00911 - SPETTROSCOPIA APPLICATA

Scheda insegnamento

  • Docente Filippo Tamassia

  • Crediti formativi 4

  • SSD CHIM/02

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Campus di Bologna

  • Corso Laurea in Chimica industriale (cod. 8513)

Anno Accademico 2021/2022

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente avrà acquisito conoscenze sulle tecniche spettroscopiche utilizzate per la caratterizzazione e lo studio di molecole e materiali. Lo studente acquisirà una più approfondita conoscenza degli aspetti teorici ed applicativi delle spettroscopie ottiche infrarossa e Raman usate in assorbimento. Otterrà inoltre informazioni sulla strumentazione più comunemente utilizzata nei moderni laboratori scientifici ed industriali. Verranno forniti esempi di applicazione della spettroscopia vibrazionale nel campo forense, dei beni culturali, dell’atmosfera, dell’astrofisica e dell' astronomia.

Contenuti

Prerequisiti.

Conoscenze di base del calcolo differenziale e integrale per funzioni di una variabile reale. Grandezza fisiche scalari e vettoriali. Moto rotazionale. Velocità angolare. Accelerazione angolare. Moto armonico semplice. Oscillatore armonico. Energia cinetica rotazionale. Momento di inerzia. Teoria di base dell'elettromagnetismo. Interferenza tra onde piane.

Programma

Parte I (Teoria, circa 18 ore)

Interazione radiazione-materia. Livelli energetici molecolari. Spettroscopia rotazionale. Spettroscopia vibrazionale. Spettroscopia elettronica. Spettroscopia Raman.

Parte II (Tecniche spettroscopiche, circa 10 ore)

Tecniche spettroscopiche sperimentali. Spettroscopia infrarossa a trasformata di Fourier (FTIR). Spettroscopia infrarossa di campioni allo stato condensato.

Parte III (Applicazioni, circa 8 ore)

Applicazioni della spettroscopia: stato solido, beni culturali, atmosfera, astrofisica.

Testi/Bibliografia

John M. Brown. Molecular Spectroscopy. Oxford Chemistry Primers. Oxford University Press.

Peter F. Bernath. Spectra of atoms and molecules. Oxford University Press.

Dispense fornite dal docente su tutti gli argomenti e disponibili presso il repository di ateneo per gli studenti del corso.

Metodi didattici

Le lezioni si svolgono frontalmente e gli studenti vengono stimolati a partecipare con domande e commenti. Saranno svolti esercizi numerici per facilitare l'acquisizione dei concetti teorici. La frequenza è fortemente consigliata.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

La verifica dell'apprendimento avviene attraverso l'esame finale, che sarà solo di tipo orale e della durate di circa 45 minuti che riguarderà tutte le parti del corso.

Strumenti a supporto della didattica

Lavagna, proiettore.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Filippo Tamassia