76041 - SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVI -

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Istruzione di qualità Parità di genere Lavoro dignitoso e crescita economica Consumo e produzione responsabili

Anno Accademico 2021/2022

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del modulo lo studente possiede le conoscenze di base sui cambiamenti della società sotto l'aspetto dei valori e modelli di vita e nelle modalità di comunicazione sociale. Sa analizzare i processi di emergenza e diffusione degli orientamenti normativi e sa affrontare la complessità dell'attuale composizione sociale

Contenuti

Il corso è incentrato sulle principali dimensioni sociologiche del concetto di cultura, con particolare riferimento al ruolo del prosumer nella società complessa e globalizzata.

L'insegnamento di Sociologia dei processi culturali e comunicativi ha come finalità quella di fornire allo studente le conoscenze di base circa i cambiamenti della società sotto l'aspetto dei mutamenti nei valori e modelli di vita da un lato e nelle modalità di comunicazione sociale dall'altra.

Mira a sviluppare le competenze concernenti la lettura sociologica dei suddetti fenomeni, da quelli assiologici e religiosi all'impatto sociale dei mass media e delle tecnologie avanzate, attraverso schemi interpretativi ed esplicativi propri della ricerca sociologica.

Al termine del corso lo studente sa analizzare i processi di emergenza e diffusione degli orientamenti valoriali e normativi in modo trasversale a tutti i processi sociali, da quelli che riguardano le agenzie di socializzazione (famiglia e scuola) a quelli che riguardano i mondi vitali delle comunità locali, il lavoro, la partecipazione civica, i vari tipi di organizzazioni sociali, economiche e politiche.

Testi/Bibliografia

Degli Esposti P. (2015), Essere prosumer nella società digitale. Produzione e consumo tra atomi e bit, Franco Angeli, Milano.

Altro materiale didattico distribuito a lezione.

Gli studenti non frequentanti dovranno aggiungere al programma 2 articoli assegnati dal docente.

Metodi didattici

La didattica è svolta con lezioni frontali ed attività seminariali. Il docente si avvarrà di strumenti multimediali e della proiezione di spot pubblicitari e documentari al fine di fornire maggiori stimoli all'apprendimento. 

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

I metodi per valutare il livello di preparazione dello studente consistono in un colloquio orale sui testi indicati nella bibliografia del corso volto a testare le capacità dello studente circa l'analisi, la critica e il controllo complessivo della disciplina.

Per gli STUDENTI FREQUENTANTI la verifica dell'apprendimento consiste in discussioni periodiche in classe e la valutazione di un paper finale.

Criteri di valutazione:

  • Partecipazione attiva in aula 30%
  • Presentazione 30%
  • Paper finale 40%

Per gli STUDENTI NON FREQUENTANTI la verifica dell'apprendimento consiste in un colloquio orale su i testi del programma didattico.

Strumenti a supporto della didattica

Le lezioni in presenza e le attività seminariali saranno supportate da materiale didattico in forma digitale: slides ed articoli scientifici in particolare. Gli studenti potranno avvalersi di computer o tablet per le attività di classe.
Verrà inoltre fornita un'ampia bibliografia per coloro che intendono approfondire la materia.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Piergiorgio Degli Esposti