IX, par. 96-107;

▪ Le fonti del diritto privato, cap. 2, par. 10-18;

▪ L'applicazione del diritto privato, capp. III, IV, V, par. 19-32;

▪ I soggetti di diritto, cap. VII, par. 41;

▪ La persona fisica e la persona giuridica, cap. VII, A), par. 42-60 e C), par. 69-79;

▪ Associazioni, fondazioni e comitati, cap. VII, C) par.: 71-76;

▪ I diritti della personalità , cap. VII, B), parr. 61-68;

▪ I beni e la proprietà , cap. VIII, par. 80-95; cap. XIII, A) e B), par.: 131-143

▪ Il possesso, cap. XVI, par. 174-188;

▪ I modi di acquisto della proprietà , cap. XIII, B), par: 142;

▪ I diritti reali su cosa altrui, cap. XIV, A), B), C) D), par.: 144-161

▪ La comunione, il condominio, la multiproprietá : cap. XV, A), B) e C) par.: 162- 173;

▪ L'obbligazione, capp. XVII, XVIII, XIX, par.: 189-212;

▪ L'adempimento e l'inadempimento delle obbligazioni, cap.: XX, sub I e II; capp. XXI, XXII, par.: 213-236 bis;

▪ Il contratto, capp. XXV, XXVI,par. 264-274; cap. XXVIII, par. 286-287; XXX, XXXI, XXXII, XXXIII, XXXIV, XXXV, par.298-329;

▪ Validità e invalidità del contratto, cap. XXVII, A), B),C),D) par.: 275-287; capp. XXXVII, par.: 338-347;

▪ Efficacia e inefficacia del contratto cap. XXXVII, par. 338;

▪ La rappresentanza, cap. XXIX, par. 288-297;

▪ Gli effetti del contratto, cap. XXXIV, par. 312-319 (giá indicati sub voce contratto);

▪ Risoluzione e rescissione del contratto, cap. XXXVIII, par. 348-357;

▪ I criteri di comportamento dei contraenti e di interpretazione del contratto, cap. XXXII (giá indicati sub voce contratto);

▪ I fatti illeciti cap. LV, par. 454-474;

▪ Altri atti o fatti fonte di obbligazione, cap. LI, A), B), C); cap. LIV, par. 450-453;

▪ Responsabilità del debitore e garanzia del creditore cap. XXIII, A),B),C),D),par. 237-257; cap. XXIV, par. 258-263;

▪ La circolazione del credito e del contratto, cap. XIX, par. 201-212;

▪ Contratto di vendita, cap. XLI, par. 367-378;

▪ Contratto di locazione, cap. XLIII, par. 384-385;

▪ Contratto di affitto, cap. XLIII, par. 384;

▪ Contratto di appalto, cap. XLIII, par. 387, 387 bis;

▪ Contratto di mandato, cap. XLIV, par. 390;

▪ Contratto di comodato, cap. XLV, par. 400;

▪ Contratto di mutuo, cap. XLV, par. 401;

▪ La famiglia cap. LXV, par.: 577-578;

▪ Il matrimonio, cap. LXVI, A), B); cap. LXVII, par. 579-593;

▪ Il rapporto matrimoniale (giá indicato sub voce Il matrimonio)

▪ I rapporti patrimoniali nella famiglia, cap. LXVIII, par. 594-603; cap. LXXII, par. 620-622;

▪ La filiazione, capp. LXIX, LXX, par. 604-614;

▪ Le unioni civili e le convivenze, cap. LXXII-bis, par. 622-bis e 662-ter;

▪ Le successioni a causa di morte (la successione per legge e la successione testamentaria), capp. LXXIII,LXXIV, LXXV, LXXVI, LXXVII, LXXVIII, LXXIX, par. 623-674;

▪ La donazione, cap. LXXX, par. 675-680;

▪ La trascrizione, cap. LXXXI, par.681-693;

▪ Le prove, cap.XI, XII, par. 118-130;

▪ La prescrizione e la decadenza, cap. X, A), B), C, par. 108-117;

ovvero, in alternativa:

S. Patti (a cura di), Diritto Privato, Cedam, Padova, 2019, limitatamente alle parti oggetto del programma.

 

