04718 - ANTROPOLOGIA SOCIALE (A-L)

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2020/2021

Contenuti

Il corso qui descritto è rivolto agli studenti il cui cognome è compreso tra le lettere A e L (NON SONO POSSIBILI ECCEZIONI pertanto evitiamo scambi di mail su questo punto).

 

Il corso si articola in due parti, gli studenti dovranno prepararsi su entrambe le parti, l'esame è unico per un totale di 12 cfu non divisibili.

In generale, il corso vuole esplorare il dibattito antropologico intorno ai macro temi della diseguaglianza e della crisi ambientale.

Nella prima parte si affronteranno due temi: 1) diseguaglianze 2) marginalità e conflitti urbani. Il nodo che unisce i due ambiti è quello dell’esclusione sociale e si cercherà pertanto di esplorare, anche attraverso un’analisi genealogica, le politiche che alimentano la diseguaglianza e al contempo promuovono la criminalizzazione dei poveri. Attraverso le etnografie proposte nel programma, verrà esplorato l'approccio antropologico alla diseguaglianza nella fase attuale in cui la concentrazione della ricchezza produce marginalità e conflitti sociali che vengono perlopiù governati attraverso politiche securitarie, razziste e di criminalizzazione della povertà. 

Nella seconda parte, verrà dapprima esplorato il dibattito antropologico sull'antropocene, ovvero sull'epoca attuale in cui l'azione umana condiziona e determina sempre più l'ambiente terrestre in un processo fuori controllo che si dipana su scala locale e globale. Particolare attenzione sarà rivolta al tema del lavoro e alle sue trasformazioni. Attraverso l’analisi di casi etnografici specifici, verranno esplorate le reti di causazione fra inquinamento industriale e salute, fra tutela dell’ambiente e tutela del lavoro, gettando luce sui campi di forza (scientifici, giuridici e politici) che attraversano queste questioni.

Testi/Bibliografia

Non vi sono differenze di programma fra studenti frequentanti e non.

Primo parte (due testi):

1) Hickel J. 2018. The divide. Guida per risolvere la disuguaglianza globale, Il Saggiatore.

2) Un testo a scelta tra:

  • Bourgois, Philippe. 2005.Cercando rispetto: drug economy e cultura di strada, Derive Approdi.
  • Zukin, Sharon. 2013. L' altra New York. Alla ricerca della metropoli autentica. Il Mulino.

Seconda parte (due testi):

1) Eriksen Thomas HyllandFuori controllo. Un’antropologia del cambiamento accelerato ,2017, Einaudi Torino.

2) Un testo a scelta tra:

  • Andrea F. Ravenda Carbone. Inquinamento industriale, salute e politica a Brindisi, 2018, Meltemi, Milano.
  •  Elena Bougleux, Antropologia nella Corporation 2017, CISU Roma

Metodi didattici

Le lezioni saranno frontali e occasionalmente si farà uso di materiale audiovisivo per dare maggiore concretezza ai temi trattati. Gli studenti saranno sollecitati a fare domande a intavolare dibattiti sulle questioni affrontate nel corso.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

L'esame è orale tramite piattaforma teams e le iscrizioni si effettuano sul sito almaesami. Ulteriori comunicazioni vi verranno fornite via mail il giorno dell'appello. Gli studenti con esame da 12 cfu dovranno prepararsi su quattro libri (bibliografia del primo e del secondo modulo), quelli con esame da 6 cfu su due libri (bibliografia del modulo scelto). 

Gli studenti dovranno dimostrare di essere in grado di contestualizzare i testi studiati, di essere in grado di collocarli all'interno della storia della disciplina e di averne colto il quadro teorico. Dovranno cercare di sottolineare il legame fra teoria e i casi etnografici specifici. Inoltre, dovranno rispondere alle domande in un italiano corretto  Non vi sono differenze di programma fra studenti frequentanti e non frequentanti.

Strumenti a supporto della didattica

Si farà ricorso a materiale audiovisivo per approfondire alcuni temi del corso.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Luca Jourdan

Consulta il sito web di Andrea Filippo Ravenda