28689 - LETTERATURA SPAGNOLA I (SECONDA LINGUA) L

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Istruzione di qualità

Anno Accademico 2021/2022

Conoscenze e abilità da conseguire

Lo/a studente/ssa - conosce gli elementi base della civiltà letteraria spagnola - è capace di identificarli in testi letterari specifici - è in grado di elaborare autonomamente ulteriori conoscenze e competenze cultural-letterarie di livello superiore e di applicarle anche ad altri testi letterari specifici

Contenuti

Il teatro nella prima metà del ‘900, tra tradizione e avanguardia. Il corso affronterà alcuni aspetti della storia drammatica spagnola del XX° secolo. Oltre al raggiungimento di una conoscenza teorica dei movimenti, dei generi e dei principali autori del periodo, il corso intende contribuire all'approfondimento della lingua e della cultura spagnola inserite nel contesto storico. A tal fine si procederà alla lettura e analisi di testi significativi del periodo in questione, prendendo in esame gli aspetti estetico-letterari, socio-culturali e linguistici degli stessi.

Testi/Bibliografia

Testi di lettura obbligatoria:

C. Alvar, J.C. Mainer, R. Navarro, Breve historia de la literatura española, Madrid, Alianza.

L. Fernández Cifuentes, García Lorca en el teatro: la norma y la diferencia, Zaragoza, Universidad de Zaragoza.

F. García Lorca, Bodas de sangre, Yerma, La casa de Bernarda Alba, Madrid, Alianza.

 

 

Bibliografia essenziale di riferimento:

G. De Torre, Historia de las literaturas de Vanguardia, Madrid, Guadarrama.

V. García de la Concha (ed.), El surrealismo, Madrid, Taurus.

J.C. Mainer, La Edad de Plata, Madrid, Cátedra.

F. Rico (ed.) Historia y crítica de la literatura española, Barcelona, Crítica.

F. Ruiz Ramón, Historia del Teatro español. Madrid, Cátedra.

 

Metodi didattici

Lezione frontale di tipo seminariale

In considerazione della tipologia di attività e dei metodi didattici adottati, la frequenza di questa attività formativa richiede la preventiva partecipazione di tutti gli studenti ai moduli 1 e 2 di formazione sulla sicurezza nei luoghi di studio, [https://elearning-sicurezza.unibo.it/] in modalità e-learning.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

L'esame/verifica si svolgerà in forma di tesina scritta in lingua spagnola, di lunghezza compresa tra le 6 e le 8 pagine, la quale verrà assegnata alla fine del corso nella quale lo studente/la studentessa dovrà dimostrare l'avvenuta acquisizione dei contenuti del corso. La tesina, inviata via mail al docente 5 giorni prima dell'appello, verrà commentata dal docente insieme allo studente/la studentessa prima della verbalizzazione.

Modalità di valutazione
30-30L: Conoscenze dei contenuti molto ampie, complete ed approfondite, capacità ben consolidata di applicare i concetti teorici e ottima padronanza espositiva, nonché eccellente capacità di analisi, di sintesi e di elaborazione di collegamenti interdisciplinari.
27–29: Conoscenze dei contenuti precise e complete, buona capacità di applicare i concetti teorici, capacità di analisi e di sintesi, esposizione sicura e corretta.
24-26: Conoscenze dei contenuti appropriate, discreta capacità di applicazione dei concetti teorici, presentazione dei contenuti articolata.
21-23: Conoscenze dei contenuti appropriate ma non approfondite, capacità di applicare solo parzialmente i concetti teorici, presentazione dei contenuti accettabile.
18-20: Conoscenze dei contenuti sufficienti ma generali, esposizione semplice, incertezze nell’applicazione di concetti teorici.
< 18 insufficiente: Conoscenze frammentarie e superficiali dei contenuti, errori nell’applicare i concetti, esposizione carente.

Strumenti a supporto della didattica

PC multimediale e videoproiettore

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Rafael Lozano Miralles