12612 - PSICOPATOLOGIA DELLO SVILUPPO

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Salute e benessere Istruzione di qualità

Anno Accademico 2020/2021

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo/a studente/essa: - conosce i principali autori e teorie psicopatologiche dello sviluppo; - consce le principali problematiche genitoriali e le più importanti forme disfunzionali di genitorialità; - conosce i principali quadri clinici che si possono manifestare nella prima e seconda infanzia, la loro matrice relazionale, la loro possibile espressione nei contesti istituzionali; - conosce le principali tecniche osservative ad ispirazione psicodinamica nei contesti della prima e seconda infanzia; - conosce le principali tecniche osservative ad ispirazione psicodinamica per comprendere le dinamiche interattive proprie delle istituzioni della prima e seconda infanzia.

Contenuti

Le lezioni si svolgono nel secondo semestre (Marzo-Maggio 2021) a Bologna, presso le aule di via Zamboni 32 e sono rivolte agli studenti del 3° anno di Laurea in Educatore nei Servizi per l'Infanzia.

1. Inquadramento teorico di riferimento

Psicodinamica dello sviluppo - Infant Research - Developmental Psychopathology

2. Inquadramento diagnostico

Sistemi di classificazione – Strumenti di osservazione e valutazione clinica delle interazioni caregiver-bambino e dello sviluppo psicologico infantile

3. La genitoralità

Transizione alla genitorialità - Fattori di rischio e di protezione

4. Quadri clinici dei principali disturbi psicopatologici nell’infanzia

Disturbi del comportamento alimentare - Disturbi del comportamento evacuativo

5. Prevenzione

Tecniche di prevenzione dei disturbi del comportamento alimentare in età prescolare e scolare - Tecniche di prevenzione dei disturbi del comportamento evacuativo in età evolutiva

6. Outdoor Education e implicazioni sulla salute mentale infantile

Testi/Bibliografia

Per l'esame è necessario studiare i seguenti 4 testi:

Ammaniti M. (2002). Manuale di psicopatologia dell'infanzia. Raffaello Cortina Editore: Milano.


Farnè R., Bortolotti A., Terrusi M. (2018). Outdoor Education: prospettive teoriche e buone pratiche. Carocci Editore: Roma. Studiare solamente il Capitolo 4: Nature-Based Therapy: quando l'outdoor promuove la salute e il benessere individuale, pp. 81-100.


TROMBINI E. (2010). IL CIBO RIFIUTATO. I DISTURBI ALIMENTARI PRECOCI E LA GIOCOTERAPIA FOCALE CON BAMBINI E GENITORI. PENDRAGON, BOLOGNA.


TROMBINI, E. (2018) Interventi precoci: la Giocoterapia Focale con bambini e genitori. In A. Imbasciati, L. Cena (a cura di), Il futuro dei primi mille giorni di vita. Psicologia Clinica Perinatale: prevenzione e interventi precoci. Franco Angeli, Milano.


Metodi didattici

Il corso è costituito da:

1. lezioni di didattica frontale sui principali argomenti teorici

2. esercitazioni su strumenti per l'assessment clinico e la valutazione diagnostica nell'infanzia

3. discussione di casi clinici

4. seminari di esperti su invito per approfondire alcune tematiche

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell'apprendimento avviene attraverso una prova orale consistente in 3 domande, a cui viene attribuito un punteggio da 0 a 10.
Durante l'emergenza sottesa al Covid-19 la verifica dell'apprendimento si svolgerà in forma orale su piattaforma teams.

Strumenti a supporto della didattica

Videoproiettore, DVD, PC.

Il materiale didattico presentato a lezione verrà distribuito dal docente in formato elettronico.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Leonardo Llewellyn Duncan De Pascalis

Consulta il sito web di Elena Trombini