69427 - TRADUZIONE DALL'INGLESE IN ITALIANO I (SECONDA LINGUA)

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Istruzione di qualità

Anno Accademico 2021/2022

Conoscenze e abilità da conseguire

Lo/a studente/ssa - conosce gli strumenti (grammatiche, dizionari e corpora testuali) ed i metodi (analisi del senso del testo di partenza e sua trasposizione nel testo di arrivo) traduttivi di base - è capace di applicarli nella traduzione di una varietà di testi semplici dall'inglese in italiano - è in grado di identificare ed applicare le strategie traduttive di base più adeguate alle funzioni comunicative/operative dei testi da tradurre

Contenuti

Il corso affronta tematiche (turismo, spettacolo, tecnologia) e generi testuali (recensioni, manuali, comunicati stampa) diversi, per permettere di acquisire strategie che potranno successivamente essere applicate alla formazione di competenze più specializzate. Agli studenti vengono inoltre presentati gli strumenti di lavoro di base e i concetti teorici fondamentali (equivalenza, approcci funzionalisti, approcci descrittivi e culturali alla traduzione). Questi concetti vengono poi applicati all'analisi comparativa di diversi testi di partenza, funzionale allo sviluppo della consapevolezza degli studenti riguardo al processo decisionale in traduzione.

Testi/Bibliografia

I testi di partenza che verranno affrontati durante le lezioni saranno resi disponibili sulla piattaforma Moodle e, se necessario, distribuiti dalla docente in classe.

Bibliografia teorica: Munday, J. 2016. Introducing translation studies. (4th edition). Oxford: Routledge. (capitoli selezionati)

Metodi didattici

Le lezioni, di stampo prettamente seminariale, comprenderanno, oltre alla correzione del lavoro svolto individualmente al di fuori delle lezioni e alla riflessione sulle strategie ed i metodi traduttivi adottati, anche varie esercitazioni di analisi testuale e traduzione (individuali e di gruppo) in classe. Attenzione sarà posta anche all'attività di revisione post-traduzione in modalità di peer-reviewing. L'introduzione degli strumenti e dei concetti teorici avverrà invece in modalità frontale.

Il modulo prevede obbligo di frequenza per minimo 70% delle lezioni.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

L'apprendimento viene verificato in itinere attraverso l'osservazione e l'interazione in classe e attraverso la correzione di prove di traduzione individuali e/o di gruppo.

L'esame finale dura 120 minuti e consiste nella traduzione, con il solo ausilio dei dizionari monolingue e dei sinonimi delle due lingue, di due brevi estratti di testi su un tema simile, appartenenti a tipologie testuali che possono o meno essere state affrontate durante il corso. La lunghezza totale dei due estratti è compresa fra le 150 e le 170 parole. Oltre alle due traduzioni, gli studenti e le studentesse svolgono un'analisi comparativa guidata dei due estratti, rispondendo a 7 domande relative ai testi stessi e alle strategie traduttive da adottare per la loro resa in italiano.

Le prove d'esame degli anni precedenti vengono rese disponibili agli studenti per l'esercitazione individuale e utilizzate per una simulazione d'esame corretta individualmente dalla docente.

La valutazione è volta ad accertare il possesso delle seguenti capacità e competenze: comprensione del testo inglese, scrittura in italiano, consapevolezza delle norme discorsive operanti nelle due lingue e nei due generi testuali, resa traduttiva nel rispetto di tali norme, capacità di analisi del testo orientata alla traduzione.

I 30 punti disponibili per l'esame vengono assegnati sulla base della resa nella traduzione, sottraendo punti in funzione della gravità degli errori commessi, e aggiungendone per scelte particolarmente valide. La valutazione dell'analisi guidata (ottimo, buono, sufficiente, insufficiente) aggiunge o sottrae fino ad un massimo di 2 punti dal voto finale conseguito per la traduzione. L'assenza totale o parziale dell'analisi risulta nel non superamento dell'esame.

Il voto finale del Corso Integrato risulta dalla media matematica dei voti conseguiti nei due moduli.

Strumenti a supporto della didattica

PC collegato alla rete e videoproiettore. I testi vengono presentati in formato digitale o cartaceo. Durante le lezioni (sia frontali sia di laboratorio) si fa uso di dizionari monolingue online e di altre risorse web.

In considerazione della tipologia di attività e dei metodi didattici adottati, la frequenza di questa attività formativa richiede la preventiva partecipazione di tutti gli studenti ai moduli 1 e 2 di formazione sulla sicurezza nei luoghi di studio.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Silvia Bernardini