85109 - PATOLOGIA GENERALE E CLINICA

Scheda insegnamento

  • Docente Dario De Biase

  • Crediti formativi 8

  • SSD MED/04

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Campus di Bologna

  • Corso Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Farmacia (cod. 9219)

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Salute e benessere

Anno Accademico 2021/2022

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente conosce basi biologiche delle manifestazioni patologiche, gli agenti eziologici e i meccanismi patogenetici responsabili delle alterazioni dell’omeostasi e dell’insorgenza delle malattie. In parallelo, acquisisce elementi di terminologia medica e principi di fisiopatologia al fine di poterli poi applicare per lo studio delle discipline farmaco-tossicologiche e nell’ambito professionale.

Contenuti

Fondamenti: Ambiti di studio della Patologia e fisiopatologia generale. Concetto di salute, processo patologico e malattia; eziologia, patogenesi, evoluzione; decorso e esiti.

Patologia cellulare. Adattamenti e danni cellulari. Patologie da accumulo cellulare. Degenerazioni cellulari. Morte cellulare: apoptosi e necrosi.

Infiammazione. Alterazioni vascolari, fenomeni cellulari, mediatori chimici, ruolo dell'essudato e della fagocitosi, difetti della funzione leucocitaria. Esiti e complicanze dell'infiammazione acuta. Infiammazione cronica. Cellule e mediatori dell'infiammazione cronica. Manifestazioni sistemiche dell'infiammazione. Le reazioni di fase acuta e la febbre.

Riparazione tissutale: rigenerazione cellulare, riparazione e fibrosi.

Reazione al danno: Immunità innata: Reazione al danno: Immunità innata: cenni dei meccanismi patogenetici generali. Il complemento. La fagocitosi. Ruolo delle specie reattive dell'ossigeno e dell'ossido nitrico.

Immunopatologia. Cellule e tessuti del sistema immunitario. Il complemento. Antigeni ed anticorpi. Il sistema maggiore di istocompatibilità. Attivazione della risposta immunitaria. La tolleranza immunitaria. Meccanismi del danno immuno-mediato: le reazioni di ipersensibilità di tipo I, II, III, IV.

Patologia genetica. Anomalie strutturali e numeriche dei cromosomi. Malattie monogeniche: autosomiche dominanti, recessive, legate al cromosoma X. Basi razionali della diagnosi prenatale delle malattie ereditarie. Malattie multifattoriali.

I tumori. Caratteristiche delle neoplasie benigne e maligne. Classificazione dei tumori. Le basi molecolari dei tumori: classi di geni e proteine correlate. Agenti cancerogeni e cancerogenesi: fasi della trasformazione e della progressione neoplastica. Le metastasi. Stadiazione e gradazione dei tumori. Markers molecolari prognostici-diagnositici-predittivi nei tumori solidi.

Fisiopatologia generale e d'organo.

Fisiopatologia della circolazione: l'aterosclerosi. Fattori di rischio. Meccanismi di formazione della placca ateromasica. Conseguenze locali (aneurisma e trombosi) e generali dell’aterosclerosi.

Edema trasudatizio: regolazione degli scambi di liquidi e condizioni locali che portano alla formazione dell’edema, ruolo del rene nella patogenesi dell’edema, danni dovuti alla formazione dell’edema.

Trombosi: Condizioni che favoriscono la formazione del trombo. Esiti del trombo.

Embolia: emboli solidi, liquidi e gassosi. Condizioni che favoriscono l’embolia polmonare e sue conseguenze. Emboli metastatici. Embolia da liquido amniotico. Embolia gassosa, malattia dei cassoni.

Infarto. Eziologia degli infarti bianchi e rossi. Concetto di terminalità anatomica e funzionale. Esiti dell’infarto.

Shock. Classificazione dei vari tipi di shock. Lo shock settico.

Patologie del sistema eritrocitario. Le policitemie. Le porfirie. Le anemie. Segni clinici delle anemie. Classificazione: anemie da ridotta produzione (carenza di eritropoietina, aplasia midollare, infiammazioni croniche) da difetti nella maturazione (deficit di vitamina B12 e di folati) e da riduzione della vita media degli eritrociti (anemie da carenza di ferro, anemie da difetti dei globuli rossi per cause genetiche). Anemie emorragiche.

Diabete mellito. Definizione e classificazione del diabete. Criteri diagnostici. Metabolismo dell’insulina e suoi effetti metabolici. Diabete di tipo I e di tipo II. Insulino resistenza. Patogenesi delle complicanze del diabete.

Testi/Bibliografia

  • Kumar V., Abbass A.K., Fausto N., Aster J.C. “Robbins - Fondamenti di Patologia e Fisiopatologia”, Edra Edizioni.

  • F. Celotti. "Patologia generale e Fisiopatologia" – EdiSES.

  • Maurizio Parola. "Patologia Generale ed Elementi di Fisiopatologia". EdiSES.

Metodi didattici

Il corso è articolato in lezioni frontali (64 ore) tenute tramite l'utilizzo di power point.


Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

La verifica dell'apprendimento è effettuata tramite un esame orale che mira a verificare l'acquisizione delle conoscenze previste dal programma del corso.

L'esame consisterà di due domande aperte. Per poter passare la prova bisogna rispondere in maniera almeno sufficiente ad entrambe le domande.

Su richiesta, è possibile sostenere l'esame in forma scritta anziché orale. La prova consisterà in 30 domande a risposta multipla (0,5 punti a domanda) e 2 domande aperte (7,5 punti a domanda), della durata di 75 minuti. Gli studenti che sono intenzionati a sostenere l'esame in forma scritta sono pregati di avvisare via mail almeno un paio di giorni prima dello svolgimento della prova.

Per sostenere la prova d'esame è necessaria l'iscrizione tramite bacheca elettronica, nel rispetto delle scadenze previste. Coloro che non riuscissero ad iscriversi entro la data prevista, sono tenuti a comunicare tempestivamente (e comunque prima della chiusura ufficiale delle liste di iscrizione) il problema direttamente al docente che avrà facoltà di ammetterli a sostenere la prova.

Strumenti a supporto della didattica

Il materiale didattico presentato a lezione verrà messo a disposizione dello studente in formato elettronico su: https://virtuale.unibo.it/. Username e password sono riservati a studenti iscritti all'Università di Bologna.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Dario De Biase