90044 - SCIENZA, SOCIETÀ E COMUNICAZIONE (1) (LM)

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Istruzione di qualità Parità di genere Ridurre le disuguaglianze Lotta contro il cambiamento climatico

Anno Accademico 2020/2021

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente ha una conoscenza avanzata dei principali temi concernenti il ruolo della scienza e della tecnologia nella società contemporanea. È capace di esporli efficacemente in forma orale e/o scritta, con la terminologia appropriata, anche in riferimento alla relativa bibliografia. E' in grado di valutare le diverse modalità di comunicazione nell'ambito della scienza della pseudoscienza e delle fake news. Sa realizzare recensioni, articoli e saggi a scopo professionale.

Contenuti

Titolo del corso: "Scienza, pseudoscienza, fake news e teorie del complotto"

Partendo dall'analisi delle modalità di funzionamento della scienza, verranno esaminate le procedure di comunicazione utilizzate dalla comunità scientifica, cercando di capire come mai i cittadini sono spesso male informati su tale funzionamento. Si mostrerà che le scienze umane svolgono un ruolo essenziale nella riflessione sulle diverse procedure di comunicazione. Il corso si concentrerà in particolare sulla relazione tra scienza, giornalismo e divulgazione scientifica. Saranno analizzate alcune aree di ricerca particolarmente importanti per la comprensione della diffusione delle pseudoscienze e delle teorie del complotto, specialmente nei nuovi media. Verranno effettuate esercitazioni di verifica delle fonti relative a notizie di carattere scientifico e storico. Parteciperanno al corso giornalisti ed esperti nel settore.

Articolazione generale del corso:

Primo modulo (15 lezioni): scienza e società, comunicazione, fake news, pseudoscienza, teorie del complotto.

Secondo modulo (9 lezioni, solo per gli studenti della Laurea Magistrale in "Biodiversità ed evoluzione"): creazionismo ed evoluzionismo.

 

 

Testi/Bibliografia

Studenti frequentanti:

Primo modulo

1) M. Ciardi, Galileo e Harry Potter. La magia può aiutare la scienza?, Roma, Carocci, 2014.

2) M. Ciardi, Breve storia delle pseudoscienze, Milano, Hoepli, 2021.

3) Realizzazione di un testo di divulgazione scientifica su un tema da concordare con il docente, riferito agli argomenti presenti nei libri indicati al punto 1 e 2. Lunghezza dell'elaborato: 10.000 caratteri, spazi inclusi (eventuali note e bibliografia incluse). Le scadenze di consegna del testo sono indicate nella pagina relativa agli appelli di esame.

Secondo modulo

1) Evoluzione e creazionismo: il dibattito dopo Darwin, a cura di A. Ottaviani, Roma Carocci, 2017.

2) Scrittura di un testo di 6000 caratteri, su un tema indicato dal docente, da realizzare in tre giorni dal momento della richiesta della prova da parte dello studente.

3) Preparazione di un intervento da presentare a lezione.

 

Studenti non frequentanti:

1) M. Ciardi, Galileo e Harry Potter. La magia può aiutare la scienza?, Roma, Carocci, 2014.

2) M. Ciardi, Breve storia delle pseudoscienze, Milano, Hoepli, 2021.

3) Realizzazione di un testo di divulgazione scientifica su un tema da concordare con il docente, riferito agli argomenti presenti nei libri indicati al punto 1 e 2. Lunghezza dell'elaborato: 10.000 caratteri, spazi inclusi (eventuali note e bibliografia incluse). Le scadenze di consegna del testo sono indicate nella pagina relativa agli appelli di esame.

Per gli studenti del secondo modulo anche:

Evoluzione e creazionismo: il dibattito dopo Darwin, a cura di A. Ottaviani, Roma Carocci, 2017.

Scrittura di un testo di 6000 caratteri, su un tema indicato dal docente, da realizzare in tre giorni dal momento della richiesta della prova da parte dello studente.

 

 

Metodi didattici

Il metodo didattico varierà dalla tradizionale lezione frontale alla discussione a più voci e al lavoro di gruppo, con interventi e presentazione di relazioni. La frequenza del corso è particolarmente raccomandata per il conseguimento degli obiettivi.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell'apprendimento consisterà esclusivamente nella valutazione dell'elaborato scritto.  

Valutazione dell'elaborato:

30: testo corretto sotto ogni punto di vista (contenuto, forma, grammatica, refusi, numero dei caratteri), rispondente agli obiettivi dell'esercizio, notevoli capacità di analisi e di sintesi.

29: testo corretto con alcune imprecisioni formali.

28-26: testo corretto con numerose imprecisioni formali.

25-23: testo parzialmente rispondente agli obiettivi dell'esercizio e/o contenente numerose imprecisioni, significativi errori relativi a forma, grammatica, bibliografia, refusi, numero dei caratteri.

22-18: testo non rispondente agli obiettivi dell'esercizio, contenente numerose imprecisioni e/o significativi errori relativi a contenuto, forma, grammatica, bibliografia, refusi, numero dei caratteri.

< 18: testo insufficiente

Per il conseguimento della eventuale lode gli studenti dovranno effettuare una breve esposizione durante lo svolgimento del corso. 

 

Strumenti a supporto della didattica

Power point, materiali in rete, file audio e video, dvd. 

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Marco Ciardi