28991 - LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA (LM)

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Istruzione di qualità Parità di genere Ridurre le disuguaglianze

Anno Accademico 2021/2022

Conoscenze e abilità da conseguire

Lo studente conosce in modo approfondito le manifestazioni testuali, gli autori principali e le linee generali del dibattito critico della letteratura in lingua italiana nel contesto contemporaneo. Conosce e sa utilizzare le metodologie per l'analisi e l'interpretazione del testo letterario

Contenuti

La letteratura italiana sulla scena del mondo.

Il corso si propone di far acquisire agli studenti le più aggiornate metodologie di analisi del testo letterario. In particolare verrà privilegiata l'interpretazione dei romanzi contemporanei nel quadro delle loro complesse interrelazioni con la narrazione della storia.  L'analisi si concentrerà su autori di grande successo internazionale el'attenzione verrà rivolta al nesso che lega la produzione romanzesca alla formazione di un immaginario che coinvolge e interseca i linguaggi di più media.



Testi/Bibliografia

Gli studenti leggerano i seguenti testi:

Umberto Eco, Il nome della rosa, Bompiani, 2020

Il nome della rosa, regia di Jean-Jacques Annaud, 1986

Il nome della rosa - serie TV, regia di Giacomo Battiato, 2019

Luther Blisset, Q, Einaudi, 2020 (1999)

 

Bruno Pischedda, Eco: guida a Il nome della rosa, Carocci, 2016

Stefano Calabrese (a cura di), Narrare al tempo della globalizzazione, Carocci, 2016 (introduzione e capitoli 4 e 5)

Francesca Iodice, Luther Blisset Q (1999), in Il romanzo in Italia, a cura di G.Alfano e F.De Cristofaro, vol.4, Carocci, 2018, pp. 535-538

Daniele Giglioli, Bologna, dicembre 1966. Dams: guida dello studente, in Atlante della letteratura italiana, a cura di D. Sacarpa, vol.3, Einaudi, 2012, pp.939-943

Giuliana Benvenuti, Un caso editoriale: Il nome della rosa, in Il romanzo in Italia, a cura di G.Alfano e F.De Cristofaro, vol.4, Carocci, 2018, pp.367-378

 


Metodi didattici

Il corso si comporrà di una serie di lezioni frontali dedicate alla lettura e all'interpretazione dei testi in programma. Durante le lezioni gli studenti saranno incoraggiati a partecipare attivamente a discussioni e riflessioni comuni. La didattica si avvarrà dell'utilizzo di stumenti audiovisivi e in particolare della proiezione di film e documentari utili alla contestualizzazione e all'approfondimento dei testi letterari analizzati. In alcuni casi specifici potrà essere chiamato a tenere singole lezioni uno specialista degli autori o dei temi sui quali è incentrato il corso.


Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

La prova orale consiste in un colloquio che ha lo scopo di valutare le capacità critiche e metodologiche maturate dallo studente, il quale sarà invitato a confrontarsi con i testi in programma. Lo studente dovrà dimostrare una appropriata conoscenza della bibliografia indicata nel programma.

Il raggiungimento da parte dello studente di una visione organica dei temi affrontati a lezione congiunta alla loro utilizzazione critica, la dimostrazione di una padronanza espressiva e di linguaggio specifico saranno valutati con voti di eccellenza.

La conoscenza per lo più mnemonica della materia, capacità di sintesi e di analisi non approfondite e un linguaggio corretto ma non sempre appropriato porteranno a valutazioni discrete.

Conoscenza approssimativa, comprensione superficiale, scarsa capacità di analisi ed espressione non sempre appropriata condurranno a valutazioni fra la sufficienza e poco più.

Lacune formative, linguaggio inappropriato, mancanza di orientamento all'interno dei materiali bibliografici offerti nel programma non potranno che essere valutati negativamente.

Strumenti a supporto della didattica

Oltre alle lezioni frontali, tenute dalla titolare del corso, verranno utilizzati strumenti audiovisivi di supporto alla didattica. Saranno inoltre invitati degli studiosi che potranno portare un significativo contributo all'approfondimento delle tematiche sulle quali si incentra il corso.