23691 - ECONOMIA DELLE RETI E DELLE PUBLIC UTILITIES

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Acqua pulita e servizi igienico-sanitari Energia pulita e accessibile Imprese innovazione e infrastrutture Consumo e produzione responsabili

Anno Accademico 2021/2022

Conoscenze e abilità da conseguire

Il corso studia le specificità economiche, istituzionali e regolatorie delle imprese a rete e dei servizi di pubblica utilità. In particolare, al termine del corso lo studente conosce i principali modelli di intervento pubblico e di regolazione delle imprese a rete, nonché le problematiche specifiche legate alla tutela della concorrenza nei settori in cui tali imprese operano. Nell’ambito del corso vengono illustrate le profonde trasformazioni dell’assetto istituzionale ed organizzativo che hanno riguardato le principali imprese a rete nazionali ed europee e si dà conto dei risultati che tali trasformazioni hanno comportato in termini di qualità e di prezzo dei beni e dei servizi offerti. Lo studente sviluppa la capacità di valutare in modo critico l’efficacia dei processi di riforma rispetto agli obiettivi di efficienza economica ed equità sociale che li hanno ispirati. Acquista inoltre la capacità di comprendere quali riforme siano meglio indicate date le caratteristiche dei vari settori e l’assetto istituzionale nel quale vengono attuate.

Contenuti

Definizioni: essential facilities (la rete e i suoi servizi); esternalità di rete dirette e indirette; esternalità da congestione della rete; "neutralità" della rete; ecc.. Le caratteristiche strutturali delle industrie che utilizzano reti di trasmissione: il monopolista come bottleneck. La regolamentazione dei canoni di accesso (access pricing) alla rete. Progresso tecnologico e standardizzazione. Le industrie a rete: approfondimento di casi settoriali (telecomunicazioni; TV e Radio; Informazione; Trasporti; Network non-ovvi).

Testi/Bibliografia

Testo di riferimento: Shy, O. - THE ECONOMICS OF NETWORK INDUSTRIES, Cambridge University Press; Economides, N. - Public Policies in Network Industries.

 

 

Metodi didattici

Lezioni frontali, discussioni in classe e course work.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

Preparazione e presentazione di un paper (50%), esame scritto finale (50%).

Criteri di valutazione:

18-23: preparazione e capacità di analisi sufficienti ma relative ad un numero limitato di argomenti affrontati nel corso, utilizzo di un linguaggio complessivamente corretto;

24-27: preparazione tecnicamente adeguata ma con alcuni limiti rispetto agli argomenti trattati, capacità di analisi buone, anche se non particolarmente articolate, espresse in un linguaggio corretto;

28-30: ottima conoscenza di un ampio numero di temi affrontati nel corso, buone capacità di analisi e di critica, padronanza della terminologia specifica;

30L: conoscenza eccellente e molto approfondita ed esaustiva dei temi affrontati nel corso, capacità di analisi critica e di collegamento, padronanza della terminologia specifica.

Strumenti a supporto della didattica

Materiale preparato dal docente a supporto delle lezioni e papers su argomenti specifici verranno resi disponibili su base settimanale attraverso la piattaforma 'Virtuale'.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Enrico Santarelli