30370 - GRAMMATICA LATINA (1) (LM)

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2020/2021

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo/a studente/ssa conosce in modo approfondito la morfologia e la sintassi latina. Possiede nozioni fondamentali sulla formazione della lingua letteraria latina. È in grado di tradurre un testo latino di varie epoche e/o genere letterario, e di proporne una analisi linguistica e stilistica approfondita.

Contenuti

I. corso monografico (lezioni del docente)

  • istituzioni di grammatica latina, con particolare attenzione alla sintassi e alle sue connessioni con la stilistica
  • I re di RomaLetture dal I libro di Livio.

II. parte istituzionale (a cura dello/a studente/ssa)

  • Livio, Ab Urbe condita, libro I (da leggere in latino)
  • Sintassi normativa della lingua latina (studio del manuale + due saggi)

Testi/Bibliografia

  • I testi esaminati nel corso delle lezioni saranno resi disponibili tra i materiali didattici on-line.
  • Tito Livio, Ab urbe condita, libro I. Edizione consigliata: Tito Livio, Storia di Roma dalla sua fondazione. Volume I. Libri I-II, con un saggio di R. Syme, introduzione e note di C. Moreschini, traduzione di M. Scandola, Milano, BUR, 1982 (e successive ristampe); oppure Livio. Storia di Roma, libri I-II: dai re alla repubblica, a cura di G. Reverdito, con un saggio di E. Pianezzola, Milano, Garzanti, 1993 (e successive ristampe).
  • Per la sintassi si richiede la conoscenza di:
  1. A. Traina - T. Bertotti, Sintassi normativa della lingua latina, Bologna 1993 (ora ristampato da Pàtron); si richiede inoltre la conoscenza dei capitoli I-VII di A.Traina - G. Bernardi Perini, Propedeutica al latino universitario, Bologna, 1995. 
  2. A. Traina, Riflessioni sulla storia della lingua latina, in F. Stolz, A. Debrunner, W.P. Schmid, Storia della lingua latina, Bologna 1993 (4 ed.), VII-XXV.
  3. M. Fruyt, Word-Formation in Classical Latin, in A companion to the latin language, edited by James Clackson, Malden (MA)-Oxford, Wiley-Blackwell, 2011, pp. 157-175

Si consiglia anche la lettura di A. Ernout- F. Thomas, Syntaxe latine, Paris 1953 (2a ed.) e successive ristampe.

NB: studentesse e studenti non frequentanti dovranno preparare lo stesso programma previsto per i frequentanti (Livio, libro I; Sintassi normativa; saggi di Traina e Fruyt) con l'aggiunta di due capitoli della Syntaxis del Latín Clásico, ed. José Miguel Baños Baños, Madrid, 2009: § 14 Tiempo y Aspecto (pp. 405-439); § 15 Modo y Modalidad (pp. 443-464).

 

Metodi didattici

Lezioni frontali.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Le modalità di verifica qui indicate si riferiscono al solo modulo di Grammatica latina

La verifica consiste in un esame orale di circa 30 minuti che valuterà la conoscenza dei testi e delle problematiche filologiche e letterarie affrontate durante il corso.
In particolare, attraverso la lettura dei testi in programma, sarà verificata la conoscenza degli aspetti normativi della lingua e della grammatica latina (fonetica, morfologia e sintassi), secondo la seguente griglia di valutazione:

  • la mancata conoscenza dei fondamenti morfologici della lingua latina porterà a un voto negativo.
  • la conoscenza degli aspetti principali della morfosintassi e la capacità di comprendere il senso generale dei testi e di fornirne una traduzione attendibile saranno valutate con voti positivi
  • la conoscenza approfondita della sintassi normativa, la capacità di inquadrare filologicamente i testi proposti e di fornire una traduzione che rispetti lingua di partenza e lingua d'arrivo potranno ottenere valutazioni di eccellenza

N.B.
Gli studenti Erasmus possono sostenere la parte di traduzione in una di queste lingue: inglese, francese, spagnolo, tedesco.

Strumenti a supporto della didattica

Nei materiali didattici online verranno messi a disposizione i testi che saranno letti nel corso delle lezioni e la bibliografia di più difficile reperimento.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Daniele Pellacani