89964 - GEOGRAFIA UMANA E DEL PAESAGGIO (1) (LM)

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Istruzione di qualità

Anno Accademico 2020/2021

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente avrà acquisito una conoscenza teorica dei principali concetti spaziali e geografici - quali il territorio, l’ambiente naturale e il paesaggio - e dei modelli di analisi geografici – sia quelli tradizionali sia quelli più innovativi - che saprà applicare anche in un ambiente interdisciplinare al fine di contribuire a produrre uno studio critico dei fenomeni territoriali e delle complesse dinamiche socio-demografiche e culturali che concorrono all'organizzazione e alla gestione dello spazio geografico alle diverse scale, in un contesto globale.

Contenuti

Il corso offre una panoramica introduttiva ai temi della Geografia umana sia agli studenti del primo anno della Magistrale in Geografia e Processi Territoriali, sia a studenti di altre magistrali che non hanno un'approfondita conoscenza pregressa della disciplina: si propone infatti l'obiettivo di fornire agli studenti le basi teoriche e metodologiche della geografia umana attraverso la lettura dei testi di alcuni autori italiani e non che si sono occupati dei principali concetti spaziali e geografici - spazio e luogo, territorio, regione, ambiente naturale e il paesaggio.

Attraverso l'analisi dei testi, la discussione in classe e l'applicazione dei concetti a casi di studio specifici, gli studenti avranno modo di acquisire una visione critica dei fenomeni territoriali e delle dinamiche socio-demografiche e culturali che concorrono all'organizzazione e alla gestione dello spazio geografico.

Testi/Bibliografia

STUDENTI NON FREQUENTANTI

  1. Greiner A.L., Dematteis G, Lanza C., Geografia umana. Terza edizione, UTET, Novara, 2019.
  2. Minca C., Colombino A., Breve manuale di Geografia umana, Cedam, Trento, 2016.
  3. Un libro a scelta tra quelli indicati di seguito:

Besse J.-M., Vedere la Terra. Sei saggi sul paesaggio e la geografia, Milano, Bruno Mondadori, 2008.

Bonora P., Fermiamo il consumo di suolo, Bologna, Il Mulino, 2015.

Cosgrove D., Realtà sociali e paesaggio simbolico, Unicopli, Milano, 1990.

Farinelli F., L’invenzione della Terra, Palermo, Sellerio, 2016.

Jakob M., Il paesaggio, Il Mulino, Bologna 2009.

Turri E. Antropologia del paesaggio, Marsilio, Venezia, 2008

 

STUDENTI FREQUENTANTI

  1. Minca C., Colombino A., Breve manuale di Geografia umana, CEDAM, Trento, 2014.
  2. Studio delle slides mostrate a lezione dalla docente e degli appunti presi a lezione
  3. Partecipazione alle attività didattiche e seminariali, in gruppo o individuali, che si svolgeranno durante le lezioni.

Metodi didattici

Lezioni frontali, integrate da presentazioni power point (messe a disposizione degli studenti tra i materiali didattici), che si alterneranno a momenti di coinvolgimento degli studenti frequentanti in attività didattiche informali e di gruppo, seminari e lezioni dialogate.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame comporta una prova orale da svolgersi presso la sede di Geografia nelle date stabilite. Le iscrizioni si effettuano su AlmaEsami.

Il programma prevede una differenziazione tra studenti frequentanti e studenti non frequentanti, come segue:

STUDENTI FREQUENTANTI

Gli studenti frequentanti devono seguire il programma specifico presentato nella corso della prima lezione e descritto nel power point di presentazione del corso.

Il materiale da studiare sarà integrato dalla partecipazione alle attività didattiche.

Modalità di verifica dell'apprendimento:

Per gli studenti frequentanti la prova d'esame è volta a verificare la comprensione dei fenomeni geografici, sociali e culturali descritti nel corso delle lezioni, introdotti sia attraverso le lezioni frontali della docente sia attraverso i lavori svolti e presentati direttamente dagli studenti e discussi in classe. La metodologia didattica adottata dalla docente, infatti, prevede che lo studente non sia un mero recipiente passivo ma che divenga parte attiva del processo di apprendimento e pertanto si cercherà di stimolare la riflessione personale dello studente sui fenomeni studiati, sia in classe, dove la partecipazione alla discussione sugli argomenti trattati è considerato un elemento fondamentale, che la docente utilizzerà per valutare l'interesse degli studenti ad approfondire la conoscenza degli fatti geografici discussi, sia durante la prova d'esame, nel corso della quale lo studente verrà invitato a proporre riflessioni proprie ed esempi volti a spiegare gli aspetti teorici studiati. Inoltre, la valutazione non potrà non tener conto delle abilità comunicative dello studente, a cui è richiesta non solo un'appropriata conoscenza dei contenuti del corso ma anche quella appropriatezza di linguaggio necessaria a dimostrare di aver compreso e interiorizzato i temi della disciplina.

STUDENTI NON FREQUENTANTI

Gli studenti non frequentanti devono studiare per intero il programma qui presentato e NON è loro richiesto di studiare le slides delle lezioni.

Modalità di verifica dell'apprendimento:

Per gli studenti non frequentanti la prova d'esame è volta a verificare la comprensione dei fenomeni geografici, sociali e culturali studiati sui testi d'esame. Durante la prova d'esame lo studente verrà invitato a proporre riflessioni proprie sui fatti geografici inerenti al corso, anche attraverso l'utilizzo di esempi volti a spiegare gli aspetti teorici studiati. La valutazione inoltre non potrà non tener conto delle abilità comunicative dello studente, a cui è richiesta non solo un'appropriata conoscenza dei contenuti del corso ma anche quella appropriatezza di linguaggio necessaria a dimostrare di aver compreso e interiorizzato i temi della disciplina.

Strumenti a supporto della didattica

Le presentazioni power point utilizzate durante le lezioni frontali e quelle presentate dagli studenti durante le attività in classe verranno messe a disposizione tra i materiali didattici

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Elisa Magnani