37199 - LABORATORIO DI ANATOMIA 1

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2020/2021

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine delle esercitazioni di macro e microscopica, attraverso l’utilizzo di ossa umane, modelli plastici, organi plastinati e cadaveri umani, lo studente è in grado di descrivere il corpo umano nei suoi rapporti tridimensionali, topografici e funzionali.

Contenuti

Contenuti

APPARATO LOCOMOTORE

Generalità sulle ossa, sulle articolazioni e sui muscoli, con riferimenti organogenetici.

Descrizione dei diversi segmenti ossei e delle modalità con cui si articolano tra loro.

Colonna vertebrale:

  • morfologia delle vertebre dei diversi tratti del rachide;
  • articolazioni intervertebrali, atlo-occipitale e atlo-epistrofica;
  • organizzazione dei muscoli paravertebrali.

Gabbia toracica:

  • morfologia delle ossa del torace;
  • articolazioni costo-sternali e costo-vertebrali;
  • muscoli del torace e diaframma.

Cingolo pettorale e arto superiore:

  • morfologia delle ossa;
  • articolazioni claveo-sternale, coraco-clavicolare, scapolo-omerale, gomito, radio-ulnare distale,radio-carpica;
  • muscoli della spalla, del braccio e dell’avambraccio;cavo ascellare;
  • topografia dei vasi sanguigni e dei nervi (plesso brachiale) in relazione ai muscoli degli arti, con interpretazione di immagini radiologiche.

Cingolo pelvico e arto inferiore:

  • morfologia delle ossa;
  • articolazioni sacro-iliaca, coxo-femorale, ginocchio e tibio-tarsica;
  • muscoli dell’anca, della coscia e della gamba;
  • triangolo di Scarpa e losanga poplitea;
  • topografia dei vasi sanguigni e dei nervi (plesso lombo-sacrale) in relazione ai muscoli degli arti, con interpretazione di immagini radiologiche.

Cranio:

  • morfologia delle ossa dello splancnocranio e del neurocranio;
  • fosse craniche anteriore, media, posteriore, temporale, infratemporale e pterigopalatina;
  • articolazione temporo-mandibolare;
  • muscoli masticatori.

APPARATO CIRCOLATORIO

Cuore:

  • topografia e anatomia di superficie;
  • pericardio;
  • configurazione interna, scheletro fibroso e apparati valvolari;
  • vascolarizzazione: arterie coronarie;innervazione e organogenesi.

Organizzazione dei vasi sanguigni:

  • decorso dell'arteria aorta e dei suoi rami collaterali;
  • decorso delle vene cave e sistema della vena azygos;
  • cenni di anatomia radiologica del sistema vascolare.

Apparato linfatico:

Organizzazione dei vasi linfatici, dotto toracico e vasi linfatici principali.

Organi linfoidi ed emopoietici:

  • anatomia microscopica di: timo, milza, linfonodi.

APPARATO RESPIRATORIO

Vie aeree superiori:

  • topografia, anatomia sistematica, vascolarizzazione e innervazione.

Laringe:

  • topografia e rapporti;
  • scheletro cartilagineo;
  • muscoli estrinseci e intrinseci;
  • vascolarizzazione e innervazione

Polmoni:

  • anatomia topografica e macroscopica;
  • albero bronchiale e segmenti polmonari;
  • circolo funzionale e circolo nutritizio;
  • innervazione;
  • sierosa pleurica e seni pleurali;

Anatomia microscopica dell’apparato respiratorio

Testi/Bibliografia

Netter F., Atlante di Anatomia Umana, Edra

Netter F. Atlante interattivo di Anatomia Umana, dra
Rohen-Yokochi, Atlante fotografico di Anatomia descrittiva e topografica, Piccin

Atlante di Anatomia, Prometheus, EdiSes

Young B. et al., Wheater Istologia ed Anatomia microscopica, Edra

Metodi didattici

Anatomia macroscopica.
I Docenti del Corso, sempre presenti nelle aule in cui si svolgono i laboratori, indirizzano gli studenti, divisi in gruppi, all'utilizzo del materiale a disposizione, guidandoli in maniera diretta all'apprendimento della disciplina.

Una parte delle esercitazioni viene effettuata con l'ultilizzo di una tavolo anatomico virtuale in cui vengono effettuate esercitazioni su dissezioni di cadaveri.

Sotto la guida di tutors (studenti seniores) sono previste alcune esercitazioni di Anatomia di superficie mirate ad individuare i polsi arteriosi e le principali stazioni linfonodali.

Anatomia microscopica.

I Docenti del Corso, dopo aver dettagliatamente illustrato le caratteristiche microscopiche dei singoli organi, guidano gli studenti, divisi in piccoli gruppi, all'osservazione dei preparati al microscopio ottico.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

La verifica finale consiste in un colloquio orale nel quale lo studente, avendo a disposizione modelli in plastica e materiale osteologico, dovrà dare prova di acquisite conoscenze di Anatomia sistematica e topografica dei diversi organi, con cenni di correlazioni radiologiche. E' previsto inoltre il riconoscimento di un preparato microscopico.

Il voto finale tiene conto dell'esito della prova di Storia della Medicina.

Strumenti a supporto della didattica

Nell'ambito dell' Anatomia macroscopica gli studenti hanno a disposizione ossa umane, modelli in plastica delle articolazioni, degli arti e degli organi splancnici, organi animali da dissezionare sotto la guida dei Docenti del Corso.

Si avvalgono inoltre di CD interattivi di anatomia settoria e dell'apparato locomotore, nonchè di immagini di quadri coronarografici e sezioni (TC e RM) del tronco e degli arti.

Nell'ambito dell'Anatomia microscopica gli studenti hanno a disposizione preparati microscopici e microscopi ottici.

I preparati microscopici sono visibili sul sito di Microscopia virtuale (http://virtualmicroscopy.patologia-sperimentale.unibo.it).

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Irene Faenza