73223 - DIRITTO DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Città e comunità sostenibili Pace, giustizia e istituzioni forti

Anno Accademico 2020/2021

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente ha conoscenza degli istituti fondamentali del diritto amministrativo: in particolare, attraverso lo studio del sistema della pubblica amministrazione, dei profili organizzativi e dell'attività degli enti pubblici, lo studente acquisisce non solo la conoscenza di tematiche utili per affrontare eventuali prove di accesso alla pubblica amministrazione, ma anche la capacità di utilizzare gli strumenti della ricerca giuridica per la loro applicazione pratica e professionale.

Contenuti

Il corso si propone di fornire le nozioni giuridiche ed i metodi di ricerca utili a comprendere le caratteristiche principali e le trasformazioni in atto del sistema amministrativo italiano, dovute alle incessanti riforme che hanno interessato il settore pubblico, alla continua ricerca di un giusto equilibrio tra imparzialità ed efficienza, tra garanzia e semplificazione.

Il corso si suddivide in quattro parti.

Dopo un'introduzione al diritto amministrativo ed ai suoi principi (più o meno estesa a seconda del grado di conoscenza istituzionale del diritto amministrativo da parte dei frequentanti), si passeranno ad analizzare:

- l'organizzazione amministrativa, il personale ed i beni delle pubbliche amministrazioni;

- la disciplina dell'attività (di diritto pubblico e di diritto privato) delle Pubbliche Amministrazioni;

- il sistema delle responsabilità della pubblica amministrazione e dei dipendenti, elementi di giustizia amministrativa e di tutela dei cittadini nei confronti degli atti e dei comportamenti delle amministrazioni.

Testi/Bibliografia

M. D'Alberti, Lezioni di diritto amministrativo, Quinta ed., Torino, Giappichelli, 2021.

Gli studenti che abbiano già affrontato nel corso di laurea triennale l'esame di diritto amministrativo possono concordare con il docente un programma differenziato, che terrà conto del programma già svolto e del tempo intercorso dal sostenimento del primo esame.

Metodi didattici

Lezioni frontali in presenza, accompagnate dall'illustrazione e discussione di casi giurisprudenziali che verranno messi a disposizione on line nell'apposito sito dei materiali didattici.

A prescindere dalle condizioni sanitarie e dalle specifiche modalità di organizzazione del corso, gli studenti potranno comunque seguire le lezioni dell’intero corso anche in modalità remota su MS TEAMS.

Attraverso la pagina web della docente, agli studenti verranno inoltre segnalati i seminari e le iniziative scientifiche organizzate dalla Scuola di specializzazione in studi sull'amministrazione pubblica (SPISA), di utilità per l'approfondimento degli argomenti trattati a lezione.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame si svolge in forma orale.

La valutazione terrà conto, oltre che della conoscenza dei contenuti del corso, e della capacità di esposizione, della padronanza del linguaggio giuridico.

Per gli studenti frequentanti, l'esame terrà conto in particolare, oltre che della conoscenza dei temi trattati durante le lezioni, della capacità dimostrata nell'illustrazione e commento dei casi giurisprudenziali oggetto di discussione in aula; a tal fine, la prima parte dell'esame consisterà nell'illustrazione e commento di due casi giurisprudenziali, a scelta dello studente.

Strumenti a supporto della didattica

Nell'apposita pagina web dei materiali didattici verranno inseriti casi giurisprudenziali, testi normativi, schemi ed altro materiale relativo agli argomenti oggetto del corso.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Claudia Tubertini