CORSO DIRITTO PRIVATO - 9 CFU

Per gli studenti appartenenti al vecchio ordinamento (corso di Diritto Privato - 9 crediti formativi) il programma di esame include tutti gli argomenti sopra riportati ad eccezione dei seguenti temi:

▪ Contratto di vendita

▪ Contratto di locazione

▪ Contratto di affitto

▪ Contratto di appalto

▪ Contratto di mandato

▪ Contratto di comodato

▪ Contratto di mutuo

Allo studio del manuale deve necessariamente essere affiancata la consultazione del Codice civile (in edizione aggiornata). Il Codice civile deve essere consultato costantemente anche durante le lezioni. Lo studente è tenuto ad aggiornarsi alla normativa di più recente emanazione.

Metodi didattici

Lezione frontale. Discussione di casi e sentenze.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

L'esame di profitto consiste in una prova orale, preceduta da una prova scritta (costituita da un test a risposta multipla), il cui superamento condiziona l'ammissione alla prova orale. Sul sito del docente sono reperibili tutti i test che possono formare oggetto della prova scritta e che vertono sulle tematiche indicate nella sezione "programma e contenuti". La prova scritta comprende trenta domande a risposta multipla e s'intende superata se il candidato risponde correttamente ad almeno ventiquattro di esse. Durante la prova scritta è possibile la consultazione di un codice civile non commentato. Il superamento del test scritto consente di sostenere l'esame orale solo nell'appello immediatamente successivo. Lo studente deve iscriversi alla prova scritta e poi, se l'ha superata, alla prova orale. Il tempo massimo per consegnare il test è di 40 minuti.

Il successivo colloquio orale verterà sulle tematiche indicate nella sezione “Programma e contenuti”.

La valutazione della prova verrà effettuata tenendo in considerazione:

  • la conoscenza dei profili istituzionali;

  • la capacità di analizzare gli orientamenti giurisprudenziali e dottrinali;

  • la capacità di effettuare collegamenti tra le diverse parti del programma;

  • la capacità di sviluppare argomentazioni critiche;

  • l’articolazione dell’esposizione;

  • l’accuratezza dell’esposizione.

L’iscrizione alla prova finale dovrà essere effettuata mediante l’applicativo Almaesami (https://almaesami.unibo.it/almaesami/welcome.htm ).

TESI DI LAUREA

Le tesi di laurea sono attribuite dal Docente.

La tesi di laurea deve essere consegnata al Docente almeno venti giorni prima della data prevista per il deposito dell'elaborato in segreteria.

Strumenti a supporto della didattica

Al fine di facilitare l'assimilazione dei concetti, anche per il tramite della visualizzazione dei nessi logici, l'illustrazione degli istituti sarà accompagnata dalla presentazione di slides in Power Point a supporto della didattica.

Gli studenti che per ragioni dipendenti da disabilità o disturbi specifici dell’apprendimento (DSA) necessitino di strumenti compensativi potranno comunicare al Docente le loro esigenze in modo da essere indirizzati ai referenti e concordare l’adozione degli accorgimenti più opportuni.

Collaboratori della cattedra

I collaboratori della cattedra ricevono secondo il seguente orario:

Dott. Alessandra Spangaro: mercoledì ore 13.30, presso la Scuola E. Redenti, via Belmeloro, 12.

•Dott. Nicolò Cevolani, lunedì ore 13.30;

•Dott. Matteo De Pamphilis, martedì ore 13.15;

•Dott. Filippo Farolfi, mercoledì ore 12.00;

•Dott. Barbara Grazzini, martedì ore 11.00;

•Dott. Elena Guardigli, mercoledì ore 17.30;

•Dott. Carlotta Ippoliti Martini, mercoledì ore 13.00;

•Dott. Alessandra Spangaro, mercoledì ore 13.30;

•Dott. Diletta Giunchedi, martedì ore 13.00;

•Dott. Ilaria Speziale, giovedì ore 9.30.


Link ad altre eventuali informazioni

https://twitter.com/ProfAvvCampione

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Riccardo Campione

Consulta il sito web di Carlotta Ippoliti Martini