90198 - CULTURA E LINGUA EBRAICA 2A

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Istruzione di qualità

Anno Accademico 2020/2021

Conoscenze e abilità da conseguire

Lo studente, avendo seguito con profitto l’insegnamento di "Cultura e lingua ebraica" è in possesso di conoscenze grammaticali, storico-letterarie e antropologico-culturali che gli permettono di affrontare la lettura di testi biblici e, con qualche assistenza, fornita a lezione, anche della letteratura rabbinica antica e tardo-antica, in particolare la Mishnah nonché la letteratura ebraica esegetica e giuridica medievale. Questo modulo, pertanto, sarà concentrato sulla lettura e l'analisi di testi rabbinici di difficoltà crescente, a partire dai testi di carattere etico (trattato Pirqe Avot) e normativo (trattati Berakot, Niddah, Shabbat). Al termine del modulo, lo studente è in grado di tradurre, interpretare e commentare, testi scelti della Mishnah collocandoli nell'orizzonte storico-culturale appropriato.

Contenuti

Il corso si propone di introdurre lo studente, che dispone già di conoscenze sufficiente in ebraico biblico, all'ebraico rabbinico e in particolare alla Mishnah. 

Dopo una introduzione generale sulla Mishnah, la sua struttura e il suo significato storico-religioso, verranno letti e commentati passi scelti del trattato Avot (Massime etiche dei Padri), e se ne traccerà la storia della ricezione, in particolare presso gli ebraisti cristiani del Rinascimento. 

Per gli studenti non-frequentanti sarà predisposto un programma personalizzato, da concordare per il docente, contattandolo via e-mail o a ricevimento

Testi/Bibliografia

- M. H, Segal, A Grammar of Mishnaic Hebrew, Wipf & Stock, Eugene (Oregon) 2001

- M. Pérez Fernández, An Introductory Grammar of Rabbinic Hebrew, Brill, Leiden 1999

- Ch. Albeck, Shisha Sidre MishnahSeder Neziqin, Mossad Bialik, Jerusalem 1977

- H. Danby, The Mishnah, Oxford University Press, London 1950

- Ph. Blackman, Mishnaioth, vol. IV Order Nezikin, Judaica Press, Gateshead 1973

 

Metodi didattici

frontale / seminariale

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

È considerato frequentante lo studente che partecipa almeno al 75% delle lezioni.

esame orale.

Il raggiungimento da parte dello studente di una visione organica dei temi affrontati a lezione e delle conoscenze previste per la disciplina congiunta alla loro utilizzazione critica, la dimostrazione del possesso di una padronanza espressiva e di linguaggio specifico saranno valutati con voti di eccellenza.
Una conoscenza mnemonica della materia e capacità di sintesi e di analisi articolate in un linguaggio corretto, ma non sempre appropriato, porteranno a valutazioni discrete. Lacune formative e/o linguaggio inappropriato, seppur in un contesto di conoscenze minimali del materiale d'esame, condurranno a voti che non supereranno la sufficienza.
Lacune formative, linguaggio inappropriato, mancanza di orientamento all'interno dei materiali bibliografici previsti dal corso saranno valutati negativamente.

 

Strumenti a supporto della didattica

Il docente distribuirà a lezione e sugli spazi virtuali del corso materiali didattici supplementari per assistere l'apprendimento e la discussione seminariale

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Saverio Campanini